Pisa - Olbia: le probabili formazioni | Luca D'Angelo: "Squadra in salute. Tutti gli elementi sono a disposizione"

Contro l'Olbia, domenica 18 novembre, si potrebbe rivedere in campo anche capitan Moscardelli. Il mister nerazzurro potrà impostare il consueto 3-5-2 o il modulo visto a Lucca

'Home sweet home': non è il nuovo tappeto all'ingresso di casa Corrado, ma il mantra che sta risuonando nello spogliatoio nerazzurro da lunedì scorso. Dopo quattro trasferte consecutive e oltre un mese di lontananza, finalmente il Pisa torna a giocare davanti al proprio pubblico sul prato dell'Arena Garibaldi. L'appuntamento è fissato alle 14.30 di domenica 18 novembre: nella dodicesima giornata del Girone A di Serie C il Pisa affronterà l'Olbia.

Concentrazione e molte opzioni a disposizioni

Dopo la vittoria nel derby con la Lucchese di domenica 11 novembre i sorrisi e la carica positiva abbondano nel gruppo nerazzurro. Il colpo di tacco di Marconi ha scacciato alcuni brutti pensieri e le critiche esplose dopo la due sconfitte di fila sui terreni di Virtus Entella e Chiavari. Da martedì, giorno fissato per la ripresa degli allenamenti, Luca D'Angelo ha potuto lavorare con l'intera rosa a sua disposizione. Sono rientrati a pieno regime capitan Moscardelli, Masucci e Meroni. Anche Liotti, scontate le due giornate di squalifica, torna fra i convocabili. "Fa piacere tornare a giocare nel nostro stadio - spiega Luca D'Angelo - il bilancio sulle quattro trasferte disputate è abbastanza positivo. Tre di queste partite le abbiamo interpretate bene, soltanto a Siena non abbiamo giocato ai livelli attesi. Uno o due punti in più avremmo potuti portarli a casa".

"Domani arriverà una formazione ferita che sicuramente avrà lo stimolo del nuovo tecnico", analizza il mister nerazzurro. "I risultati al momento non sorridono ai sardi, ma dispongono di un organico di tutto rispetto e quindi dovremo scendere in campo con la stessa cattiveria agonistica di Lucca". "Dal punto di vista tattico abbiamo la doppia variante del modulo di Lucca o il consueto 3-5-2 - prosegue - sono due schieramenti che si somigliano molto, perché le linee guida e i concetti basilari sono gli stessi. Punteremo sul palleggio e sullo sfogo sugli esterni". "Durante la settimana ho voluto mantenere alta la concentrazione e la tensione. I ragazzi mi hanno seguito molto bene, nonostante la vittoria nel derby avrebbe potuto provocare eccessivo entusiasmo".

Voglia di riscatto

Sul prato dell'Arena Garibaldi arriverà una squadra ferita e desiderosa di un riscatto immediato dopo alcuni passaggi a vuoto che hanno causato anche l'allontanamento dell'allenatore. L'Olbia, dopo aver sconfitto a sorpresa a domicilio la Carrarese (3-4), non è andato oltre un punto nelle successive tre gare: pareggio con l'Arezzo, sconfitta di misura nel derby con l'Olbia e disastro casalingo sei giorni fa con il Gozzano. Questa serie di risultati e di prestazioni scadenti ha portato la dirigenza gallurese a maturare la decisione di allontanare Michele Filippi dalla panchina bianca, affidandola a Guido Carboni. Il tecnico nativo di Arezzo si è seduto in passato anche sulla panchina del Pisa: era la stagione 2001-2002, il Pisa in avvio di campionato stentava parecchio e Carboni, con lo score di una vittoria, un pareggio e sei sconfitte venne esonerato. L'ex mister, fra le altre, di Juve Stabia e Benevento si è presentato alla piazza sarda con le idee molto chiare: "Occorre ritrovare il prima possibile la fiducia nei propri mezzi e la convinzione nelle giocate".

I sardi sono in un momento particolarmente delicato della stagione, e la partita dell'Arena Garibaldi rischia di trasformarsi in un incubo a causa delle difficoltà tecniche e ambientali. I valori assoluti del gruppo affidato a Guido Carboni non sono così bassi come suggerirebbero gli ultimi risultati: a mancare al momento è la tenuta mentale, e per questo motivo il neoallenatore dei galluresi si affiderà alle poche certezze rimaste. Dentro quindi i due bomber Ragatzu (5 reti) e Ceter (3 gol) in 4-4-1-1 molto coperto e bilanciato in fase difensiva.

L'arbitro e le curiosità statistiche della partita

La sfida dell'Arena Garibaldi è stata affidata a Giovanni Nicoletti della sezione di Catanzaro. Il fischietto calabrese ha un'ottima esperienza alle spalle sui campi della Serie C: sono infatti 47 gli incontri diretti, compresi gli spareggi promozione e retrocessione. Nonostante questo lungo trascorso, Nicoletti non ha mai incrociato la sua strada con quella del Pisa. Sono due invece i precedenti con l'Olbia: sconfitta con la Cremonese due anni fa, e vittoria con la Pistoiese nel campionato scorso.

Il Pisa torna fra le mura amiche nelle quali non ha ancora subito alcuna sconfitta. Lo score attuale dei nerazzurri davanti al proprio pubblico è di due pareggi (entrambi con il punteggio di 0-0 con Arezzo e Alessandria) e due vittorie (1-0 con il Cuneo, 3-1 con il Pro Piacenza). In quattro gare interne quindi il Pisa ha concesso un solo gol agli avversari. L'Olbia, nonostante il periodo di forma poco brillante, lontano dalla Sardegna non è da sottovalutare. In 5 partite esterne i bianchi sono stati capaci di imporsi in due occasioni: sul campo dell'Albissola (2-3) e con la Carrarese (3-4), mettendo a segno ben 7 gol.

La sfida fra nerazzurri e bianchi galluresi torna a Pisa a quasi un anno di distanza dall'ultima volta. Nella scorsa stagione gli uomini di Pazienza sfidarono l'Olbia il 23 dicembre, e si imposero con un secco 2-0 maturato nei primi minuti di gara: reti di Negro ed Eusepi. Le due squadre si sono sempre affrontate, nella loro storia, in Serie C (7 precedenti). Il bilancio complessivo è fortemente spostato verso la parte nerazzurra: 4 vittorie del Pisa, un solo successo dell'Olbia (nel 1978) e 2 pareggi.

Le probabili formazioni

Pisa (3-5-2): Gori; Liotti, Brignani, Buschiazzo; Lisi, Marin, Gucher, De Vitis, Zammarini; Marconi, Masucci. All. D'Angelo

Olbia (4-4-1-1): Marson; Cotali, Iotti, Bellodi, Pinna; Pennington, Calamai, Vallocchia, Senesi; Ragatzu; Ceter. All. Carboni

pisa probabile formazione 18 novembre 2018

olbia probabile formazione 18 novembre 2018

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Vicopisano: perde il controllo dell'auto e finisce contro una farmacia

  • Cronaca

    Pontedera: in centinaia in piazza contro CasaPound

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale a San Miniato: scontro tra due auto e uno scooter

  • Cronaca

    Disperso in Arno: dopo tre giorni le ricerche non hanno dato alcun esito

I più letti della settimana

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Maltempo, neve e ghiaccio in Toscana: è allerta meteo

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

Torna su
PisaToday è in caricamento