Pisa - Pontedera 0-0 | Nerazzurri lenti e sfortunati: Pesenti al 94' fallisce il rigore della vittoria

Prima frazione molto difficile, con il Pontedera che sfiora il gol in tre occasioni. Nel secondo tempo il ritmo non cambia, ma l'occasione per vincere arriva comunque: Pesenti calcia a lato il penalty

Nerazzurri irretiti dalla perfetta gara a livello tattico del Pontedera, bravo a bloccare tutte le fonti del gioco nerazzurro. Gli ospiti spaventano anche la formazione di D'Angelo nel primo tempo e, nel conto finale, sono anche la squadra che va più vicina al gol fino al 94' con il palo di Tommasini nel primo tempo. Il Pisa però ha il grande merito di avere un carattere enorme: Buschiazzo conquista il rigore che potrebbe decidere la gara, ma Pesenti lo fallisce calciandolo a lato, finendo la partita in lacrime.

Primo tempo molto complicato per i nerazzurri, che faticano enormemente a trovare il bandolo della matassa, resa molto ingarbugliata da un ottimo Pontedera. I granata interpretano con personalità e intensità la prima frazione e arrivano anche vicinissimi al gol in tre occasioni. Nelle prime due, su corner, è provvidenziale Gucher sulla riga di porta. Nella terza invece ci pensa il palo ad aiutare Gori. In mezzo c'è soltanto una rasoiata di Gucher dal limite dell'area pontederese che si perde a lato senza impensierire Biggeri. La gara non cambia nel secondo tempo: il Pontedera fa tantissima densità in mezzo al campo e rende la vita difficile ai costruttori del gioco nerazzurro. Gucher prova a cambiare il ritmo alla squadra, ma questa sera i compagni non seguono l'esempio dell'austriaco. L'unica occasione costruita dai padroni di casa arriva sugli sviluppi di un corner, ma è troppo poco per riuscire a vincere. Ma la buona sorte sembra dare una mano ai nerazzurri, che beneficiano di un penalty al 94' per atterramento di Buschiazzo. Pesenti però dal dischetto calcia clamorosamente a lato.

La partita

Tutto pronto all'Arena Garibaldi: il Pisa si appresta a vivere l'ultimo derby della stagione regolare. L'avversario del 36° turno del Girone A è il Pontedera: i nerazzurri chiedono strada ai granata per andare a conquistare la sesta vittoria consecutiva del loro incredibile finale di campionato. La squadra di mister D'Angelo, ulteriormente caricata dal bel 3-0 rifilato cinque giorni fa all'Arzachena, vuole consolidare il terzo posto in classifica. Di fronte ci sarà un Pontedera che non vince da un mese (escluso il successo a tavolino ottenuto con il Pro Piacenza), e che non ha ancora definitivamente chiuso la pratica della qualificazione ai playoff. Rispetto alla trasferta sarda mister D'Angelo propone almeno un cambio in ogni reparto. Torna Lisi dal 1' a sinistra, con Meroni al centro della difesa al posto di Brignani. Dietro le punte rientra Minesso dopo la panchina iniziale di cinque giorni, mentre la coppia offensiva composta da Moscardelli e Marconi è confermata. Fra le fila granata invece la presenza illustre è quella di Daniele Mannini, grandissimo ex della sfida dall'alto delle 155 presenze ufficiali in nerazzurro.

Le due squadre partono a spron battuto, imponendo un buon ritmo alle rispettive manovre. La prima emozione è di marca pontederese: il corner di Caponi al 6' trova la deviazione aerea di un difensore, sulla quale è decisivo Gucher appostato sulla riga che allontana. Ma è anche l'unica vera occasione della prima metà della prima frazione. La gara fila via senza particolari sussulti, con il Pontedera abile a bloccare lo sviluppo della manovra nerazzurra che sulla linea della metà campo si infrange sul muro granata. Una volta tornato in possesso della sfera, il Pontedera ribalta il fronte con personalità e al 23' sfiora nuovamente il vantaggio su calcio d'angolo: sulla riga c'è ancora Gucher che sbroglia una situazione molto ingarbugliata.

Il brivido non scuote il Pisa, che non fa una grande fatica a mettere in fila due azioni nella metà campo granata. E al 32' sono gli ospiti che si avvicinano per la terza volta al vantaggio con Tommasini. Bello scambio sulla destra fra Mannini e Serena, che taglia a centro area per l'attaccante: scivolata e palo pieno, con la palla che ritorna fra le mani di Gori. Il campanello d'allarme suona rumoroso in casa nerazzurra, mister D'Angelo richiama i suoi ragazzi dall'area tecnica e la squadra crea finalmente un pericolo dalle parti di Biggeri. Il taglio profondo di Lisi viene chiuso in corner, calciato da Minesso. La palla dopo una ribattuta arriva al limite dove Gucher esplode il destro: palla rasoterra che esce di un metro alla sinistra del palo.

La seconda frazione si apre con un cambio nello scacchiere nerazzurro: fuori Marconi, parecchio avulso dal gioco stasera, dentro Masucci. Altro cambio per D'Angelo al 55': viene richiamato in panchina Minesso e lanciato in campo Brignani. Con il difensore scuola Bologna i nerazzurri passano alla difesa a tre, con Birindelli e Lisi che spingono a tutta fascia. Il gioco del Pisa però non decolla, il Pontedera prosegue ad esercitare una lieve predominanza territoriale, tenendo i nerazzurri lontano dagli ultimi sedici metri. La prima occasione della ripresa però viene creata dal Pisa, che al 68' si conquista il sesto corner della sua partita: stacca Brignani a centro area, la palla scorre sul secondo palo dove Izzillo da due passi non arriva a correggere in rete.

Con l'avvicinarsi del 90' il Pontedera abbassa il suo baricentro, rinunciando praticamente a pungere nella metà campo nerazzurra. I granata si schierano a difesa della loro area: gli spazi per i nerazzurri si fanno ancora più stretti, che accusano anche un evidente calo fisico. Il Pontedera pregusta un pareggio pesantissimo all'Arena, ma al 94', un attimo prima del fischio finale, si materializza l'episodio che potrebbe decidere la gara. Borri sdraia Buschiazzo all'ingresso dell'area: rigore. Va sul dischetto Pesenti: il 32 angola troppo, la palla sfila clamorosamente sul fondo.

Il tabellino

Pisa - Pontedera 0-0

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi (62' Izzillo), Benedetti. Meroni, Birindelli (70' Buschiazzo); Di Quinzio, Gucher, Marin; Minesso (55' Brignani); Moscardelli (62' Pesenti), Marconi (46' Masucci). All. D'Angelo

Pontedera (3-5-2): Biggeri; Risaliti, Vettori, Borri; Masetti (73' Ropolo), Calcagni (92' R. Benedetti), Caponi, Serena (85' La Vigna), Mannini; Tommasini, Pinzauti. All. Maraia

Reti: -

Ammoniti: Mannini (Po)

Note: arbitro Paolo D'Ascanio; angoli 6-3 (2-2); recupero 1' e 5'

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuovo piano del personale del Comune di Pisa: 81 assunzioni in tre anni

  • Politica

    "Dall'assessore razzismo istituzionale": è scontro in Consiglio Comunale

  • Cronaca

    Classifiche: Pisa è il Comune finanziariamente più efficiente d'Italia

  • Cronaca

    Superstrada: ecco il piano da 26 milioni per migliorare la sicurezza

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Ateneo in lutto: è morto il professor Pietro Armienti

  • 'Pisa Air Show': tutto quello che c'è da sapere per vedere lo spettacolo

  • Pisa Air Show: il programma dello spettacolo sul litorale pisano

  • Trovato morto a Londra in un cassonetto giovane 23enne di Montopoli

  • Canapisa, tutto pronto: quartiere stazione blindato

Torna su
PisaToday è in caricamento