Pisa S.C., definito il programma delle amichevoli di Storo: il 24 luglio sfida al Bari

La società ha comunicato il programma dei test match del ritiro: le avversarie saranno una selezione locale, il Bari e gli ungheresi dell'Eto Futball. Vicini all'arrivo in nerazzurro Siega e Asencio

Ha preso definitivamente forma il quarto ritiro estivo del Pisa Sporting Club a Storo, nella Valle del Chiese. La preparazione sulle alture del Trentino Alto Adige di mister D'Angelo e dei suoi ragazzi, dal 17 al 29 luglio, sarà arricchita da tre amichevoli. La società di via Battisti ha ufficializzato da pochi minuti i nomi delle avversarie, insieme ai giorni e agli orari nei quali i test match andranno in scena.

Si partirà con la sfida ad una selezione locale, in programma domenica 21 luglio alle 18. Il clou, per blasone dell'avversario e precedenti, è la sfida al Bari di mercoledì 24 (ore 18). L'ultimo test match che chiuderà il ritiro prima del ritorno in Toscana è quello programmato contro gli ungheresi dell'Eto Futball, compagine militante nella seconda serie del calcio magiaro: domenica 28 alle ore 18. Le tre partite verranno disputate sul terreno dello stadio 'Grilli' di Storo.

Nel frattempo si inseguono anche altre ufficialità e voci provenienti dalla Federazione e dal calciomercato. Il tribunale federale della Figc ha definitivamente escluso dalla prossima Serie B il Palermo: al posto dei rosanero viene riammesso il Venezia, che torna così in cadetteria a distanza di un mese e mezzo dalla sconfitta nel playout con la Salernitana. Mancano invece soltanto le firme sui contratti, e poi i sostenitori pisani potranno accogliere due nuovi rinforzi del mercato: Raul Asencio e Nicholas Siega. Il primo, classe 1998, è un prodotto del vivaio del Genoa. Spagnolo di Villarreal, con la Primavera del Grifone ha segnato a raffica prima di vivere le prime esperienze da professionista in B con le maglie di Avellino e Benevento. In totale ha messo insieme 52 presenze e 10 reti in cadetteria in due stagioni. Forte fisicamente, può giocare sia come centravanti che da seconda punta: destro naturale, utilizza anche il mancino e fa del colpo di testa una delle sue armi preferite. Dovrebbe arrivare in prestito.

Nicholas Siega invece è un classe '91, di proprietà del Cittadella con il quale ha sfiorato la Serie A nella finale playoff contro il Verona. Cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta, è sbocciato tra i professionisti con la maglia della Reggiana. Dal 2016 gioca in Serie B: prima tra le file del Vicenza, poi a Cittadella. E' quel che si dice un 'jolly': nasce come esterno offensivo, ma con il tempo ha ricoperto quasi tutti i ruoli della linea mediana. Mezzala, rifinitore, esterno: abbina una buona qualità ad un grande dinamismo in campo. Dovrebbe arrivare a titolo definitivo.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

  • Maltempo in Toscana: in arrivo temporali e pioggia intensa

Torna su
PisaToday è in caricamento