Ascoli Pontedera 2-0 | Doppia beffa nel recupero, i granata perdono il primo posto

Una doppietta di Malatesta allo scadere condanna il Pontedera al terzo ko esterno consecutivo. Primato al Frosinone, i granata scivolano in terza posizione insieme a L’Aquila

Come a Catanzaro, i minuti di recupero sono di nuovo fatali al Pontedera. Ad Ascoli è una doppietta di Malatesta, entrato nel secondo tempo, a piegare gli uomini di Indiani, che abbandonano il primo posto per la prima volta dall’inizio della stagione. Più della classifica preoccupano i numeri: i granata hanno raccolto solo un punto nelle ultime 3 partite e in trasferta non vincono dal derby col Pisa del 6 ottobre. Un bottino magro che coincide con l’astinenza della coppia gol Grassi-Arrighini, che dura dal 28 ottobre (2-1 alla Nocerina).

IL MATCH. La partita è equilibrata e nel primo tempo regala poche emozioni. Decisamente più vivace la protesta fuori dallo stadio 'Del Duca' dei tifosi ascolani contro l’ex presidente Benigni. Una dura contestazione con tanto di striscioni polemici e lancio di bombe carta. In campo scende un Pontedera orfano di Pezzi in difesa e impegnato a contenere l’offensiva ascolana nella prima mezz’ora. Al 32’ i padroni di casa sfiorano il vantaggio con una conclusione da fuori area di Capece (servito dal colpo di tacco di Pestrin), ma la palla finisce sul palo alla destra di Lenzi. Al 40’ Regoli lascia il posto a Galli per infortunio e nella ripresa il Pontedera pareggia il conto dei legni. Stavolta è Arrighini, lanciato in contropiede a sorprendere Russo con un pallonetto che tocca la traversa. I granata prendono il sopravvento nel secondo tempo e cercano il gol con insistenza. Al 66’ Capece allontana una palla pericolosa in area di rigore e pochi minuti dopo Caponi impegna Russo con un tiro dalla distanza. Ma per il Pontedera il finale è atroce. Appena segnalati i 3’ di recupero l’Ascoli si porta in vantaggio con un colpo di testa del neo entrato Malatesta, che anticipa la difesa e insacca su cross di Scalise. Il raddoppio-beffa porta ancora la firma di Malatesta, che trafigge Lenzi in contropiede. Tanta delusione per il Pontedera. L’Ascoli torna a vincere in casa dopo 7 mesi (ultimo successo in serie B il 28 marzo, 3-1 al Grosseto)

IL TABELLINO

ASCOLI (4-3-3): Russo; Scalise, Schiavino, Scognamillo, Giacomini; Capece, Pestrin, Gandelli (74’ Hanine), Tripoli, Gragnoli (65’ Malatesta), Falzerano. A disp: Pazzagli, Rosania, Di Gennaro, Massei, Scicchitano. All: Bruno Giordano

PONTEDERA (3-5-2): Lenzi; Verruschi, Gonnelli, Romiti; Regoli (40’ Galli), Settembrini, Caponi, Di Noia (78’ D’Agostino), Pastore; Grassi, Arrighini (69’ Bartolomei). A disp: Ricci, Del Carlo, Gasbarro, Picone. All: Indiani

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Reti: 91’, 93’ Malatesta

Note: ammoniti Falzerano, Gragnoli, Pastore, Regoli, Galli. Spettatori: 791

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Cronaca

    Scuola Normale: mozione di sfiducia nei confronti del direttore Barone

  • Economia

    Piaggio: nuovo stabilimento a Boston per produrre i robot Gita

  • Cronaca

    Gioco d'azzardo: il Codacons diffida le questure toscane a chiudere le sale slot vicine a luoghi sensibili

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

  • Camionista accoltellato lungo la Fi-Pi-Li durante una lite

Torna su
PisaToday è in caricamento