← Tutte le segnalazioni

Altro

Tentato scippo ieri in Corso Italia: interviene un volontario della Pubblica Assistenza

Corso Italia · Centro Storico

Mi trovavo a passeggio come ogni sabato pomeriggio in Corso Italia, insieme alle centinaia di persone che ogni pomeriggio girano per Pisa, verso le 16.30 davanti alla borsa dove erano presenti alcune bancarelle, passano delle turiste cinesi, e subito dietro molto vicine a loro, ci sono delle ragazze probabilmente di etnia rom, giovanissime, vestite in maniera molto elegante alcune anche con un bambino in braccio.

Si avvicinano in maniera sospetta ad una delle turiste e nel mezzo alla folla, prendono il portafoglio dallo zainetto della turista, la scena avviene in pochi secondi e apparentemente nessuno se ne accorge, fino a che non vedo arrivare un signore in bicicletta di circa 65 anni che in maniera molto decisa insegue la ladra, restituendo subito dopo il portafoglio alla turista cinese.

Incuriosito mi metto a parlare con questo signore, che mi spiega che era fermo in Piazza Vittorio Emanuele a bordo della sua bici ad accendere la sua sigaretta quando davanti vede questa scena, e arrabbiato di tutta questa criminalità che avviene quotidianamente a Pisa decide di intervenire, mi racconta anche che è volontario alla Pubblica Assistenza di Pisa e che cerca di fare il suo per poter aiutare il prossimo.

Ho deciso di raccontare questo episodio perchè mi piacerebbe mettere a conoscenza che a Pisa esistono anziani capaci di avere spirito di volontariato e di aiuto verso il prossimo, senza ricevere nulla in cambio se non un semplice "Grazie", le iniziali di questa persona sono C.C e sono sicuro che appena vedrà quest'articolo si potrà commuovere.

Alessandro Rosetti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Encomiabile il gesto di quel signore, deprecabile quello delle Forze dell'Ordine che se prendono queste ladre, le rilasciano subito. I rom sono un cancro della società, dovrebbero essere sterilizzati per un'estinzione naturale.

Segnalazioni popolari

Torna su
PisaToday è in caricamento