Cuneo - Pisa: le probabili formazioni | Nerazzurri a caccia dell'ultimo successo nel 2018 senza quattro giocatori

Fuori dai giochi per la trasferta in Piemonte Meroni (squalificato), Liotti e Izzillo (infortunati) e quasi sicuramente Marconi (problema muscolare accusato con il Novara). Si torna in campo il 20 gennaio

Archiviata la cocente delusione per il 2-2 maturato negli ultimi minuti in casa del Novara nel match di Santo Stefano, il Pisa è pronto a rituffarsi per l'ultima volta in campionato prima dell'arrivo del nuovo anno. I nerazzurri saranno di scena domani, domenica 30 dicembre, al 'Fratelli Paschiero' per affrontare alle 14.30 il Cuneo. Per gli uomini di D'Angelo si tratta di una bella occasione per chiudere il 2018 con un sorriso e migliorare l'attuale classifica.

Quattro elementi fuori causa

Il Pisa andrà all'assalto del Cuneo senza quattro giocatori: tre sono infortunati, uno invece ha rimediato la prima squalifica stagionale. Izzillo e Liotti si stanno ancora portando dietro gli strascichi dei problemi accusati qualche settimana fa, e quindi non potranno scendere in campo al 'Fratelli Paschiero'. Meroni invece contro il Novara si è visto sventolare davanti al naso il quinto cartellino giallo del suo campionato, e quindi è scattata automaticamente la giornata di squalifica. Il quarto elemento che con tutta probabilità non andrà neanche in panchina è Michele Marconi. Il miglior marcatore nerazzurro in campionato (5 centri finora), all'inizio della ripresa del match con il Novara ha avvertito un problema muscolare alla coscia destrra, richiamando la panchina per la sostituzione. Nel corso dei giorni successivi alla gara con gli azzurri il Pisa è rimasto proprio a Novarello (il centro tecnico della formazione in cui milita Eusepi) per preparare l'ultima gara ufficiale del 2018, e il numero 31 ha provato a forzare per testare la sua condizione. A meno però di fortunate concatenazioni di eventi, il centravanti tornerà in campo dopo la sosta invernale.

Dopo la gara con il Cuneo infatti il Pisa rimarrà fermo per due domeniche consecutive (6 e 13 gennaio), e ritornerà a giocare in campionato domenica 20 gennaio nel big match dell'Arena Garibaldi contro il Siena. Rimanendo alla stretta attualità, domani i nerazzurri scenderanno in campo nuovamente con il 3-4-2-1: a svolgere il ruolo di terminale offensivo sarà però Moscardelli. Dietro di lui agiranno Di Quinzio e Masucci, con Gucher e Marin confermati in cabina di regia dopo le buone cose viste a Novara. Sugli esterni Birindelli dovrebbe dare fiato a Zammarini, mentre Lisi resta inamovibile sulla corsia opposta. In difesa De Vitis proverà a stringere i denti e riproporsi come guida di Buschiazzo e uno fra Masi e Brignani: il secondo ha qualche chance in più di partire titolare.

Buon campionato e voglia di salvezza

Dopo la salvezza rincorsa e acciuffata all'ultimo respiro nei playout, quest'anno dalle parti di Cuneo il desiderio è quello di centrare l'obiettivo del mantenimento della categoria senza grossi patemi. La formazione biancorossa rispetto alla scorsa stagione ha cambiato molto, infarcendo la rosa di molti elementi giovani e puntando su pochi Over in grado di fare da chioccia e guida durante il campionato: Santacroce e Cirstini in mezzo al campo, Defendi e Gissi in attacco. La formazione di mister Scazzola si presenta alla sfida contro il Pisa con 22 punti in classifica, che sul campo sarebbero 25: i biancorossi hanno ricevuto una penalizzazione di tre punti a causa del ritardo dei pagamenti dei contributi della mensilità di maggio. Il Cuneo è una delle sorprese della prima metà della stagione: oltre ad aver ben impressionato nella prima gara del campionato all'Arena Garibaldi, Santacroce e compagni sono riusciti anche a sconfiggere in casa la Carrarese una settimana fa. I piemontesi stanno tenendo un andamento da qualificazione ai playoff, grazie soprattutto all'ottimo rendimento della fase difensiva. Stenta invece a decollare l'attacco biancorosso.

L'arbitro e alcune curiosità statistiche della partita

La sfida del 'Fratelli Paschiero' è stata affidata al signor Daniele Rutella della sezione di Enna. Il fischietto siciliano in questa stagione ha già diretto otto gare di Serie C, una delle quali proprio con il Cuneo in campo: il pareggio a reti bianche sul campo dell'Arezzo. I piemontesi in totale sono stati diretti tre volte da Rutella e con lui hanno un bilancio in perfetta parità: una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Nessun precedente invece per quanto riguarda il Pisa.

I nerazzurri si presentano sul terreno del Cuneo con il terzo rendimento esterno: lontano dall'Arena Garibaldi gli uomini di D'Angelo hanno conquistato 16 punti in 10 partite e non perdono dalla trasferta di Carrara del 25 novembre (4-1). Il Cuneo fra le mura amiche ha invece un andamento poco felice: sono soltanto 13 i punti conquistati in 8 gare. Ma a impressionare negativamente sono i numeri messi insieme dalla formazione di mister Scazzola: in casa ha segnato soltanto 5 gol. Buon per il Cuneo che la fase difensiva sia al momento eccezionale: soltanto 14 reti incassate in 18 partite, delle quali 3 in casa.

Nella gara di andata del 17 settembre il Pisa regolò i piemontesi con un gol di Moscardelli in mischia attorno all'ora di gioco, in una gara ben giocata dai biancorossi che fecero vedere ottime cose, soprattutto nel primo tempo. I nerazzurri tornano al 'Fratelli Paschiero' per la seconda volta nella loro storia: il debutto è avvenuto nella scorsa stagione, quando la rete di De Vitis consegnò alla squadra allora allenata da Carmine Gautieri la seconda di una striscia di quattro vittorie consecutive.

Le probabili formazioni

Cuneo (3-5-2): Marcone; Tafa, Santacroce, Cristini; Kanis, Romanò. Suljic, Bobb, Borello; Gissi, Defendi. All. Scazzola

Pisa (3-4-2-1): Gori; Brignani, De Vitis, Buschiazzo; Lisi, Marin, Gucher, Birindelli; Di Quinzio, Masucci; Moscardelli. All. D'Angelo

cuneo probabile formazione 30 dicembre 2018

pisa probabile formazione 30 dicembre 2018

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    I Passi: nasce il 'Comitato per la salvaguardia della scuola 'Agazzi''

  • Politica

    Chiusura di una sezione alla scuola 'Agazzi': "L'assessore prende in giro i cittadini"

  • Cronaca

    Centro storico, intervento di Acque: cambia la viabilità di alcune strade

  • Politica

    Partito Democratico, congressi di circolo: a Pisa è Zingaretti il candidato più votato

I più letti della settimana

  • Via Corridoni: principio d'incendio nei locali dell'Agenzia delle Entrate

  • Lanciano liquido contro due passanti da uno scooter in corsa

  • Multata per aver viaggiato con l'auto con targa straniera: "Vittima di ingiustizia"

  • Multe ad auto con targa straniera: prime due sanzioni a Pisa per il 'Decreto Sicurezza'

  • Furti nei parcheggi dei supermercati: fermate due 50enni

  • Peccioli: riapre il parco preistorico dei dinosauri

Torna su
PisaToday è in caricamento