Pisa Sporting Club 1909: Toscana Mobilità è il nuovo main sponsor dei nerazzurri

La cooperativa che progetta e gestisce i servizi di mobilità e sosta comparirà sulle maglie da gioco della squadra in 17 partite di campionato

Pisa Sporting Club 1909 e Tirrenica Mobilità insieme per un anno. L'azienda pisana sarà il main sponsor della squadra nerazzurra nella prossima stagione agonistica. Sarebbe meglio dire uno dei main sponsor: l'accordo stretto fra la società di Giuseppe Corrado e quella di Gabriele Vannucci infatti ha una durata annuale, ma presenta dei vincoli ben precisi.

I dettagli dell'accordo

Toscana Mobilità comparirà sulle maglie da gioco del Pisa in 17 occasioni: dalla 1° alla 9° giornata di campionato, e dalla 31° alla 38°. Il marchio dell'azienda sarà presente anche nelle partite di Tim Cup e di Coppa Italia di Serie C: l'esordio ufficiale quindi coinciderà con quella della squadra, domenica 30 luglio contro il Varese. Questo accordo però non sarà valido nel caso in cui, in questo lasso di tempo indicato, i nerazzurri si troveranno a disputare il derby contro il Livorno. "In quel caso - spiega Giuseppe Corrado - avremo un altro sponsor, che coprirà le due speciali occasioni della partita più sentita per la nostra tifoseria. Stiamo vagliando tutte le opzioni, abbiamo ridotto il campo a pochissime scelte, e fra poco prenderemo una decisione anche in questo senso".

L'accordo con Toscana Mobilità conferma ancora una volta quello che vuole essere, nelle idee del presidente e dell'intera dirigenza nerazzurra, il filo conduttore che guida il progetto imprenditoriale del Pisa Sporting Club 1909. Grandi ambizioni sportive, con un'ottica che nel medio periodo guarda alla scalata delle categorie fino ad arrivare alla Serie A, con le radici ben piantate sul tessuto sociale ed imprenditoriale del territorio. 'Pensare globale ed agire locale' si potrebbe dire, per un Pisa che con la partnership ufficializzata quest'oggi, giovedì 27 luglio, mette un altro tassello importante nella riorganizzazione della propria struttura.

"Siamo veramente felici del raggiungimento di questo accordo, che va ad inserirsi nel solco che avevamo indicato tempo fa - spiega Giuseppe Corrado - prima che accordi finanziari, noi andiamo alla ricerca di partnership che generino valore sia per il brand Pisa Sporting Club, sia per il territorio in cui agisce". Una sinergia che perciò permetterà sia alla società nerazzurra, sia alle molte aziende locali che si sono avvicinate con ottimismo e fiducia al club, di trarre dei grandi benefici. "Si parla sia di ritorni economici, ma anche di miglioramenti d'immagine e di conoscenza del marchio nel mondo commerciale - aggiunge il presidente - il brand Pisa, lo abbiamo visto anche dall'entusiasmo che ha circondato la squadra nel ritiro di Storo, è una cassa di risonanza unica".

Ha commentato l'accordo anche il presidente di Toscana Mobilità, Gabriele Vannucci: "Questa per noi è una scelta importantissima. Al di là della passione per la squadra del cuore, siamo convinti che questa sponsorizzazione ci possa far avere un ritorno d'immagine molto grande. Sia dal punto di vista economico, che da quello di marketing, sarà una partnership utile".

Toscana mobilità è una cooperativa fondata nel 2014 che ha il suo quartier generale a Pisa. Opera principalmente sul territorio cittadino e su Livorno, gestendo più di 15mila stalli blu e 6 parcheggi. L'attività dell'azienda abbraccia anche altre attività gestionali, quali il controllo degli accessi alla ZTL e la gestione dei rapporti con l'utenza. Toscana Mobilità in un recente studio sulle imprese in crescita nel settore della sosta è risultata essere la quinta a livello nazionale.

La costruzione della rosa è al 90%

A margine della presentazione della sponsorizzazione, il presidente Corrado non si è sottratto a qualche considerazione sul mercato e sulla rosa adesso a disposizione di mister Gautieri. "Il mister è molto contento del lavoro svolto a Storo. Tutti gli elementi della rosa hanno dato il massimo durante il ritiro, e già da domenica contro il Varese potremo vedere a che punto siamo arrivati con la preparazione fisica e tattica".

Tengono banco gli ultimi movimenti da concretizzare per completare la rosa nerazzurra. "Direi che la squadra è fatta al 90% - commenta il presidente - per adesso escludo movimenti in uscita. Le considerazioni dello staff tecnico sono ancora in corso. Verosimilmente dalla settimana prossima, quando inizieremo il ritiro a Peccioli, qualche decisione definitiva verrà presa". Osservati speciali sono i soliti noti: Longhi, Angiulli, Sanseverino e Polverini. "E non escludo che anche qualche altro giovane, come Salvi che è andato in prestito alla Primavera dell'Atalanta, possa partire. E' giusto che tutti trovino spazio per giocare. Se non possono averlo qui, cercheremo di trovare una soluzione che accontenti sia noi che loro".

In uscita quindi qualche movimento si registrerà nei prossimi giorni, anche se alcuni degli elementi che a inizio preparazione erano dati per partenti potrebbero, alla resa dei conti, fare parte integrante della rosa. "E' il caso di Umberto Eusepi - precisa Corrado - il mister è entusiasta del suo lavoro e della professionalità. Il ragazzo si è calato alla perfezione nella mentalità della squadra e nell'ottica della stagione. Abbiamo visto tutti quanto già sia centrale nel progetto tecnico del mister, per cui credo che se scioglierà definitivamente le ultime riserve, sarà lui il nostro centravanti". Il discorso è simile per Alessandro Longhi. Il giocatore ha espresso alla società la volontà di giocarsi le sue carte in B qualora una società cadetta formulasse un'offerta al Pisa. "Ma se non dovesse presentarsi l'opportunità migliore sia per lui che per noi - conclude il presidente - cercheremo di tenerci stretto un difensore che per la C è un lusso assoluto".

Nei prossimi giorni verrà infine ufficializzato l'ingaggio di Iacopo Cernigoi, che può essere già considerato a tutti gli effetti un giocatore del Pisa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Cronaca

    Scuola Normale: mozione di sfiducia nei confronti del direttore Barone

  • Economia

    Piaggio: nuovo stabilimento a Boston per produrre i robot Gita

  • Cronaca

    Gioco d'azzardo: il Codacons diffida le questure toscane a chiudere le sale slot vicine a luoghi sensibili

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

Torna su
PisaToday è in caricamento