Pisa – Cremonese: le probabili formazioni | D'Angelo: "Avversari forti. Serviranno intelligenza e cinismo in tutti gli episodi favorevoli"

Unici assenti sicuri Moscardelli e Liotti. Pienamente recuperati Di Quinzio, Varnier e Ingrosso. Ballottaggi aperti per la difesa e la metà campo nell'undici da schierare contro la Cremonese

Ritorna la Serie B dopo la sosta imposta dalle nazionali e il Pisa riprende il suo cammino ospitando, nella terza giornata di campionato, la Cremonese. Domenica 15 settembre alle 21 il fischio d’inizio di un’altra sfida che mette sul cammino dei nerazzurri uno degli organici maggiormente accreditati presso gli addetti ai lavori. Dopo i 4 punti raccolti nelle prime due uscite stagionali, la formazione di Luca D’Angelo vuole proseguire sul solco tracciato ormai dallo scorso gennaio, regalando al suo pubblico un altro risultato positivo.

Ballottaggio in difesa e in mezzo al campo

D’Angelo non potrà guidare i suoi uomini dalla panchina: le proteste nel finale di gara di Castellammare gli sono costate un turno di squalifica. Sulla panchina nerazzurra ci sarà quindi il secondo allenatore Riccardo Taddei, che dovrà fare a meno dello squalificato Simone Benedetti (anche per lui un turno di squalifica a causa dell’espulsione con la Juve Stabia) e degli acciaccati Daniele Liotti e Davide Moscardelli. Tutto il resto della rosa è in ottime condizioni psicofisiche, compresi gli ultimi arrivati Varnier e Fabbro e il lungo degente Gianmarco Ingrosso. "La sosta ci è stata utile per recuperare la condizione di alcuni elementi più in ritardo", spiega D'Angelo. "Penso che sia stata utile. I nuovi arrivi sono entrati bene all'interno dei meccanismi umani e tattici dello spogliatoio", prosegue il tecnico.

"La Cremonese è sicuramente una delle squadre migliori del campionato - sottolinea Luca D'Angelo - lotteranno sicuramente per vincere il torneo. Ci siamo preparati per fronteggiare il 3-5-2 che solitamente propongono, ma non troveremo problemi in caso di altri schieramenti: i miei ragazzi sono molto elastici e sanno interpretare moduli differenti anche a partita in corso". Sono molte le alternative a disposizione del tecnico nerazzurro in vista dell'undici titolare anti-grigiorossi, "perché quest'anno abbiamo una grandissima varietà. Nessuno ha il posto assicurato in campo, di settimana in settimana ci si deve guadagnare la maglia. Tutti lo sanno, e infatti si stanno allenando molto bene sin dal ritiro". Un ballottaggio in corso è quello che coinvolge Meroni e Varnier in difesa, chiamati a sostituire Benedetti: "Sono bravi, capaci di giocare in tutte le posizioni della difesa a tre. Varnier e Ingrosso sono guariti completamente dai problemi che li avevano tormentati nello scorso campionato. Adesso devono ritrovare la piena condizione: ma sono pronti. Nel prossimo mese faranno parte del turnover, visto che giocheremo molte partite in poche settimane". 

Condannati a vincere

All’Arena Garibaldi arriva una vera e propria corazzata della Serie B. Dopo il debutto con il Benevento, i nerazzurri si misurano con un’altra big del torneo: la Cremonese rispetto alla passata stagione, chiusa ad un solo punto dai playoff, ha cambiato molto dal centrocampo in su. La difesa – la migliore di tutta la cadetteria nella stagione 2018-2019 – ha arricchito la batteria di centrali con Matteo Bianchetti, ex capitano dell’Hellas Verona e protagonista di diverse stagioni in A con gli scaligeri. Tutti i pezzi pregiati sono stati tenuti da mister Rastelli e dal direttore sportivo Nereo Bonato, il quale ha aggiunto profili di primissimo livello per tentare l’assalto alla massima serie. In attacco sono arrivati Daniel Ciofani dal Frosinone e Fabio Ceravolo dal Parma (nel 2007 protagonista con il Pisa della promozione in B), mentre in mezzo al campo sono approdati in grigiorosso Gustafson, Valzania, Kingsley e Deli. Una batteria di elementi che sulla carta partono tutti alla pari e che settimanalmente possono mettere in difficoltà Massimo Rastelli nella scelta dell’undici titolare.

La Cremonese dopo la bella vittoria all’esordio sul campo del Venezia è incappata nell’inaspettato tonfo interno: il blitz della Virtus Entella ha fatto suonare un primo, piccolo, campanello d’allarme riguardo all’atteggiamento dei calciatori in campo. Per questo Rastelli già dalla gara dell’Arena vuole delle risposte positive, in controtendenza con la scialba prestazione di due settimane fa. Anche in virtù del fatto che i grigiorossi scenderanno in campo determinati a conquistare i tre punti, non è da escludere dall’inizio la coppia offensiva composta da Ciofani e Ceravolo. Sicuro assente del match la mezzala Piccolo, fermato per tre turni dal giudice sportivo

L’arbitro e alcune curiosità della partita

La sfida dell’Arena Garibaldi sarà arbitrata da un direttore che suscita dolci ricordi fra i tifosi nerazzurri: Simone Sozza della sezione di Seregno. Si tratta dello stesso fischietto che il 9 giugno scorso ha arbitrato la finalissima di Trieste. Prima di quella partita Sozza aveva diretto i nerazzurri nel pareggio con il Piacenza di gennaio (2-2) e nel vittorioso derby del ‘Porta Elisa’ di un anno fa (Lucchese – Pisa 0-1, magia di tacco di Marconi). Nessun precedente ufficiale fra l’arbitro lombardo e la Cremonese.

Il Pisa giunge al match con i grigiorossi forte dell’incredibile striscia positiva di 25 risultati utili consecutivi. La vittoria sul campo della Juve Stabia ha dato ulteriore entusiasmo agli uomini di D’Angelo, che insieme alla Virtus Entella sono anche gli unici ad aver mantenuto inviolata la propria porta nei primi 180’ della stagione. I nerazzurri però non battono la Cremonese in casa dall’aprile del 2000 (1-0): dopo quella partita sono arrivate due sconfitte di misura nel 2005 e nel 2007. L’ultimo precedente in Serie B risale al 1993 (0-0): complessivamente nei 18 incroci ufficiali andati in scena all’Arena il Pisa ha centrato 11 vittorie a fronte delle 4 cremonesi, mentre i pareggi sono 3.

Le probabili formazioni

Pisa (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis, Meroni; Lisi, Siega, Gucher, Verna, Belli; Marconi, Masucci. All. D’Angelo

Cremonese (3-5-2): Agazzi; Bianchetti, Caracciolo, Claiton; Renzetti, Deli, Castagnetti, Arini, Mogos; Ciofani, Ceravolo. All. Rastelli

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento