Col Trofeo Lexus Scotti 2.0 parte il campionato invernale del Comitato circoli velici Alto Tirreno 2019

Nessuno di Andrea Pacinotti è il più veloce nell'Orc, ma vince Mefistofele di Giovanni Lombardi. Tra i Minialtura prevale Mamic di Roberto Bimbi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

È il Trofeo Lexus Scotti 2.0, regata dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, ad aprire il Campionato Invernale 2019 con sei le prove in programma fino al 1° dicembre. La prima prova, domenica 13 ottobre, si è disputata con un vento da terra intorno ai 10-12 nodi di intensità e abbastanza regolare che ha consentito partenze regolari intorno alle ore 11. Opeazioni di partenza ben condotte e gestite dalla giuria presieduta da Luigi Rocchi coadiuvato da Giovanna Benucci e Marino Gori. Le barche sono uscite dal Porto di Pisa intorno alle 10, dopo un breve briefing tecnico e meteorologico condotto da Giovanna Benucci, avviandosi poi sul campo di regata posizionato a circa due miglia dalla costa. Prima partenza per la Classe Minialtura e dopo pochi minuti è partita la flotta Orc che comprende anche il gruppo dei Gran Crociera. Nessuno (Ycrmp) di Andrea Pacinotti (nella foto Bacci) è stato il più veloce a percorrere il “bastone” di poco meno di 8 miglia, tagliando il traguardo dopo un’ora e diciannove minuti seguito da Mefistofele (Ycl) di Giovanni Lombardi e Podracer (Ycrmp) di Giovanni Manni. Ma nella classifica in tempo compensato ha prevalso Mefistofele davanti a Scamperix (Ycrmp) di Ferruccio Scalari (quarto in tempo reale) e Nessuno. Tra i Gran Crociera senza rivali Pierrot Lunaire (Ycrmp) di Enrico Scaramelli (quarto assoluto) davanti a Testa e Lische (Lni Pi) di Martini e Velsheda (Lni Pi) di Francesco Betti. Altra storia tra i Minialtura, classe gestita in collaborazione con lo Yacht Club Montecatini, dove chi per primo taglia il traguardo è sicuro della vittoria e così è stato per Mamic (Ycl) di Roberto Bimbi che ha regolato il gruppo di Platu 25 con al secondo posto 6Bizzosa (Ycm) di Stefano Bettarini davanti a Hurrà (Ycm) di Asd Mucchio Selvaggio che ha scontato la partenza anticipata con una regata tutta in rimonta. Al termine pastasciutta per tutti al Ristorante del Porto di Pisa e appuntamento per la seconda e terza prova sabato 26 e domenica 27 ottobre con la Coppa d’Oro Savino del Bene del Circolo Nautico Livorno.

Torna su
PisaToday è in caricamento