Salernitana - Pisa: le probabili formazioni | Si riparte: nerazzurri in Campania a caccia di punti pesanti

Sabato 20 giugno, alle ore 18, il Pisa sfiderà la Salernitana per la 29° giornata di campionato. Si torna in campo 105 giorni dopo il derby col Livorno: unici assenti Moscardelli, Marin e Perazzolo

105 giorni di ansie, preoccupazioni, timori, speranze, sogni. 105 giorni nei quali l'Italia è piombata nella paura a causa di un nemico invisibile, capace di bloccare la vita dell'intero Paese. Tre mesi nei quali anche il Pisa ha dovuto mettere in standby le proprie ambizioni e la corsa all'obiettivo stagionale. Sabato 20 giugno però il cammino riprende: i nerazzurri tornano a correre sul prato verde e rincorrere il sogno di tutta la tifoseria. Alle ore 18 ci sarà il fischio d'inizio della sfida con la Salernitana, valida per la 29° giornata del campionato di Serie B. Riprende dall'Arechi la corsa alla salvezza.

"Voglia di ricominciare"

Dopo aver superato indenni i turni di esami e tamponi volti a rintracciare eventuali positività al coronavirus, il drappello nerazzurro sta per muovere alla volta della Campania. In treno, rispettando alla lettera tutte le disposizioni anticontagio, la formazione di mister D'Angelo arriverà a Salerno dove alloggerà in camere di albergo singole: uno sforzo logistico imponente, necessario per la ripartenza del campionato. Anche allo stadio i nerazzurri dovranno rispettare le indicazioni inserite nel protocollo concordato tra la Figc, il Governo e il Comitato tecnico-scientifico: nessun timore quindi se vedrete D'Angelo o i panchinari con la mascherina. E' obbligatorio.

Il tecnico abruzzese ha recuperato tutti gli infortunati, compreso il lungo degente Marco Varnier, pienamente ristabilito dopo la rottura del crociato del ginocchio dello scorso ottobre a Perugia. In tutti i reparti c'è abbondanza di scelte e grandissima voglia di tornare in campo per riannodare i fili con il derby contro il Livorno, l'ultima gara disputata prima del lockdown. In Campania mancherà Marius Marin: il romeno sconterà la seconda e ultima giornata di squalifica, rimediata con l'espulsione diretta di Crotone. Non saranno della sfida neanche Davide Moscardelli (problema alla spalla) e il giovane difensore Perazzolo.

"Fa strano commentare la viglia di una partita dopo gli ultimi tre mesi trascorsi in casa - commenta Luca D'Angelo - sembrava quasi impossibile riuscire a tornare in campo. Invece nel corso delle settimane il lavoro del presidente della Figc Gravina ha portato i frutti sperati". Il tecnico nerazzurro si addentra nella gara di domani, commentando così: "La Salernitana è un'ottima formazione, con molte individualità forti calate in un complesso ben organizzato. Giocare senza la spinta del loro pubblico potrebbe essere un piccolo vantaggio, ma lo sarà anche per gli avversari che verranno all'Arena Garibaldi". Per l'allenatore abruzzese "i tifosi fanno parte integrante del calcio, e giocare senza di loro non può essere bello. Ma questa è la realtà e dobbiamo adeguarci".

"E' comunque molto bello essere tornati a fare il nostro lavoro - prosegue D'Angelo - anche i ragazzi sono carichi e motivati. Durante il lockdown hanno lavorato molto bene, rispettando le indicazioni del preparatore Marco Greco. E una volta tornati in gruppo la preparazione è proseguita altrettanto bene". L'allenatore del Pisa aggiunge che "difficilmente riusciremo a tenere i ritmi alti per tutta la partita. E' lo scotto da pagare dopo la lunga sosta. I cinque cambi a disposizione però potrebbero aiutarci".

Infortuni e squalifiche

La Salernitana arriva al match con il Pisa con qualche problema in più di formazione. Gian Piero Ventura dovrà fare a meno di Jallow in attacco e Karo in difesa. In dubbio anche il portiere Micai (problema ad un polso), il difensore Heurtaux e il centrocampista Cicerelli (entrambi alle prese con noie muscolari). L'ex allenatore nerazzurro potrebbe schierare i suoi uomini con il 3-5-2, rispolverando per l'occasione Alessio Cerci:. anche lui grande ex della partita, potrebbe giostrare da seconda punta alle spalle del gigante Djuric. Sulla corsia laterale attenzione alle scorribande del marocchino Sofian Kiyine. Al centro della difesa giocherà l'ex nerazzurro Ramzi Aya, ballottaggio in mezzo al campo per Francesco Di Tacchio, anche lui a Pisa dal 2015 al 2017.

L'arbitro e le curiosità statistiche della partita

La prima sfida post-lockdown del Pisa verrà diretta da Giovanni Ayroldi di Molfetta. Il fischietto pugliese ha già incrociato i nerazzurri in questo campionato: ha diretto la sconfitta di Perugia (1-0) del 4 ottobre scorso. Questa è anche l'unica sconfitta ottenuta dal Pisa con Ayroldi in campo: negli altri quattro precedenti sono arrivati due successi e due sconfitte. Nessun precedente invece tra l'arbitro pugliese e la Salernitana.

I granata in casa hanno perso soltanto una volta in questa stagione (derby con il Benevento, 0-2), poi hanno inanellato una serie di otto vittorie e quattro sconfitte. Un ruolino di marcia che, nella speciale classifica delle partite casalinghe, li pone al quinto posto con 28 punti in 13 partite. Il Pisa invece in trasferta ha centrato tre successi, quattro pareggi e sei sconfitte. Le ultime due sono arrivate nel modo più doloroso, con la rete della vittoria di Empoli e Crotone siglato nei minuti di recupero. La vittoria lontano dall'Arena Garibaldi manca dal 31 gennaio (3-4 a Cremona).

I nerazzurri nella loro storia hanno disputato 12 partite in terra campana: l'ultimo precedente risale al 29 ottobre 2016, quando la formazione allora guidata da Gattuso in Serie B impattò sullo 0-0. La Salernitana non batte il Pisa in casa dal 2° Turno di Coppa Italia del 9 agosto 2015 (1-0), mentre il Pisa non sbanca Salerno dal 17 dicembre 1978: in Serie C la formazione nerazzurrò trionfò 1-2. In totale il bilancio evidenzia 4 vittorie della Salernitana, 3 del Pisa e 5 pareggi. Nel match di andata la formazione di D'Angelo si impose, in mezzo ad un nubifragio, grazie alle reti di Fabbro e Di Quinzio (terminò 2-1).

Le probabili formazioni

Salernitana (3-5-2): Vannucchi; Aya, Billong, Migliorini; Kiyine, Akpa Akpro, Capezzi, Maistro, Lopez; Djuric, Cerci. All. Ventura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Benedetti, Caracciolo, Pisano; Pinato, De Vitis, Gucher; Soddimo; Marconi, Masucci. All. D'Angelo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento