homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ac Pisa: Massimo, figlio di Davide Lucarelli, è il primo acquisto

La società nerazzurra piazza il primo colpo in entrata acquistando il giovane terzino ex Pontedera, in attesa di cominciare anche con i rinnovi dei contratti per i quali potrebbe però volerci altro tempo

Massimo Lucarelli in azione con la maglia del Pontedera

Mancano ancora i crismi dell'ufficialità, ma ormai si può dire che presto rivedremo un Lucarelli in nerazzurro. Niente a che vedere con i fratelli livornesi Cristiano o Alessandro, ma con un altro che, con questo cognome, ha fatto grandi cose a Pisa. A breve infatti potrebbe esser annunciato a Pisa l'arrivo di Massimo, figlio di Davide, 192 presenze con la maglia del Pisa (quarto in graduatoria) e ricordato per tante sgroppate sulla fascia e per quel suo gol nel derby con la Fiorentina che decise l'unica vittoria in campionato della storia dei nerazzurri contro gli odiati rivali. Massimo (classe 1993) invece, dopo essersi fatto le ossa prima nel Gello, poi nei giovanissimi del Pisa e quindi nella primavera dell'Empoli, è stato quest'anno uno dei protagonisti della promozione del Pontedera dimostrandosi un terzino destro molto abile nelle due fasi.

Ma questo acquisto, seppur non stuzzichi particolarmente i sogni dei tifosi, è importante sia perchè si tratta di un prospetto veramente importante per la categoria, ma anche perchè dimostra che la società non è immobile e che pian piano sta cominciando a svegliarsi dal torpore di fine maggio. Adesso potrebbe essere il turno dei rinnovi cominciando da Colombini e Raimondi per poi passare a Ilari e Favasuli, ma su questo aspetto la società nicchia e pare aver bisogno anche di altro tempo.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pisa città universitaria d'Italia: firmato il primo patto per lo sviluppo

    • Cronaca

      Recupero Sapienza, il rettore Augello: "Fermi i lavori del Ministero"

    • Cronaca

      Sculture di Kan Yasuda tra i rifiuti, il Comune: "Bidoni aggiuntivi, ma continua l'inciviltà"

    • Meteo

      Previsioni meteo a Pisa per il week-end: sereno

    I più letti della settimana

    • Ac Pisa 1909, c'è l'accordo: Petroni presidente, Gattuso e Lucchesi restano in nerazzurro

    • Lutto nel mondo nerazzurro: muore Francesco Batoni, il fotografo del Pisa Calcio

    • Ac Pisa 1909: è arrivata l’ora della verità

    • Ac Pisa 1909, la querelle societaria è finita: si pensa alla prossima stagione

    • Pisa 1909, la verità della Curva Nord: "Era l'unica soluzione possibile"

    • Pisa 1909, avvicinamento alla B: fidejussione consegnata, ora tocca allo stadio

    Torna su
    PisaToday è in caricamento