Coppa del mondo di fioretto femminile: l'Italia di Martina Batini finisce terza

L'appuntamento di Tauber in Germania ha visto il quartetto vincere contro gli Usa, dopo la sconfitta con la Russia in semifinale

L'Italia conquista il terzo posto a Tauber, al termine della gara a squadre che ha completato il programma della tappa tedesca del circuito di Coppa del Mondo di fioretto femminile, con un team per due/quarti toscano in cui sono state protagoniste la senese Alice Volpi e la pisana Martina Batini.

Alla vigilia il CT azzurro Andrea Cipressa ha dovuto fare fronte all'assenza della jesina Elisa Di Francisca, bloccata da un problema alle costole già emerso ieri durante la gara individuale, sostituendo l'olimpionica di Londra con la giovane lucana Francesca Palumbo. Il quartetto in pedana è stato pertanto composto Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini e Francesca Palumbo.

L'Italia ha conquistato il podio superando per 45-41 gli Stati Uniti nell'assalto che è valso il terzo posto, dopo la sconfitta subìta in semifinale contro la Russia, poi vincitrice finale della gara, col punteggio di 44-41. In precedenza le azzurre avevano vinto per 45-41 l'assalto dei quarti di finale contro la Polonia, a cui erano giunte grazie al successo contro il Brasile per 45-19. Un ottimo terzo posto, comunque, con le firme di Alice Volpi e Martini Batini, che fa felici anche Siena e Pisa.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento