← Tutte le segnalazioni

Disservizi

"Lunghi tempi di attesa per i taxi"

Redazione

Mappa
Piazza della Stazione · Centro Storico

Tante cose si vorrebbe andassero meglio in questa città. Tra queste ne segnalo una che non sarà vitale, ma è comunque importante per chi arriva in questa città con aereo o, ancora peggio, treno.

Ieri sera alla stazione ferroviaria, insieme a mia moglie, ho dovuto aspettare dalle mezzanotte e trenta alle 1.30 (se volete di oggi 6 gennaio). Ad alcune famiglie che, come me, rientravano da qualche giorno di ferie, ed hanno preso il taxi prima l’attesa è stata anche di un’ora e mezza. Inutile chiamare Cotapi e sollecitare come abbiamo fatto piu’ di una volta. Dicevano che segnalavano ma il tempo continuava a trascorrere pressochè inutilmente con un unico tassista che via via faceva servizio. Solo verso l’1.20 è arrivato un secondo velocizzando un po’ le cose.

Non è la prima volta che mi accade di prendere il taxi alla stazione e di dover avere lunghi tempi di attesa: un’ora (e mi è andata bene!!) al freddo ed al gelo (c’erano anche donne e bimbi piccoli) è intollerabile per una città che si vuol definire civile. Fortunatamente (si fa per dire) in coda eravamo tutti pisani. Ci fossero stati turisti il danno di immagine sarebbe stato incalcolabile. A proposito anche un po’ di presenza di taxi in zona Stazione forse sarebbe un contributo alla sicurezza (ad un certo punto è arrivato anche un marocchino che si è offerto di portare a case le persone infreddolite; anche se nessuno ha accettato non è bello!!)

Via via mi capita di viaggiare (per ragioni personali o lavoro) Pisa è il posto peggiore per le code al taxi (soprattutto alla stazione ferroviaria).

Gli operatori dicono che sono pochi e la colpa è del Comune che non dà le licenze. Probabilmente il Comune dirà qualche altra cosa. Non so. Mi interesserebbe, come cittadino e Pisano, che la cosa venisse risolta. 

Segnalazione inviata da Luca alla nostra mail pisatoday@citynews.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Nei periodi di picco della domanda per assicurarsi Vacanze, Treni, Aerei, Autobus Inter-regionali, Nazionali e Internazionali occorre prenotare con largo anticipo; nei periodi di Fiera si alloggia in hotel fino a 40Km di distanza; mentre nelle ore di punta su autobus, tram e metropolitane si viaggia in piedi 'come sardine' e presso gli uffici postali, istituzionali e sanitari (ad es. INPS, Agenzia delle Entrate, prestazioni specialistiche sanitarie e Pronto Soccorso) come anche al supermercato, si attente in fila ore, giorni e mesi. Di notte, aerei, Treni e metropolitane non viaggiano mentre autobus e farmacie operano in orari e risorse ridotte e con percorsi/territorio ampliati, i medici di famiglia rimandani alle Guardie mediche e ai pronti soccorso. Per il servizio Pubblico di Trasporto Passeggeri Non-di-Linea ovvero di Noleggio-Con-Conducente/NCC e Taxi esorterei di a) garantire infrastrutture stradali e tecnologiche efficienti. I costi infine, si ritengono essere 'a carico della spesa pubblica' non del singolo esercente padre di famiglia. - E che si sfatino un paio di miti: 1) la Tariffa è amministrata, non finanziata e rappresenta il 'costo marginale'; 2) l'alto costo della licenze NON influenza NE' dovrebbe essere d'interesse del cittadino perché DI FATTO, E' un investimento, a proprio rischio e pericolo, a carico SOLO dell'esercente.

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Raccoglie rifiuti per strada e li getta in Arno da Ponte di Mezzo (VIDEO)

  • Segnalazioni

    Cep: rifiuti in strada nei pressi del supermercato

  • Segnalazioni

    Finestrino spaccato in via Lucchese

  • Segnalazioni

    Degrado sul marciapiede

Torna su
PisaToday è in caricamento