Pisa-Avellino: contro gli irpini vietato fallire

Nel lunedì di Pasquetta ennesimo scontro diretto in chiave salvezza. Gattuso recupera Golubovic con Varela e Landre che dovrebbero partire tra i titolari

Chi fosse ancora in dubbio se trascorrere il lunedì di Pasquetta lontano da casa, nella classica gita fuori porta, oppure sui gradoni dell’Arena Garibaldi, per seguire il Pisa impegnato contro l’Avellino nella 36° giornata di campionato (ore 18), si affretti a decidere, perché anche gli ultimi tagliandi di tribuna sono in rapido esaurimento. I nerazzurri di Gennaro Gattuso affronteranno gli irpini in quello che sarà il quarto scontro diretto consecutivo in casa con una diretta concorrente per la salvezza.

QUI PISA. Gattuso ha preparato la partita nel silenzio di San Piero a Grado. L’imminenza delle festività pasquali ha impedito lo svolgimento della conferenza stampa pre-gara, per cui stilare la formazione che potrebbe scendere in campo lunedì è più una scommessa che una previsione. L’unica notizia certa sul recupero degli infortunati è il recupero definitivo di Petar Golubovic. Il terzino serbo si è messo alle spalle i problemi muscolari che dalla partita di Ferrara contro la Spal, il 4 marzo scorso, lo hanno tenuto lontano dal campo. Non sarà un rientro da poco, visto che con il suo ritorno sulla fascia destra capitan Mannini potrà avanzare il suo raggio d’azione ed agire sulla linea offensiva, più vicino alla porta avversaria. Sicuri assenti della partita saranno Crescenzi e Avogadri, mentre con tutta probabilità per Varela e Landre ci potrà essere il lancio nella formazione titolare. Probabile panchina per Lazzari. Davanti ad Ujkani si muoverà la classica difesa a quattro composta da Longhi e Golubovic sulle fasce, con Lisuzzo e Landre a formare la diga centrale. Davanti alla difesa agirà Di Tacchio, sorretto ai suoi lati da Tabanelli e Angiulli. In attacco il tridente sarà formato da Mannini, Varela e Manaj, che è insidiato da Cani, il quale scalpita per una chance da inizio gara.

QUI AVELLINO. La settimana di avvicinamento alla partita di Pisa è stata funestata dalla sentenza del Tribunale Federale Nazionale, che ha comminato tre punti di penalizzazione alla società irpina per responsabilità oggettiva riguardo alla tentata combine della partita Modena-Avellino del 17 maggio 2014. L’Avellino si presenta quindi all’Arena con 41 punti in classifica. Il presidente Taccone ed il centravanti Castaldo sono stati prosciolti, per cui il numero 10 irpino sarà della partita. Mister Novellino negli ultimi allenamenti ha dovuto gestire alcuni acciacchi e la ricaduta di Gavazzi, che sarà assente all’Arena Garibaldi. Il centrocampista era rientrato recentemente a seguito del grave infortunio al crociato, ma uno stiramento al flessore lo terrà ai box ancora per qualche settimana. Il capitano Angelo D’Angelo è stato colpito da un virus gastrointestinale, ma il numero 8 sembra essere riuscito a smaltire quasi definitivamente i problemi fisici e potrebbe partire titolare. Chi invece resterà in dubbio fino agli istanti finali precedenti la partita è Paghera, altro mediano, che non ha superato i problemi alla caviglia. Non sarà infine della partita Migliorini, con Jidayi che dovrebbe essere il suo sostituto. Davanti a Radunovic giocherà quindi la difesa composta da Perrotta sulla fascia sinistra, Djimsiti e Jidayi al centro e Gonzalez sull’out destro. In mezzo al campo Omeonga e D’Angelo formeranno la diga centrale, con Laverone e Moretti sulle fasce. La coppia offensiva sarà formata da Ardemagni e Verde.

>>> LA CURVA NORD: SI STRINGE INTORNO ALLA SQUADRA <<<

CURIOSITA' E STATISTICHE. Quella di lunedì sarà la 13° apparizione dell’Avellino all’Arena Garibaldi. Nei 12 precedenti i nerazzurri si sono imposti per sei volte, ed in altre cinque le due squadre hanno chiuso sul pareggio. L’unica vittoria irpina risale al campionato di Lega Pro della stagione 2012/2013 con l’Avellino si impose per 3-0. La sfida, torna ad essere disputata in cadetteria a nove anni di distanza dall’ultima occasione: era il 20 ottobre 2008, e la gara terminò sul punteggio di 1-1. Il Pisa non vince dalla trasferta di Ascoli del 25 febbraio (2-4), in casa addirittura dal 21 gennaio (Pisa-Ternana 1-0, gol di Gatto). In trasferta l’Avellino sta tenendo un rendimento negativo: 12 punti raccolti per il momento, frutto di 2 sole vittorie, 6 pareggi e ben 9 sconfitte. L’ultimo blitz esterno risale al 18 febbraio: Cittadella-Avellino 1-3. Gli irpini però sono in serie positiva da tre partite: vittorie interne con Spal e Carpi, e pareggio a Frosinone. Per Umberto Eusepi sarà l’occasione di tornare nella città dove il 12 giugno scorso ha raggiunto la promozione in B, grazie anche al gol siglato nei minuti finali della finale di ritorno dei playoff a Foggia. Per il numero 9 irpino, in prestito in Campania dal Pisa, sono 38 le partite ufficiali in maglia nerazzurra, con 7 reti messe a segno. Con l’Avellino ha segnato finora 2 gol. Insieme a lui, il sorvegliato speciale della partita sarà Matteo Ardemagni: il centravanti scuola Milan ha siglato 11 reti. Dirigerà la partita il signor Piccinini di Forlì.

PISA E NGM. L’azienda di telefonia di Santa Croce torna sulle maglie nerazzurre. Il patron Stefano Nesi ha stretto un accordo con il presidente nerazzurro, Giuseppe Corrado, valido sino al termine della stagione corrente. Il logo della ditta comparirà sul petto dei giocatori, sulla destra sotto alla scritta Kappa, con dimensioni ridotte rispetto al main sponsor Toscana Aeroporti.

FORMAZIONI

Pisa (4-3-3): Ujkani; Longhi, Lisuzzo, Landre, Golubovic; Tabanelli, Di Tacchio, Angiulli; Mannini, Manaj, Varela. All. Gattuso
Avellino (4-4-2): Radunovic; Perrotta, Djimsiti, Jidayi, Gonzalez; D’Angelo, Moretti, Omeonga, Laverone; Ardemagni, Verde. All. Novellino

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • e poi dicono che non esiste Dio con la Sua implacabile giustizia: tra qualche giorno Pisa in C e Foggia in B. Grazie Dio.

  • Che si diano una regolata ... Questi giocatori , sono stati trattati con amore e rispetto ... Che tirino fuori le palle e , escano dal campo " PERLOMENO DA FARE LA DOCCIA !!! " C O R R E R E , SUDARE , LOTTARE ... E dare qualche CARCAGNATA ... COME QUELLE CHE RICEVONO !!!!

    • Pisano ride bene chi ride ultimo!!!! Pisa in C.....e Foggia in B....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piazza San Paolo: presentato il progetto di riqualificazione

  • Cronaca

    VolareArte: all'aeroporto di Pisa le sculture di Helidon Xhixha

  • Cronaca

    Saldi estivi, sconti fra il 30 ed il 50%: 110 euro la spesa media pro capite prevista a Pisa

  • Cronaca

    Truffa finanziaria internazionale, indagine 'Flower 2': giro illecito da 93 milioni di euro

I più letti della settimana

  • Pisa 1909, si attendono le nuove mosse di mercato: molti nomi per l'attacco

  • Thai Boxe, per Giovanni Redi è addio: a Pisa l'ultima vittoria prima del ritiro

  • Pisa 1909, Corrado carica l'ambiente: "Difenderemo la maglia e i nostri colori"

  • U.S. Città di Pontedera: Santini ceduto all'Ascoli

  • Muay Thai: il pisano Enrico Carrara si conferma campione d'Italia

Torna su
PisaToday è in caricamento