Pisa - Pistoiese 2-1: le pagelle | Finalmente decisivo Moscardelli. Assenze pesanti per la qualità della manovra

Il capitano regala al Pisa una vittoria che mancava da due mesi con una doppietta. Le molte assenze hanno frenato la qualità del gioco nerazzurro. Benedetti protagonista negativo nei due rigori concessi agli ospiti

Chissà che Maurizio Alberti, da lassù, non abbia confuso le idee a Momentè al momento della battuta del calcio di rigore che al 94' poteva ancora una volta scippare il Pisa di un successo più che meritato. Per chi crede in una volontà divina, o nel destino, o in qualsiasi altra entità insondabile, c'è sicuramente il disegno di una mano invisibile nella prima vittoria in campionato del Pisa nel 2019. I nerazzurri interrompono la maledizione, e in un sol colpo tornano a festeggiare per i tre punti e per i gol di Davide Moscardelli. Al termine di una partita vietata ai deboli di cuore.

Gioia infinita e brividi

Gori 6: spiazzato in entrambi i rigori degli avversari, sul secondo riesce però a vincere la battaglia psicologica con Momentè inducendolo all'errore. Autoritario e sicuro come sempre nelle uscite.

Birindelli 7: il Pisa ha trovato il vice Lisi. Il numero 2 non fa rimpiangere uno dei due squalificati di giornata, mettendo lo zampino in entrambi i gol nerazzurri. Preciso nei cross, puntuale nelle incursioni offensive, continuo nella spinta e nella corsa.

De Vitis 7: un leone. Sia da difensore centrale che da regista. E' uno dei fari della squadra. Termina la partita sfinito. (Dal 94' Gamarra sv).

Benedetti 5: il numero 33 sta attraversando un periodo sfortunato. La palla sembra essere attratta dalle sue mani, come in occasione del primo rigore di serata che provoca in maniera del tutto involontaria. Il tocco però è plateale ed è inevitabile il penalty. In occasione del secondo tenta alla disperata di mettere una pezza al clamoroso sbandamento dell'intera squadra, ma finisce per atterrare da dietro l'avversario. Espulso, salterà la partita di domenica 17 febbraio con il Gozzano.

Meroni 6: si vede raramente nella metà campo avversaria. Dalla sua parte però gli avversari raramente riescono ad affondare. (Dal 94' Brignani sv).

Verna 6.5: motorino inesauribile. Meno lucido e concreto con la palla fra i piedi, ma il suo apporto in fase difensiva è indispensabile.

Izzillo 5.5: decisamente in ombra. Dà linearità e semplicità alla manovra, ma non si fa mai vedere fuori dalle righe. (Dal 59' Moscardelli 7.5 - il migliore: il capitano finalmente è decisivo. Tutta la squadra e l'Arena Garibaldi erano aggrappate alle sue spalle, e stavolta il 'Barba' non ha deluso. Furbo e freddo a guadagnarsi e trasformare il rigore del pareggio. Glaciale sul colpo di testa del 2-1).

Marin 5: sbaglia praticamente tutto. Chiamato a sostituire Gucher in cabina di regia, va incontro ad una bocciatura che però deve spronarlo a lavorare per limare i difetti. Ci sta un passo falso. (Dal 46' Buschiazzo 6: in mischia sfiora il gol de 2-1, ma la traversa lo beffa. Nel finale partecipa allo svarione che porta al rigore fallito dalla Pistoiese, ma nel complesso disputa 45' discreti).

Minesso 5.5: spesso gira a vuoto. Riesce ad incidere poco anche per i pochi palloni puliti che gli arrivano. Sempre insidioso nei calci da fermo.

Masucci 6: il consueto sacrificio a disposizione della squadra. Prima del pareggio è anche quello che prova a colpire la porta arancione con più convinzione. (Dal 94' Masi sv).

Pesenti 6: meno incisivo negli ultimi venti metri rispetto alle ultime gare. Ma dialoga con i compagni che è una meraviglia. Prende e dà una quantità industriale di sportellate senza battere ciglio.

All. D'Angelo 6.5: il Pisa disputa una partita eccezionale per spirito agonistico, saldezza di nervi e voglia di artigliare il successo. Decisamente più negativa sul piano del gioco. Ma sfidiamo chiunque a manovrare con qualità e brillantezza senza due fra i giocatori più forti della rosa. Le assenze di Gucher e Di Quinzio inaridiscono le idee dei nerazzurri, che rischiano di subire il colpo del KO con l'ennesimo episodio sfavorevole della stagione. Il vantaggio ospite invece porta ad una reazione rabbiosa di Moscardelli e compagni, bravi a ribaltare il risultato seppur scoprendo il fianco alle ripartenze arancioni. E finalmente la fortuna gira a favore dello Sporting Club in occasione del secondo rigore concesso alla Pistoiese. Vincere, dopo due mesi di astinenza, era importante. Farlo così potrebbe rivelarsi decisivo per il morale e la fiducia della squadra.

Errori e sfortuna

Pagnini 6, Terigi 5.5, Ceccarelli 5.5, Dossena 5.5, Cagnano 5.5 (dal 46' Llamas 5.5), Vitiello 6.5 (dall'89' Forte sv), Luperini 6.5, Regoli 6 (dal 70' El Kaouakibi 6), Fantacci 6, Piu 5.5 (dal 74' Momentè 6), Fanucchi 5.5 (dal 70' Picchi 6).

All. Asta 6: la Pistoiese può recriminare contro la sfortuna. Il pareggio era alla portata di mano degli arancioni. Ma deve anche fare 'mea culpa' per gli errori commessi nel corso del secondo tempo, che hanno consentito al Pisa di conquistare l'intera posta in palio con merito nonostante la buona prestazione di Fanucchi e compagni. Gli uomini di Asta hanno disputato una gara positiva, ma al tirar delle somme sono mancati nei momenti cruciali: il rigore di Moscardelli è un mix di furbizia del centravanti nerazzurro e inesperienza di Terigi; mentre il 2-1 è figlio di una scarsa capacità di gestire il risultato. Lo ha riconosciuto anche il tecnico arancione nel post-partita, sottolineando però anche una dose di sfortuna a suo dire eccessiva. C'è però da dire che la Pistoiese in 94' non ha mai calciato verso la porta difesa da Gori.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Bollette della luce: consigli per non avere brutte sorprese d'estate

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 13 e 14 luglio

Torna su
PisaToday è in caricamento