Pisa - Juventus U23: le probabili formazioni | Mister D'Angelo: "Rispetto assoluto per la scelta della curva"

Il tecnico nerazzurro comprende la protesta degli ultras nerazzurri. In campo mancherà lo squalificato Masucci. La Lega Pro ha comunicato le date ufficiali dei playoff

Il Pisa all'assalto dei baby bianconeri. Domani, sabato 6 aprile (ore 16.30), i nerazzurri di mister D'Angelo andranno alla caccia del tredicesimo risultato utile consecutivo e, contemporaneamente, della quarta vittoria di fila, per consolidare il terzo posto in classifica e alimentare le ambizioni verso il secondo. La squadra però dovrà farlo senza il cuore del suo tifo: i gruppi organizzati della Curva Nord 'Maurizio Alberti', in segno di protesta verso il progetto - a dire il vero fallimentare - delle 'Squadre B' varato la scorsa estate in fretta e furia dal commissario della Figc Fabbricini. 

"Battere la Juventus con le nostre qualità"

La squadra sta bene e di settimana in settimana acquisisce maggiore consapevolezza della propria forza e convinzione nei propri mezzi. La vittoria contro l'Albissola a Chiavari ha confermato che adesso Gori e compagni sanno anche vincere soffrendo, senza offrire prestazioni spumeggianti come lo è stata, ad esempio, quella con la Carrarese. "Sarà una partita complicata come tutte quelle che si giocano nel finale di campionato", esordisce mister D'Angelo. "Anche la Juventus ha messo esperienza dentro alla rosa rispetto all'andata - prosegue - e purtroppo ci sarà la particolarità ambientale della protesta dei tifosi". "E' un atteggiamento consono e coerente ai loro ideali - continua D'Angelo - saranno i primi ad essere profondamente dispiaciuti di non aiutarci dagli spalti, ma è giusto che rispettino la linea presa nella partita di andata".

"La Juventus ha buona qualità di gioco e servirà attenzione in tutte le singole situazioni", spiega il tecnico nerazzurro in merito all'avversario di domani. "Alternano buone prestazioni a risultati negativi. Sono una squadra da gestire con attenzione". "La classifica attualmente ci colloca al terzo posto - continua il mister - ma continuiamo a non fare calcoli. Mancano cinque partite e vogliamo provare a fare bottino pieno perché c'è ancora molta concorrenza nei piani alti". Con la Juventus mancherà Masucci per squalifica, "ma abbiamo altri tre attaccanti di valore più Minesso, che per caratteristiche può giocare sulla linea delle punte". Gli infortunati di lungo corso De Vitis e Liotti "ne avranno ancora per qualche settimana: il loro recupero procede senza intoppi".

Discontinuità

All'Arena Garibaldi arriverà una fra le formazioni più discontinue del campionato. La Juventus U23 di Mauro Zironelli si trova all'undicesimo posto, a quota 35 punti: -5 dal Pontedera, al momento l'ultima squadra qualificata ai playoff. Proprio gli spareggi promozione sono diventati l'obiettivo stagionale dei bianconeri, ma per raggiungerlo dovranno necessariamente abbandonare l'estrema discontinuità palesata dall'inizio della stagione. Pare un'impresa difficile, visto che ormai il campionato è agli sgoccioli e la Juve sin da settembre ha alternato con regolarità partite eccezionali (ad esempio il 3-0 con cui ha cancellato la Pro Vercelli due settimane fa) ad altre sconcertanti (come lo 0-4 incassato otto giorni fa in casa per mano della Pistoiese). In trasferta, inoltre, la formazione torinese ha fatto malissimo: 11 punti in 16 incontri disputati, meglio soltanto dell'Arzachena che di punti ne ha raccolti 9. L'ultima vittoria in trasferta risale al 30 dicembre (0-1 ad Alessandria).

Le date dei playoff

Ieri la Lega Pro ha ufficializzato le date dei prossimi playoff. Rispetto alla passata stagione, quest'anno gli spareggi prevedono una partita in meno: manca infatti la finalissima, e ad essere promosse saranno le due vincenti delle rispettive semifinali. Come da prassi, si partirà con due turni preliminari distinti per ciascun girone, per poi passare alla fase nazionale nella quale tutte le squadre potranno incrociarsi fra di loro.

Questo nel dettaglio il programma:

  • 1° turno del girone

Gara unica domenica 12 maggio

  • 2° turno del girone 

Gara unica mercoledì 15 maggio

  • 1° turno nazionale (Ottavi di finale)

Andata domenica 19 maggio

Ritorno mercoledì 22 maggio

  • 2° turno nazionale (Quarti di finale)

Andata mercoledì 29 maggio

Ritorno domenica 2 giugno

  • Semifinali

Semifinale A andata sabato 8 giugno

Semifinale A ritorno sabato 15 giugno

Semifinale B domenica 9 giugno

Semifinale B domenica 16 giugno

L'arbitro e alcune curiosità della partita

Per la sfida dell'Arena Garibaldi è stato designato il signor Paolo Bitonti della sezione di Bologna. Il fischietto emiliano lo scorso novembre ha diretto la partita del Pisa sul campo della Virtus Entella, terminata 2-0 per i liguri con molte polemiche dei nerazzurri verso alcune decisioni dubbie nei momenti cruciali del match. Nessun precedente invece con la Juventus Under 23. 

Il Pisa ha vinto le ultime tre partite con lo stesso punteggio (1-0), e contro i bianconeri proverà a sfatare un piccolo tabù di questo campionato: non è ancora riuscito a centrare quattro vittorie in serie, nei mesi scorsi si è sempre fermato a quota tre. La Juventus arriva invece all'Arena Garibaldi con un ruolino di marcia esterno decisamente negativo: nelle ultime tre partite lontano dal Piemonte sono arrivate altrettante sconfitte (a Siena, a Piacenza e a Pontedera) e l'ultimo punto conquistato è quello di Arezzo (1-1) del 13 febbraio.

Il Pisa non ospita la Juvetus ('vera', naturalmente) all'Arena dal 13 gennaio 1991: la partita terminò 5-1 per la Juventus. Il 6 settembre 1987 i nerazzurri trionfarono contro i giganti bianconeri con il punteggio di 2-1, grazie alle reti firmate da Sclosa e Piovanelli. Si giocava in Coppa Italia. In totale i precedenti ufficiali sono 9 (7 in serie A e 2 di coppa): oltre al successo citato sopra del Pisa, la Juventus ha vinto 4 volte e altrettanti sono stati i pareggi.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Benedetti, Meroni, Birindelli; Di Quinzio, Gucher, Verna; Minesso; Moscardelli, Marconi. All. D'Angelo

Juventus U23 (4-3-1-2): Del Favero; Del Prete, Coccolo, Alcibiade, Morelli; Tourè, Muratore, Kastanos; Zanimacchia; Mokulu, Bunino. All. Zironelli

pisa probabile formazione 6 aprile 2019juventus under 23 probabile formazione 6 aprile 2019

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

Torna su
PisaToday è in caricamento