Numeri da sballo per il Pisa: imbattuto da 25 partite e per 9 volte corsaro

I nerazzurri non perdono in campionato dal 23 gennaio (Arezzo - Pisa 1-0) e nelle 11 trasferte giocate da inizio 2019 hanno centrato ben 9 successi

Luca D'Angelo durante una partita - Foto RFotogiornalismo

Continua a macinare numeri e record il Pisa Sporting Club allenato da Luca D'Angelo, ancora imbattuto dopo le prime due giornate del campionato di Serie B e assestato a quota 4 punti in classifica. I nerazzurri non perdono ormai da 25 turni (compresi i playoff e il successo a tavolino con il Pro Piacenza): la striscia iniziata con il 2-2 interno con il Piacenza del 27 gennaio arriva fino al 2-0 rifilato a domicilio alla Juve Stabia, snodandosi attraverso 17 vittorie e 8 pareggi. L'ultima sconfitta di Moscardelli e compagni risale al 23 gennaio: un rigore di Cutolo al 'Comunale' di Arezzo consegnò i tre punti agli amaranto.

Record anche in trasferta

Da quella gara in poi gli uomini di D'Angelo hanno messo a punto tutti i meccanismi e hanno iniziato a racimolare punti, gol e vittorie travolgendo tutti gli avversari che si sono frapposti sul loro cammino. Analizzando più nello specifico i numeri messi insieme dal Pisa, la fotografia finale che balza all'occhio è di una squadra realmente granitica, in grado di mettere in difficoltà qualasiasi avversario grazie ad un'organizzazione e un'autostima difficli da ritrovare.

Il Pisa nelle ultime 25 partite disputate ha realizzato 41 gol concedendone appena 16 agli avversari, vale a dire un gol ogni due gare giocate. Questo dato migliora ulteriormente se si analizzano le due giornate del campionato di Serie B già archiviate: insieme alla Virtus Entella, il Pisa è l'unica formazione cadetta ad aver mantenuto inviolata la propria porta nei primi 180'. Ma ad impressionare ancora di più è il ruolino di marcia tenuto dai nerazzurri lontano dall'Arena Garibaldi: dall'inizio del 2019 il Pisa è stato capace di centrare ben 9 vittorie in trasferta sulle 11 partite giocate, permettendo agli avversari di segnare appena 8 gol e realizzandone ben 23. Il gruppo guidato da Luca D'Angelo ormai recita il suo spartito a memoria e, come ha dimostrato contro il Benevento e la Juve Stabia, riesce ad interpretare al meglio il match indipendentemente dall'avversario che si trova di fronte: sia esso una pretendente alla vittoria finale (come i giallorossi), sia invece una concorrente per la salvezza (le Vespe gialloblu).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento