Pisa Sc: appuntamento con la serie D rimandato a Pesaro

Davanti al pubblico di casa, nella finale di andata della fase nazionale dei play off, lo Sporting Club non va oltre lo 0-0. Dovrà giocarsi il tutto per tutto domenica prossima nel decisivo match di ritorno

Al termine di 90 minuti tirati, Pisa Sporting Club e Vis Pesaro non vanno oltre lo 0 a 0. I ragazzi di mister Lazzerini nel corso del match non riescono a sfruttare almeno quattro nitide occasioni da gol. Domenica 19 giugno a Pesaro (ore 16) il ritorno decreterà la vincente della sfida valida per la promozione in Serie D.
Mister Lazzerini deve rinunciare a Tamberi, Barbetti e Malventi, e lancia fin dal primo minuto il rientrante Tacchetto. In attacco fiducia alla coppia da gol Brega-Bonuccelli. La Vis Pesaro risponde con un 4-4-2 offensivo, con Zonghetti  e Torelli a supporto del duo d’attacco Bellucci-Rossi.

Qualche minuto di analisi e Vis Pesaro subito pericolosa con Bellucci (11’). I neroazzurri non restano a guardare e col passare del tempo, prendono sempre più terreno grazie alle scorribande sulla destra di Passariello: al 18’ la difesa marchigiana si salva in affanno, al 25’ Bortoletti dal limite spara alto. Al 27’ Brega servito da Bonuccelli, non trova lo specchio della porta; passano trenta secondi (28’) e Bortoletti già ammonito, si vede espellere per un fallo veniale ai danni di un avversario. Il Pisa Sc non rinuncia alle due punte e al 28’ costruisce la prima palla gol del match: ripartenza veloce di Semboloni e lancio in verticale per Bonuccelli scattato sul filo del fuorigioco, il Condor controlla al limite e di destro impegna Foiera che si salva in due tempi. Al 38’ Dionisi della sezione dell’Aquila ristabilisce la parità in campo espellendo Uguccioni; passa ancora un minuto (39’) e Menciassi servito da Fommei, conclude sul fondo. Nel finale i neroazzurri produrranno ancora gioco, ma in pieno recupero (47’) la Vis Pesaro ha la palla del vantaggio: il Pisa Sc si fa trovare scoperto sullo sviluppo di un corner, Rossi in fuga solitaria imbecca Santini spostato a destra e il centrale difensivo da buona posizione mette a lato.

Nel secondo tempo schieramenti d’inizio gara confermati e Pisa Sc alla ricerca del gol. All’8’ Passariello tutto solo di fronte a Foiera alza troppo la mira; al 26’ Tacchetto servito da Costantino, trova la risposta in extremis di un difensore pesarese. Al 33’ la Vis prova a rispondere con Bellucci, ma sono ancora i padroni di casa (44’) ad avere con Fommei la palla dell’1 a 0, il destro sotto porta esce sul fondo di un soffio e il risultato non cambia più. (fonte www.pisasportingclub.it)

TABELLINO

PISA SC (4-3-1-2): Licciardi, Passariello, Tacchetto, Fommei, Romanini, Pellegrini, Menciassi (16’ st Gorelli), Bortoletti, Bonuccelli, Semboloni, Brega (22’ st Costantino); a dis. Giambruno, Mussi, Baroni, Aliotta, Gori. All. Lazzerini.
VIS PESARO (4-4-2): Foiera, Uguccioni, Dominici, Paoli, Santini, Lapi, Zonghetti, Omiccioli (10’ st Barbieri), Bellucci (36’ st Vicini), Rossi (17’ st Cencioni), Torelli; a dis. Pelosi, Giancarli, Giovanelli, Ridolfi. All. Pazzaglia.

ARBITRO: Dionisi dell’Aquila.

NOTE: espulsi: al 28’ pt Bortoletti (P) per doppia ammonizione, al 38’ pt Uguccioni (V) per gioco scorretto; ammoniti: Menciassi, Semboloni; angoli: (1-4) 2-5; recupero: 3’ e 4’.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Disturbi, dolori e stanchezza: 5 segnali del nostro corpo da non sottovalutare

  • Potassio: in quali alimenti trovarlo e perché fa bene al cuore e ai reni

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

Torna su
PisaToday è in caricamento