Novara - Pisa: le probabili formazioni | Nerazzurri in Piemonte per riprendere la corsa

Pisa impegnato nel 'boxing day': la gara nel giorno di Santo Stefano è un inedito per l'Italia. Nerazzurri in cerca del riscatto dopo la sconfitta con la Pro Patria

Il Pisa scende in campo per la prima volta, in epoca contemporanea, nel giorno di Santo Stefano. I nerazzurri trascorreranno quindi il Natale spostandosi dalla Toscana verso il Piemonte, per andare a giocare l'ultimo turno del girone di andata del campionato di Serie C sul campo del Novara. Gli uomini di D'Angelo sono determinati a cancellare immediatamente la delusione per la sconfitta interna subita per mano della Pro Patria domenica 23 dicembre.

Voglia di riscatto

Il tecnico nerazzurro non ha utilizzato mezzi termini per commentare lo 0-2 maturato all'Arena Garibaldi nei momenti immediatamente successivi al triplice fischio: "Non abbiamo fatto bene a livello di gioco e di manovra, e siamo stati puniti negli unici due episodi nei quali gli avversari si sono spinti con convinzione nella nostra metà campo". “Fino al rigore il match è stato in equilibrio - ha spiegato Luca D’Angelo - dopo lo 0-2 subito a freddo in avvio di ripresa la salita è diventata troppo ripida e non siamo riusciti a creare occasioni”. “La gara onestamente è stata brutta - ha concluso il tecnico - ma con altrettanta trasparenza devo dire che siamo mancati sia a livello di gioco che di reazione”. Un'ammissione di colpa che fa comprendere tutta la delusione accumulata nello spogliatoio nerazzurro per una partita che invece avrebbe potuto consentire al Pisa di scalare ulteriori posizioni in classifica e presentarsi al 'Piola' di Novara da seconda forza del campionato. 

Invece i nerazzurri arrivano alla sfida con i piemontesi con una sconfitta che ha messo in mostra ancora una volta la difficile convivenza di Moscardelli e Marconi in gare nelle quali la squadra avversaria è interamente o quasi schierata a protezione della propria porta. Complice la vicinanza fra gli impegni, quindi, è molto probabile che il capitano si accomodi in panchina per lasciare spazio dal 1' a uno fra Masucci e Cuppone. Verranno invece chiesti gli straordinari a Di Quinzio e Lisi, con De Vitis che invece potrebbe lasciare il posto a Marin anche a causa della fascite plantare da gestire. In difesa probabile il rientro di Brignani fra i titolari al posto di Buschiazzo.

Campionato difficile

Se Atene piange, Sparta non ride. Il Novara, archiviato il caos ripescaggi in Serie B, era accreditato un po' all'unanimità di moltissime chance di lottare per il vertice della classifica del Girone A. Invece, a una sola gara dal termine del girone di andata, gli azzurri di mister Viali si trovano già a 14 punti dalla vetta occupata dal Piacenza: Eusepi e compagni hanno raccolto 22 punti in 17 partite, evidenziando soprattutto in casa la grave difficoltà a tenere inviolata la propria porta e conquistare delle vittorie pesanti. Sono soltanto 7 i punti ottenuti al 'Piola' dal Novara. Contro il Pisa mister Viali dovrà fare a meno di due pedine titolari della difesa: Chiosa e Cinaglia infatti sono stati espulsi per doppia ammonizione nella gara di Siena, e sono stati squalificati per un turno. Dovrebbe invece confermare la maglia da titolare al centro dell'attacco Umberto Eusepi, che nella sfida di Coppa Italia del 5 dicembre scorso non aveva invece giocato neanche un minuto.

L'arbitro e alcune curiosità statistiche della partita

La sfida del 'Piola' è stata affidata a Alberto Santoro della sezione di Messina. Il fischetto siciliano in questa stagione ha diretto una sola partita nel Girone A (Arezzo - Alessandria 1-1), ed in carriera ha già 29 match di Serie C alle spalle. E' un arbitro molto fiscale: in totale ha sventolato 121 cartellini gialli e sanzionato ben 10 espulsioni e 15 penalty. Santoro ha incrociato una sola volta il Pisa in un precedente ben augurante per i nerazzurri: la vittoria per 3-2 sul campo della Carrarese del 9 novembre 2017.

Il Pisa arriva in Piemonte forte di un rendimento esterno decisamente positivo: i nerazzurri in 9 gare lontano dall'Arena Garibaldi hanno raccolto 15 punti, e vengono dalle due vittorie consecutive sui terreni della Juventus U23 e del Pontedera. Il Novara invece in casa in questo campionato ha vinto soltanto contro l'Olbia (4-0) lo scorso 16 dicembre: poi sono arrivati 4 pareggi e 2 sconfitte. 

Il Pisa torna a Novara a distanza di quasi due anni dall'ultima apparizione: era il 28 gennaio 2017, ed i nerazzurri in Serie B riuscirono a strappare un pareggio pesante allo scadere dei minuti di recupero con una rete in compartecipazione di Ujkani e Masucci. I precedenti complessivi al 'Piola' fra le due formazioni sono 16: le vittorie del Novara sono 5, quelle del Pisa sono 4 ed i pareggi sono 7.

Le probabili formazioni

Novara (4-3-1-2): Benedettini; Visconti, Bove, Tartaglia, Migliavacca; Bianchi, Ronaldo, Sciaudone; Viola; Eusepi, Manconi. All. Viali

Pisa (3-4-2-1): Gori; Meroni, Brignani, Masi; Lisi, Marin, Gucher, Birindelli; Di Quinzio, Masucci; Marconi. All. D'Angelo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Scontro auto-pullman a Palaia: studenti restano bloccati all'interno dell'autobus

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento