Pisa S.C.: è record di abbonamenti in casa nerazzurra. Squadra al lavoro per la sfida alla Cremonese

Sono 5.215 le tessere stagionali staccate dai sostenitori nerazzurri: è il secondo miglior dato degli ultimi 20 anni. Domenica 15 settembre arriva all'Arena la Cremonese: squalificato per un turno Benedetti, a disposizione Di Quinzio con Varnier

Boom di abbonamenti per il Pisa Sporting Club. La passione dei sostenitori nerazzurra verso la squadra del cuore è un fiume in piena che, dallo scorso campionato, non ha mai smesso di ingrossarsi e coinvolgere sempre più persone. E con la chiusura ufficiale della campagna per la stagione 2019-2020, è arrivato anche il secondo miglior dato degli ultimi 20 anni. Gli abbonamenti sottoscritti dalla tifoseria nerazzurra sono 5.215: una cifra che è seconda soltanto allo straordinario dato delle oltre 7.400 tessere sottoscritte nell'annata 2008-2009. La categoria era la stessa, la Serie B, ma undici anni fa l'Arena Garibaldi poteva contenere quasi il doppio degli spettatori consentiti dall'attuale capienza (9.500), e anche i settori popolari di Curva Nord e Gradinata potevano ospitare molte più persone rispetto ai massimali stabiliti dai regolamenti vigenti oggi. Ecco perché il dato fatto registrare dal tifo nerazzurro ha dell'incredibile.

Nel frattempo la squadra sta portando avanti la preparazione in vista della terza giornata di campionato, in programma domenica 15 settembre alle 21 all'Arena Garibaldi. Contro la Cremonese il Pisa Sporting Club darà vita anche ad una serata di beneficenza e solidarietà, scendendo in campo con la Andrea Bocelli Foundation per una raccolta fondi destinata alla ricostruzione dell'Accademia musicale di Camerino (Macerata), distrutta dal terremoto del 2016. I nerazzurri saranno privi di Simone Benedetti in difesa, espulso per somma di ammonizioni nella partita di Castellammare di Stabia. E a bordo campo mancherà anche Luca D'Angelo, anche lui allontanato dal direttore di gara nella fasi finali del match con la Juve Stabia: per entrambi il giudice sportivo ha stabilito una giornata di squalifica. Dai terreni del centro universitario di San Piero a Grado giungono però ottime notizie riguardo agli infortunati. Davide Di Quinzio si sta allenando regolarmente con il gruppo: l'infortunio all'occhio è soltanto un brutto ricordo, e il numero 10 sta mettendo forza e miniuti nelle gambe per poter fare il suo debutto in Serie B (dove non ha mai giocato in carriera). Chi sta bruciando le tappe per il pieno rientro in gruppo è anche il difensore Gianmarco Ingrosso: il fastidioso infortunio al piede è alle spalle, e adesso il centrale salentino vuole ripagare la fiducia che la società e D'Angelo hanno riposto in lui confermandolo in gruppo durante il calciomercato. Un altro difensore che si candida prepotentemente per un posto da titolare è Marco Varnier, arrivato in estate in prestito dall'Atalanta. Vicino al pieno rientro con il resto della squadra anche Daniele Liotti dopo la distorsione alla caviglia sinistra patita nel match di coppa con il Bologna, mentre Davide Moscardelli fra pochi giorni toglierà il tutore rigido al piede sinistro e inizierà il percorso per la riabilitazione definitiva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento