← Tutte le segnalazioni

Altro

Atti vandalici ripetuti contro le auto in via Cisanello

Via Cisanello, 6 · Cisanello

Continuano a ripetersi i danneggiamenti contro chiunque parcheggi sulle strisce bianche nei pressi della scuola elementare in via Cisanello. Un uomo ultrasessantenne puntualmente si presenta non appena parcheggiato intimando allo sfortunato conducente di andarsene e altrettanto puntualmente se la persona si rifiuta di obbedire al suo ritorno trova graffi sulla macchina e tergicristalli spezzati, altre volte prima di eseguire i suoi gesti vandalici lascia cartelli sul parabrezza con scritte dal tono inequivocabile "trova posto da un altra parte".
Personalmente ho avuto due graffi sulla carrozzeria e un tergilunotto spezzato, un amico un tergilunotto rotto e tanti altri residenti in zona la macchina graffiata. Faccio presente che quelli sono gli unici parcheggi gratuiti della zona e che quotidianamente le mamme e i papá aspettano là l'uscita dei bambini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Comunque sia, questa persona non può vestire i panni del vigile o del padrone ed usare tali ' violenze' verso terzi: di matti a giro ne abbiamo tanti però questo non deve essere motivo di tralasciare e non dare peso alle cose perchè, attenzione, una testa fuori ' norma' può fare cose piccole ma anche più grandi. Propongo un appostamento e quindi la dovuta intimazione alla persona incriminata e poi mi chiedo: ma queste segnalazioni che facciamo, vengono visitate dalle forze dell'ordine o restano solo uno sfogo tra di noi ?

  • Il punto dove è parcheggiata l'auto della foto non è un parcheggio; basta guardare su street view di Google Earth per vedere che sotto quell'auto c'è una zebratura che vieta il parcheggio essendo in prossimità dell'uscita della scuola. Gli altri posti invece sono parcheggi regolari bianchi (non riservati a nessuno nemmeno ai residenti; siamo fuori dal centro storico). Resta il fatto che il comportamento del sessantenne incriminato è assolutamente deplorevole, ma, se rivolto ai veicoli come quello della foto fermo sulla zebratura, è forse dettato dalla assoluta noncuranza dei vigili che tollerano qualunque situazione. Basta vedere quello che succede davanti al "Prosperini" sul lungarno Buozzi, dove tre auto (quasi sempre le solite: una Matiz rossa, una Kuga bianca e una Yaris verso grigia) occupano la zebratura impedendo ai veicoli che provengono da via santa marta di immettersi agilmente sul lungarno con conseguente ripercussione sul traffico di tutta via Garibaldi, a volte fino al CNR.

  • A quanto sapevo, i parcheggi a strisce bianche sono per i residenti, non sono gratuiti per i genitori dei bambini. Per il resto, consiglio di fare un appostamento e cercare di fotografare il tizio, ma poi bisogna armarsi di pazienza infinita dato che è inattaccabile penalmente (grazie Renzi) e chi si azzarderebbe a fare un processo civile che costa più di avvocato che di danni all'auto?

  • ecco ma chiamare i cARABINIERI E DENUNCIARLO QUESTO TIZIO CHE MINACCIA LE PERSONE NOOOOOO???? denunciatelo subito.. sarebbe da dagli du labbrate ma visto che è un vecchio.. meglio lasciare il compito ai carabinieri di denunciarlo..

  • ...non si capisce se il parcheggio è regolare o in divieto di sosta come si scorge dalla foto a destra.

Segnalazioni popolari

Torna su
PisaToday è in caricamento