Bisceglie 1913 - Pisa SC 2-1 | Di Rito spegne i sogni del Pisa

Una doppietta del centravanti del Bisceglie spazza via i sogni di promozione dei nerazzurri che a questo punto dovranno intraprendere la lunga e dura strada dei playoff per sperare il salto nella categoria superiore

Federico Balestri, autore del momentaneo pareggio nerazzurro (foto Pisa Sc)

Finisce 2-1 la finale di Coppa Italia Dilettanti tra il Pisa Sporting Club e il Bisceglie giocata in una cornice di pubblico sicuramente da categoria superiore grazie soprattutto ai quasi 4000 pugliesi che hanno colorato la gradinata dello stadio Flaminio e che alla fine hanno festeggiato la promozione. A decidere una doppietta di Di Rito, con la perla del secondo gol a 7 minuti dal termine che ha riportato la sua squadra in avanti dopo il momentaneo pareggio, giunto ad inizio ripresa, di Federico Balestri che aveva riequilibrato l'incontro dal vantaggio siglato dal centravanti pugliese ad inizio gara: un interno destro a giro stupendo che ha regalato ai pugliesi l’ambito trofeo ma, soprattutto, la promozione diretta in Serie D.

IL MATCH. Un successo sofferto quello degli uomini di Ragno che sono passati subito in vantaggio. Dopo appena tre minuti, infatti, è stato Di Rito a girare di testa una punizione calciata dalla destra da Logrieco con Licciardi che è rimasto immobile. La squadra di Roventini però ha da subito una reazione d'orgoglio che porterà molto possesso palla, ma poche occasioni da gol se non un grande tiro di Tamberi respinto da Lo Iodice con un bell'intervento. Il gol però arriva ad inizio ripresa con Balestri che, pure lui di testa, infila il pari grazie anche ad un'incertezza dell'estremo difensore avversario. La compagine pisana si carica ulteriormente e tiene ancora in mano il pallino del gioco, ma è una superiorità sterile aggravata dall'uscita dal campo di Federico Balestri. Quando tutto farebbe pensare poi ai supplementari arriva il gioiello ancora di Di Rito che regala la promozione ai pugliesi e obbliga la squadra di Roventini a catalizzare le proprie attenzioni sul difficile percorso dei playoff se vorrà cullare ancora dei sogni di serie D.

DICHIARAZIONI POST GARA. Come ovvio c'è molto rammarico tra le fila del Pisa Sc anche se per bocca del presidente Massimo Donati nessun rimpianto: "La squadra ha giocato veramente al massimo delle proprie possibilità e forse anche qualcosina oltre. Proprio per questo non resta che fare i complimenti alla squadra e a tutto lo staff per la determinazione che hanno profuso in questa finale e in tutto il torneo. Non deve esserci nessun rimpianto per come è andata questa gara decisa soltanto da due episodi per noi sfavorevoli, solo sul primo dei quali però avremmo potuto fare qualcosa di diverso. Ripeto comunque i complimenti a tutti e adesso non resta che prepararci e giocare al meglio delle nostre possibilità in questo finale di campionato".
 

BISCEGLIE 1913 - PISA SC 2-1

rete: 3′ pt Di Rito, 2′ st Balestri, 38′ st Di Rito

BISCEGLIE 1913 (4-4-2): Lo Iodice, Sabini, Di Bari, La Fortezza, Montrone (42′ st Ingrosso), Martinelli, Logrieco, Lorusso, Di Rito, Tenzone (18′ st Piscopo), Moscelli; a dis. Lella, Colella, Moretti, Ingrosso, De Santis, Anaclerio. All. Ragno.

PISA SC (4-4-2): Licciardi; Bugliani, Balestri Ja., Brondi, Pagani; Rossi, Beltramme, Tamberi, Gori; Federico Balestri (24′ st Alberti), Arricca; a dis. Pioli, Giacovelli, Baroni, Mazzuca, Colombani, Maccari. All. Roventini.

ARBITRO: Ramy Kamal Jouness di Torino.

Note: Ammoniti: Arricca, Balestri, Lorusso, Di Rito, Moscelli. Calci d’angolo: 8 a 0 per il Pisa Sporting Club. Recupero: 0′ pt; 5′ st.

 

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Cronaca

    Scuola Normale: mozione di sfiducia nei confronti del direttore Barone

  • Economia

    Piaggio: nuovo stabilimento a Boston per produrre i robot Gita

  • Cronaca

    Gioco d'azzardo: il Codacons diffida le questure toscane a chiudere le sale slot vicine a luoghi sensibili

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

Torna su
PisaToday è in caricamento