← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Aria irrespirabile nella zona dell'aeroporto di Pisa

Via dell'Aeroporto · San Giusto

Ogni notte, tra le 2 e le 2:30 nella zona dell'aeroporto Galileo Galilei di Pisa l'aria diventa irrespirabile. Abitare nelle vicinanze e dormire necessariamente con le finestre aperte per via del caldo asfissiante di queste torride notti d'estate, significa svegliarsi ogni notte intorno alle 2-2:30 per l'odore nauseabondo che proviene dall'aeroporto. E' un misto di gasolio e gomma bruciata, ma potrebbe essere qualsiasi cosa, forse anche tossica oltre che nauseabonda. L'aria è irrespirabile e, fermo restando la puzza che è già entrata in camera, occorre necessariamente chiudere le finestre e morire (speriamo solo in senso lato) oltre che di caldo anche di...puzza. Vorremmo tanto sapere cosa fanno ogni notte all'aeroporto intorno alle 2-2:30 e se questi odori nauseabondi non nascondano invece un pericolo concreto per la salute. Grazie

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (17)

  • Anche stanotte, alle 2, l'aria è diventata irrespirabile con un odore pungente e irritante. Abbiamo provato a chiamare i vigili, ma sembra impossibile contattarli. Come possiamo difendere la nostra salute? Si tratta dell'Aeroporto, di una discarica o di qualcuno che brucia materiale gommoso?

  • Non siamo coordinati ci sono in citta' vari gruppi di cittadini che si occupano di queste problematiche ed anche nel quartiere S.Giusto S.Marco, sul rumore degli aerei e sul degrado in generale ecc. Si tratta di unire le forze. Intanto sarebbe bene subito segnalare la cosa delle maleodoranze anche all'Ufficio ambiente del Comune di Pisa e poi chiamare l'ARPAT Numero telefonico dr.Duccio Simonetti ( 055-5305326). Intanto si e' costituito un piccolo gruppo di cittadini piu' o meno residenti nella zona che sta lavorando alla questione decolli e rumore aereo che si intensificano nel periodo estivo, essendo aumentato in maniera esponenziale il traffico aereo civile nel nostro aeroporto di Pisa che pur sempre rimane un - city airport - (un aeroporto in citta';) con i rischi che cio' comporta. La nostra proposta e' che per eliminare l'inquinamento acustico da traffico aereo dalla città di Pisa crediamo che si debba spostare *tutti* i DECOLLI verso SUD. Questo e' la mia email per contatti ecc. guido,nassi@gmail.com. saluti g.

  • Mmm. Forse è meglio un nome che faccia pensare all' aeroporto... tanto per rimanere focalizzati sulla questione....

  • Se tutto il quartiere interessato di Pisa votasse compatto alle prossime elezioni... sarebbe il miglior modo per aggregarsi. E se formaste una lista civica? "Pisa Vivibile", "Pisa Città Sana", ...

  • Tutto utile ma secondo me solo un comitato attivo e numeroso può dire la sua di fronte a delle controparti così potenti (aeroporto/forze politiche pisane tutte). Qui non si tratta di denunciare il singolo evento ma di avere un soggetto che possa rappresentare la voce dei quartieri di Pisa est....

  • Giusto, è ciò che ho fatto anche io, ma fatelo in tanti!!!!

  • Uno uno o molti l'Arpat deve intervenire se fate un esposto deve intervenire con sopraluoghi con verifiche e misurazioni. Sulle maleodoranze denunciate a Calambrone e molto probabilmente provenienti dal porto di Livorno sono poi intervenuti... L'esposto puo' essere fatto online attraverso questo indirizzo...http://www.arpat.toscana.it/esposti...tuttavia conviene fare anche una lettera esposto cartacea al sindaco di Pisa, al responsabile ufficio ambiente del Comune, e per conoscenza all'ASL.. magari cercare se e' un fenomeno persistente di andare anche sulla Nazione e il Tirreno..

  • Mobilitare la gente dei quartieri con raccolta firme.... L unica è essere tanti e .... Farsi sentire!

  • Io contattai già Arpat anni fa, la risposta è stata: sei solo te che lo dici, quindi non è vero. Bisognerebbe raccogliere due firme e approfittare della campagna elettorale in corso, magari qualche controllo in più lo si ottiene.

  • Ciao Sandra, evidentemente siamo accerchiati. La puzza che noi sentiamo viene sicuramente dall'aeroporto visto che siamo proprio di fronte al Galilei e la provenienza è inequivocabile. Chiisà se è dovuta ai rifornimenti di gasolio o ad attività di pulizia e messa a punto degli aerei prima dei decolli mattinieri e rumorosi di cui parla Ascanio, o a qualcos'altro che ignoriamo, fatto sta che è un odore davvero nauseabondo che non ti fa dormire. La paura che questa puzza possa essere dovuta a sostanze pericolose per la salute è tanta e vorremmo davvero che qualcuno ci dicesse di cosa si tratta e se fosse possibile porvi rimedio. Certo un comitato come quello proposto da Olga potrebbe farsi sentire un pò meglio di una singola segnalazione sullo spazio gentilmente messo a disposizione dalla redazione di Pisa Today a cui va tutto il nostro ringraziamento per l'opportunità di dar voce alla gente... Staremo a vedere sperando, nel frattempo, di...respirare meglio!!!

  • Io abito in S.Ermete e la sera devo chiudere le finestre altrimenti la mattina la casa diventa una camera a gas. Motivo? Principalmente l'inceneritore, ma spesso e volentieri nel campo abusivo di ospedaletto si brucia di tutto, comprese gomme e plastica, chiamare le forze dell'ordine in certe occasioni è sempre stato inutile. E' molto probabile che la puzza dipenda sempre da Ospedaletto...

  • Sull aeroporto non ho mai sentito un discorso sano dal punto di vista ambientale da nessuna forza politica. Sono tutti per lo sviluppo comunque... (Anche i 5 stelle che a Firenze fanno grandi proteste ....)

  • Il tutto rientra con estrema coerenza nella politica amministrativa Fontanelli-Filippeschi. A Pisa bisogna sviluppare ed incentivare solo turismo e commercio a qualunque costo! I residenti? Un danno collaterale......continuate a votare costoro o i loro amici.....

  • Ma un bel comitato come quello di Peretola che faccia qualche protesta seria? Qui a Pisa sembra che tutto sia permesso.... Con il benestare di tutte le forze politiche.

  • Bravo Giuseppe. Oltre alla tua segnalazione vorrei ripetere la mia di qualche settimana fa sull'aumento del traffico aereo sulle zone abitate della città già a partire dalle ore 6,30 della mattina e fino a tarda notte. Che utilità ci sarebbe visto che se gli aerei decollassero/atterrassero zona Coltano non romperebbero le scatole a nessuno?

Segnalazioni popolari

Torna su
PisaToday è in caricamento