Carrarese - Pisa 2-2 | Nerazzurri in rimonta, ruggito d'orgoglio

Pisa sotto 2 a 0 nel primo tempo, senza aver mai dato l'impressione di poter vincere. Poi la punizione magistrale di Mannini dà speranza ai nerazzurri e l'espulsione del portiere della Carrarese apre l'emozionante finale di gara. Ci pensa Peralta

Pisa e Gattuso ancora imbatutti. Un pareggio quello strappato allo Stadio dei Marmi che certifica quanto di buono e meno buono c'è nella squadra nerazzurra in questo momento. Prima il doppio svantaggio che ha mostrato i limiti di gioco e condizione atletica, complice le tante assenze. Poi la rimonta, fortemente voluta e cercata, con azioni più insistite e di carattere che di combinaizoni riuscite. La Carrarese si è sempre difesa con grandissimo ordine, compatta ed affiatata. Per sfondare il muro c'era bisogno dell'episodio, che poi è arrivato con l'espulsione del portiere apuano. Un punto ciascuno nel complesso giusto per quanto si è visto in campo.

La Carrarese si schiera con il solito impianto tattico del 4-3-3, dove però a fare da centravanti c'è Infantino, sostenuto da Erpen e Gyasi. Conferma anche per il Pisa rispetto la scorsa giornata con Sanseverino a fare da cerniera fra attacco e centrocampo, con però Varela che nell'ipotetico 4-3-1-2 si allarga sempre sulla destra a fare l'ala. Torna al centro della difesa Polverini, out Lisuzzo, c'è Forgacs.

PRIMO TEMPO. Si parte a ritmi sostenuti, con le due squadre ben intenzionate a cercare il vantaggio. Alla prima occasione passano i gialloazzurri. Barlocco va via di forza e velocità a sinistra a Dicuonzo, mette dentro un cross basso sul quale si avventa nell'area piccola in scivolata Infantino, tocco e gol per l'1 a 0. Equilibrio già rotto al 10'. Il Pisa rischia l'uno-due terribile al 12': Dettori lancia Erpen in profondità, sorpresa la difesa, il numero 11 apuano prova il pallonetto che gli esce basso, blocca Bacci.

Il Pisa però reagisce. Al 13' Verna ci prova servito da un buono spunto sulla destra di Varela, il suo tiro dal limite dell'area finisce alto. Al 19' è l'uruguaiano a provarci di testa su cross di Forgacs, trova lo spazio per staccare ma non un buon impatto con il pallone, conclusione sopra la traversa. Al 23' arriva il doppio vantaggio dei padroni di casa, da calcio d'angolo. Sul traversone sul primo palo Forgacs alza di testa un campanile, in mezzo all'area stacca Gnahoré verso la porta, il pallone arriva nei pressi di Sbraga che gira verso la porta dall'area piccola, scavalcando Bacci, 2 a 0.

I nerazzurri continuano ad avere più l'iniziativa, ma la Carrarese difende senza affanni. Al 26' Mannini prova il destro da fuori dopo la ribattuta del suo calcio di punizione, bel tiro ma palla di un metro al lato alla destra di Lagomarsini. Al 27' sempre lui ci riprova da calcio piazzato dai 25 metri, il portiere per sicurezza alza sopra la traversa. Calano i ritmi. Sanseverino si abbassa per impostare le azioni offensive, ma la Carrarese è ordinata e chiusa. Quando salgono i suoi terzini è anche pericolosa, per quanto non arrivano più conclusioni verso la porta. Lo stesso vale per il Pisa, che va a riposo sapendo di dover trovare una soluzione.

SECONDO TEMPO. I nerazzurri partono a spron battuto. Subito due tentativi da fuori di Rozzio e Ricci, velleitari ma d'incoraggiamento. Ora il Pisa si schiera col 4-3-3. All'8' Erpen scambia con Infantino dal limite, entra in area e cerca un tiro-cross, Gyasi è in ritardo. E' una delle poche azioni di rimessa dei padroni di casa, poi c'è tanto Pisa, che fatica a sfondare ma ci prova a testa bassa. Al 15' Starita viene murato sul tiro dopo una bella progressione centrale. Al 16' Peralta si mangia un gol quasi fatto: raccoglie sul 2° palo un traversone dalla destra, ma in scivolata a due passi dalla linea di porta spedisce quasi in fallo laterale.

Il muro gialloazzurro viene scavalcato, è il caso di dirlo, dalla punizione di Mannini al 20'. Pallone liftato sopra la barriera, 2 a 1. E' lotta a centrocampo, con la Carrarese che difende e riparte, ma mancano occasioni da rete. Serve l'episodio. C'è al 37': Varela raccoglie un lancio sulla trequarti e col controllo salta il diretto difensore, si invola verso la porta e Lagomarsini esce disperato; fuori area il portiere stende platealmente l'uruguaiano, è rosso diretto. Si apre così una fase convulsa. Gli apuani hanno terminato fra l'altro i cambi, in porta va Cais.

Proprio Cais è decisivo in due occasioni, prima su Mannini sotto misura e poi su un tiro da quasi la linea di fondo da destra, deviazioni in angolo in entrambe i casi. Al 43' però non può nulla su Peralta: dopo l'ennesimo calcio d'angolo Gnahoré esce male palla al piede, l'attaccante nerazzurro gli scippa il pallone e dal vertice destro dell'area fa partire il sinistro a giro sul secondo palo che si insacca per il 2 a 2. Il Pisa adesso pensa anche di poterla vincere, ma l'ultima occasione è un tiro da fuori di Ricci al 47' che si spegne a fondo campo. Si chiude dopo 4 minuti di recupero la prova tutta cuore dei nerazzurri.

TABELLINO

CARRARESE (4-3-3): Lagomarsini, Tavanti, Barlocco, Berardocco, Sbraga, Massoni, Erpen (Cavion 33' st), Gnahoré, Infantino (Cais 25' st), Dettori, Gyasi (Gherardi 19' st). A disp.: Nocchi, Pedone, Benedini, Battistini, Sales, Alhassan, Cavion, Gerbaudo, Gherardi, Cais, Vitiello, Bagni. All.: Remondina.

PISA (4-3-1-2): Bacci, Dicuonzo (Golubovic 1' st), Rozzio, Polverini, Forgacs; Mannini, Verna, Ricci; Sanseverino (Peralta 9' st); Starita (Frugoli 31' st), Varela. A disp.: Brunelli, Lisuzzo, Crescenzi, Golubovic, Di Tacchio, Provenzano, Peralta, Giacobbe, Fautario, Cani, Frugoli, Montella. All.: Gattuso.

RETI: Infantino (10' pt), Sbraga (23' pt), Mannini (20' st), Peralta (43' st)

AMMONITI: Barlocco (24' pt), Berardocco (26' pt), Tavanti (33' pt), Mannini (38' pr), Dettori (28' st), Golubovic (30' st), Ricci (33' st)

ANGOLI: 4 - 11

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Cronaca

    Scuola Normale: mozione di sfiducia nei confronti del direttore Barone

  • Economia

    Piaggio: nuovo stabilimento a Boston per produrre i robot Gita

  • Cronaca

    Gioco d'azzardo: il Codacons diffida le questure toscane a chiudere le sale slot vicine a luoghi sensibili

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

Torna su
PisaToday è in caricamento