Pisa Pontedera 1-2 | I granata si prendono il derby, per il Pisa arriva il primo ko

Grazie a un siluro di Bartolomei il Pontedera si conferma capolista e infligge a un Pisa sottotono e innervosito dall'arbitraggio la prima sconfitta stagionale

Pisa. Sfortuna, demeriti, arbitraggio irritante, bravura degli avversari, scelte non condivisibili. Questo mix di elementi ha portato il Pisa di mister Pagliari alla prima sconfitta di questa stagione, per giunta nel derby, in uno scontro di vertice, davanti a un’Arena gremita.

La delusione è tanta, specie per come è arrivato il ko.

Quando infatti le due squadre sembravano essersi accontentate già da diversi minuti del pareggio Bartolomei ha trovato il jolly, il gol della domenica (e della carriera forse), sfruttando l’incertezza di  un Pugliesi colpevolmente in ritardo e trafiggendolo con una punizione da distanza siderale.

Adesso i granata volano, perdono il nome di sorpresa e acquisiscono i galloni di candidata alla promozione in serie B. Il Pisa invece è risucchiato nel mucchione play-off e adesso inizia un tour de force che farà capire il reale valore della squadra di Pagliari, a cominciare dalla trasferta del Curi di Perugia.

Il Match. Pagliari deve fare i conti con l’assenza di Favasuli e rinuncia ancora a Sabato dando fiducia agli undici che hanno pareggiato domenica scorda a Catanzaro, con il solo Napoli al posto di Cia. Indiani si affida al collaudato 3-5-2 e ai gemelli del gol Grassi-Arrighini.

 Il primo tempo è un tourbillon di emozioni. Il via alle danze lo dà Arrighini che sfugge a Rozzio e scarica un siluro dal limite sventato in due tempi da Pugliesi. Il Pisa risponde subito con Giovinco, che gira a lato un bel cross di Napoli. Al 10’ il Pontedera passa: Arrighini sfugge a Goldaniga e Kosnic, serve Regoli che chiama Pugliesi alla respinta; sul pallone vacante si avventa De Noia che trova il tap in vincente nonostante il tentativo disperato di Pugliesi di salvare la propria porta. Per arbitro e guardalinee infatti la palla ha varcato completamente la linea per la gioia dei circa 300 tifosi granata.

Il Pisa non si abbatte e trova il pari al 16’ grazie a bomber Arma, che sfrutta una lunga rimessa laterale di Pellegrini per battere Ricci con un destro potente e preciso. Al 23’ il Pisa potrebbe ribaltare il risultato: lunga punizione di Mingazzini, spizzata di Arma per l’accorrente Rozzio che di testa sfiora il palo a Ricci battuto. Al 33’ il Pontedera ha l’occasione per passare; Arrighini irride Kosnic che lo stende in piena area, dal dischetto Grassi spiazza Pugliesi ma spedisce il tiro fuori di poco. Nel finale di frazione aumentano i decibel di fischi dell’Arena in direzione dell’arbitro D’Angelo, fallito attore protagonista della gara. Prima grazia Regoli dal secondo giallo, poi non vede un presunto tocco di mano in area di Regoli su tiro di Arma. Nel mezzo tanti falli fischiati contro il Pisa e molti meno sanzionati ai granata.

La ripresa inizia in modo rovente; Giovinco al 2’ entra a contatto con Verruschi in area. Per l’arbitro è simulazione, per Pagliari no ed infatti finisce negli spogliatoi anzitempo. Il Pisa senza la carica del suo mister perde verve e cattiveria agonistica. I ritmi si abbassano drasticamente e le uniche occasioni della ripresa sono un tiro dalla distanza per parte di Caponi ed Arma respinti dai portieri. La girandola di cambi porta più giovamenti al Pontedera rispetto che al Pisa e nel finale Bartolomei con un bolide da oltre 30 metri beffa Pugliesi e regala al Pontedera ancora di più la ribalta dei riflettori e un ambizione di serie B sempre più consistente.

Ecco le pagelle di Pisa – Pontedera  1-2. Per il Pisa gol di Arma, mentre per i granata sono andati a segno Di Noia e Bartolomei

Pisa – Pontedera  1-2

PISA (4-4-2): Pugliesi 5.5; Pellegrini 5.5, Rozzio 6, Goldaniga 6, Kosnic 5; Napoli 5, Mingazzini 6.5, Sampietro 6.5, Martella 5.5 (31′ St Caputo 5.5) Giovinco 5 (20′ st Cia 5), Arma 6.5 (34′ St Forte 5.5). A disp. Provedel, Sabato, Melis, Bollino. All. Dino Pagliari 5.5.

PONTEDERA (3-5-2): Ricci 6; Gonnelli 6.5, Vettori 6.5 (44′ pt Bartolomei 7), Verruschi 6.5; Pezzi 6.5, Regoli 6, Caponi 7, Di Noia 6.5 (43′ st Settembrini S.v.), Pastore 6.5; Grassi 6 (29′ st D’Agostino 6) Arrighini 7. A disp. Lenzi, Galli, Picone, Romiti. All. Paolo Indiani 7.

ARBITRO: D’Angelo di Ascoli Piceno (Ass. Dal Cin di Conegliano e Hager di Trieste)

RETI: pt 10′ Di Noia, 16′ Arma; st 48′ Bartolomei

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni. Spettatori 6.598, 4.500 paganti, 2098 abbonati. Incasso 74.000 euro. Angoli 5-2 per il Pisa. Ammoniti Napoli, Regoli, Kosnic, Pugliesi, Giovinco, Forte. Espulso al 2′ st l’allenatore Pagliari per proteste. Rec pt 1′, st 4′. Al 33′ Grassi (P) fallisce un calcio di rigore.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

I più letti della settimana

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Scontro auto-camion sull'Arnaccio: conducente incastrato nell'abitacolo

  • Offerte di lavoro: bando per graduatoria alla Geofor, anche per tempo indeterminato

Torna su
PisaToday è in caricamento