Unione Valdera: contributi alle famiglie per le scuole d'infanzia paritarie

Fra i requisiti essere residenti in Toscana e non avere un Isee superiore a 30mila euro. Domande fino al 29 marzo

Tutti i genitori dei bambini che frequentano le scuole d’infanzia paritarie di uno dei comuni dell’Unione possono, se in possesso dei requisiti necessari, presentare domanda per ottenere i buoni che alleggeriranno alcune loro spese.

La domanda può essere presentata dal 13 al 29 marzo, anche online, accedendo al sito dedicato. Requisiti fondamentali per accedere alle sovvenzioni sono essere residenti in Toscana e non avere un Isee superiore a 30mila euro. I buoni sono disponibili per le famiglie dei bambini che frequentano le seguenti scuole dell'infanzia paritarie situate nei comuni dell’Unione Valdera, per l’anno scolastico 2018/2019.

Ecco le scuole interessate:

CALCINAIA: Scuola dell'infanzia paritaria L. Coccapani
CALCINAIA: Scuola dell'infanzia paritaria In memoria dei caduti in guerra
CALCINAIA: Scuola dell'infanzia paritaria Baby Birba
CAPANNOLI: Scuola dell'infanzia paritaria S. Cuore
CASCIANA TERME LARI: Scuola dell'infanzia paritaria E. Fairman
CASCIANA TERME LARI: Scuola dell'infanzia paritaria SS. Crocifisso
CASCIANA TERME LARI: Scuola dell'infanzia paritaria S. Lucia
PONTEDERA: Scuola dell'infanzia paritaria San Giuseppe
PONTEDERA: Scuola dell'infanzia paritaria Divino Amore
PONTEDERA: Scuola dell'infanzia paritaria Sacro Cuore
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Scuola

    Anno scolastico 2017-2018: tutti i ponti e le festività

  • Scuola

    QS World University Rankings: l’Università di Pisa tra le prime 100 al mondo

  • Scuola

    Calendario scolastico 2018-2019: date inizio, fine, vacanze regione per regione

  • Scuola

    Studenti fuorisede, le 5 App salvavita

I più letti della settimana

  • Pontedera: a scuola per parlare di pari opportunità

  • Unione Valdera: contributi alle famiglie per le scuole d'infanzia paritarie

Torna su
PisaToday è in caricamento