U.S. Città di Pontedera: presentata la nuova maglia

Dalla prossima partita i giocatori granata scenderanno in campo con la divisa ufficiale per la stagione 2016/17. Il main sponsor è il Corpo Guardie di Città

Nuova divisa da gioco e nuovo sponsor per l'Us Città di Pontedera. Dalla prossima partita, domenica 2 ottobre alle 18.30 al 'Mannucci' contro la Lucchese, i granata scenderanno in campo con la maglia sponsorizzata dal Corpo Guardie di Città, già partner del Pontedera dalla stagione 2014/15. 
Nei campionati precedenti la società leader nei servizi di vigilanza per la provincia di Pisa è stata presente sui pantaloncini e sulle maglie di Vettori e compagni. Per questa stagione invece sarà lo sponsor principale.
La nuova partnership è stata presentata nella sala stampa dello stadio 'Mannucci', dove sono intervenuti il responsabile marketing del Pontedera, Mario Santoro, il presidente del club granata, Paolo Boschi, e il titolare del Corpo Guardie di Città, Mariano Bizzarri Ollandini. 

L'accordo è valido per un anno ed è stato raggiunto grazie all'operazione della società di Mario Santoro, la Mcs (Media comunicazione sport), che ha acquisito i diritti di marketing del Pontedera.  
“Gli imprenditori italiani hanno il dovere di sostenere lo sport - dice Mariano Bizzarri Ollandini - quindi anche il Corpo Guardie di Città deve contribuire e stare vicino a chi investe ogni giorno per far praticare sport alle nuove generazioni, come i soci dell’Us Città di Pontedera e del Gruppo Sportivo Oltrera. Sono uomini seri e onesti, che con tanta passione e tanto amore stanno contribuendo a fare calcio in una città di provincia dove ci sono tanti bambini e tanti ragazzi che sognano di diventare un calciatore professionista e questa società sportiva ogni giorno gli regala la possibilità di sognare”.
Il legame tra il Corpo Guardie di Città e il mondo del calcio si conferma solido, e secondo Bizzarri Ollandini la sponsorizzazione non è solo funzionale alla promozione del marchio. “Sosteniamo lo sport dilettantistico e il calcio professionistico dal 2002 - dichiara - finanziare i club sportivi significa anche dare sostegno economico a un progetto socialmente utile, visto che il calcio fino alla Lega Pro vive, ma direi sopravvive, quasi esclusivamente grazie ai proventi derivanti dai contratti di sponsorizzazione”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cep, bimbo trova sconosciuto nel letto: "La famiglia voleva andare via da mesi"

  • Cronaca

    "Ripetute violazioni delle prescrizioni": il comune 'silenzia' il Leningrad Cafè

  • Cronaca

    Gioco del Ponte: "Malumori nelle Magistrature, a rischio la prossima edizione"

  • Cronaca

    Arrestato 20enne sospettato di spacciare a scuola: aveva 130 grammi di droga e 1550 euro

I più letti della settimana

  • Incidente in via del Nugolaio a Cascina: morta una donna

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • Il Gruppo Leonardo presenta AWHERO, un elicottero tutto 'pisano'

  • Case popolari, parapiglia a Sant'Ermete: feriti due vigili urbani

  • Nuove divise "scomode e pericolose" in ospedale: risponde l'Aoup

Torna su
PisaToday è in caricamento