Attaccante e trequartista: Vido e Soddimo si allenano a San Piero a Grado

Danilo Soddimo arriva a titolo definitivo dalla Cremonese. Luca Vido invece è in prestito dall’Atalanta. Intanto ha salutato Daniele Liotti: Aya potrebbe seguirlo lontano da Pisa?

Ecco i primi due botti del mercato invernale nerazzurro. Il Pisa Sporting Club accoglie Danilo Soddimo e Luca Vido: un centrocampista Over dalla grandissima esperienza in Serie B e un attaccante Under sulla cui definitiva consacrazione scommettono ancora moltissimi addetti ai lavori. Roberto Gemmi e Giovanni Corrado regalano a Luca D’Angelo due rinforzi che aumentano notevolmente la qualità della rosa e alzano il tasso di personalità ed esperienza, proprio quello che si andava cercando in questa finestra di trattative.

Soddimo (32 anni) arriva a titolo definitivo dalla Cremonese, club al quale era approdato un anno fa dopo aver scritto le pagine più importanti della storia del Frosinone: due promozioni in Serie A e quella dalla C alla B che dette il via alla scalata del club ciociaro. In nerazzurro ritrova Robert Gucher, compagno del doppio salto dalla Serie C alla Serie A, e un’impostazione tattica ideale per le sue qualità. Soddimo è un calciatore che ama puntare l’uomo e creare la superiorità numerica sia nella posizione di mezzala di un 3-5-2, sia nel ruolo di trequartista nel 4-3-1-2. Con oltre 200 gettoni in Serie B è l’uomo che serviva per dare spessore alla mediana nerazzurra.

Luca Vido (23 anni il prossimo 3 febbraio) invece è uno dei migliori prodotti del settore giovanile del Milan degli ultimi anni. Faceva parte della nidiata vincente dalla quale sono usciti anche Pinato, Gori, Fabbro e Livieri, tutti elementi già nella rosa nerazzurra. Vido ha vestito anche tutte le maglie delle giovanili azzurre fino a collezionare 9 presenze e 3 gol con la nazionale azzurra, e in Serie B ha già superato le 70 presenze con le maglie di Cittadella, Perugia e Crotone. Nella passata stagione in Umbria ha totalizzato 11 centri, mentre nella prima parte di questa annata è sceso in campo per 13 volte con la squadra calabrese. Il suo cartellino è di proprietà dell’Atalanta, che lo ha girato allo Sporting Club con la formula del prestito. Rapido e molto dotato sul piano della tecnica individuale, Vido è una seconda punta che vede la porta avversaria e, all’occorrenza, può giocare anche da centravanti. Si candida quindi per il ruolo di spalla di Michele Marconi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prende quota anche il mercato delle cessioni: Daniele Liotti è stato ceduto alla Reggina a titolo definitivo. Il difensore mancino lascia Pisa dopo un anno, una serie sfortunatissima di infortuni ma anche l’assist pesantissimo che Marconi convertì nella rete del 2-2 nella finale di andata dei playoff con la Triestina. Dopo di lui dovrebbero salutare la Torre anche Di Quinzio e Izzillo: sul primo c’è l’interesse dell’Alessandria, mentre il secondo è seguito da Piacenza e Olbia. Rimane invece molto nebuloso il 'caso Aya'. Ieri la Salernitana aveva accelerato con convinzione la trattativa per portarlo in maglia granata, con il procuratore del difensore che avrebbe anche confermato al club campano il gradimento del trasferimento da parte del calciatore. Al momento però né Gemmi né Giovanni Corrado hanno confermato l’accordo e quindi dato il via libera per la partenza di Aya. Un altro caso ‘spinoso’ è il forte interessamento della Cremonese per Francesco Lisi. Il numero 23 è uno dei pilastri tecnici e umani dello spogliatoio e soltanto a fronte di un’offerta irrinunciabile per lui e per la società lascerà Pisa. Ma appare davvero un’ipotesi molto remota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento