Pisa Nocerina 5-2 | Un ciclone nerazzurro si abbatte sui campani

Calcio champagne dei neroazzurri all'Arena. Due volte Arma, Sampietro, Martella e Napoli partecipano al festival del gol; Nocerina annichilita

 Se serviva una prova da grande squadra per portare avanti il processo di crescita e confermarsi in vetta alla classifica il Pisa ha risposto presente. I cinque gol rifilati alla malcapitata Nocerina sono il  coronamento di una prova ai limiti della perfezione, con manovre offensive entusiasmanti supportate da  una condizione psico-fisica invidiabile. Azioni a gettito continuo, avversari tramortiti, colpiti e affondati con disarmante facilità, il tutto per la grande gioia ed entusiasmo del pubblico pisano, che si è spellato le mani dagli applausi scroscianti che si sono meritati i ragazzi di Pagliari. 
Certo, la Nocerina non è una big del campionato, ma fino ad oggi aveva dato del filo da torcere a tutte le rivali affrontate. Ma quando il Pisa è in giornata poche squadre possono uscire dal campo con qualcosa di positivo in mano, e la classifica dice che Pisa e Pontedera stanno dominando questo girone molto complicato. 
Adesso piedi per terra e lavorare giorno dopo giorno, per non perdere la fame che sta caratterizzando le prestazioni dei neroazzurri; siamo però certi che Pagliari sarà buon maestro e limiterà al massimo le possibilità di cali di tensione. 

Il match. Come preannunciato alla vigilia, Pagliari lancia dal primo minuto Cia al posto di Napoli; per il resto tutto invariato rispetto alle ultime uscite, con Sampietro  al posto dell’infortunato Favasuli e Sabato ancora fuori dai diciotto. 
Fontana propone un 4-3-3 provando a fare di necessità virtù viste le assenze di Romito e Cremeschi. Missione fallita. 
Dopo una fase iniziale di studio il Pisa al 13’ concretizza la prima vera occasione del match: Pellegrini allarga per Martella, abile a saltare secco Kalombo e a pennellare al centro un cross per la testa di Arma, che sovrasta tutti e deposita il pallone alle spalle di Gragnaniello. I neroazzurri amministrano la gara senza troppi patemi e sfiorano il bis con Cia che ancora di testa sfiora il montante su un bel cross di Giovinco. La reazione della Nocerina è sterile e produce soltanto una conclusione alta di De Franco, che non sfrutta al minuto 40’ una corta respinta di Pugliesi. Sul finire della prima frazione il Pisa raddoppia: Sampietro riceve una corta respinta della difesa molossa e con un preciso sinistro corona  una prestazione più che positiva siglando la rete del 2 a 0. Prima del duplice fischio Palma trova il tempo di farsi cacciare per doppia ammonizione.
In avvio di ripresa il Pisa chiude il match con Arma, che trasforma un rigore (molto dubbio) conquistato da Giovinco. Fontana prova a rivoluzionare la squadra, ma la Nocerina è in palese difficoltà e trova la rete al 15’ soltanto grazie a un prodigio di Danti che trasforma in oro una palla che sembrava persa piazzandola con un gran gol all’incrocio dei pali e guadagnandosi gli applausi di tutta l’Arena.
Il Pisa non si scompone e , grazie anche all’ingresso di un vogliosissimo Napoli, riprende a macinare gioco e occasioni, siglando il poker con Martella, che riceve dallo stesso Napoli e batte Gragnaniello con freddezza. Alla mezz’ora c’è gloria anche per l’ex attaccante del Prato che gira in rete un preciso corner di Giovinco.
Nel finale Danti su rigore (inesistente) rende meno amara la sconfitta dei rossoneri, mentre soltanto la sfortuna nega nel finale la gioia personale a Giovinco, che con una magistrale punizione sfiora di un niente l’incrocio dei pali.

PISA – NOCERINA 5-2

PISA (4-4-2): Pugliesi 6, Pellegrini 6.5, Rozzio 6.5, Goldaniga 6.5, Kosnic 6.5; Cia 6 (16′ st Napoli 7) Mingazzini 6.5, Sampietro 7, Martella 8 (28′ st Caputo 6.5), Giovinco 6.5, Arma 7.5 (32′ st Forte 6).
 A disp. Provedel, Lucarelli, Melis, Bollino. All. Dino Pagliari 8

NOCERINA (4-3-3): Gragnianiello 5.5; Kalombo 4.5, Hottor 5, De Franco 5.5, Vitale 5; Palma 4.5, Remedi 5 (1′ st Martinez 5.5) Sabbione 5.5; Ficarrotta 5 (8′ St Pontos 5) Danti 7.5, Lepore 6 (19′ St Vilkaitis 5.5). 
A disp. Falcone, Crialese, Cristofari, Jogan. All. Gaetano Fontana 5.5
ARBITRO: Guccini di Albano Laziale 5 (Ass. Tudisco di Catania e Ceravolo di Catanzaro)
RETI: pt 13′ Arma, 45′ Sampietro; St 3′ Arma (rig.), 15′ Danti, 18′ Martella, 32′ Napoli, 39′ Danti (rig.)

NOTE: giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori circa 5.000, paganti 2.600 piu’ 2000 abbonati per un incasso di 45.000 euro. Angoli 6-2 per il Pisa. Ammoniti Palma, Kalombo, Pugliesi. Espulso al 45′ pt Palma per doppia ammonizione. Rec pt 2′; St 3′.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    E' Silvia Briani il nuovo direttore generale dell'Aoup

  • Cronaca

    Appartamento-fabbrica del falso in zona San Cataldo: un denunciato

  • Politica

    Prima presentano la mozione, poi escono dall'aula: "Dobbiamo ridere o piangere?"

  • Cronaca

    A Pisa è emergenza sangue: appello ai donatori dell'Aoup

I più letti della settimana

  • Via Corridoni: principio d'incendio nei locali dell'Agenzia delle Entrate

  • Lanciano liquido contro due passanti da uno scooter in corsa

  • Multata per aver viaggiato con l'auto con targa straniera: "Vittima di ingiustizia"

  • Raid alle auto in sosta: c'è un fermato

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 gennaio

  • Multe ad auto con targa straniera: prime due sanzioni a Pisa per il 'Decreto Sicurezza'

Torna su
PisaToday è in caricamento