Scherma: Martinelli batte Rota e si aggiudica la Cintura Nazionale Pro

In un palazzetto colmo di appassionati della pedana si è svolta la sfida tra i due campioni della spada italiana: l'incontro è stato equilibrato ma alla fine il campione pisano si è aggiudicato la vittoria

Grandissimo spettacolo e, soprattutto, grandissima scherma al Palazzetto dello Sport venerdì sera. Francesco Martinelli ha battutto Alfredo Rota per 15-12 in un match sostanzialmente equilibrato e si è portato a casa l'ambita Cintura Nazionale Pro.
Nonostante le avverse condizioni meteorologiche è stata una bella serata di sport seguita da un folto pubblico appassionato ed entusiasta della possibilità di conoscere dal vivo i due grandi campioni della spada italiana e mondiale. Il livello era altissimo e Pisa si è dimostrata ancora una volta capitale della scherma.

Francesco Martinelli, classe '78, già bronzo europeo e più volte protagonista di grandi sfide sulle pedane di tutto il mondo, dopo i Giochi Olimpici di Londra ha deciso di continuare a combattere e tutte le sue energie sono al momento rivolte alle prossime gare di Coppa del Mondo: vuole dimostrare al C.T. Sandro Cuomo di essere sempre all'altezza e di essere ancora una pedina fondamentale all'interno del panorama della spada italiana.
Alfredo Rota, classe '75, al contrario, ha lasciato quest'anno la scherma agonistica dopo una lunghissima carriera costellata di vittorie: prima fra tutte la medaglia del metallo più pregiato alle Olimpiadi di Sidney, nel 2000.

La serata, prima di approdare alla sfida finale fra i due grandi campioni, ha visto anche l'applaudita esibizione dei giovani Tommaso Chiappelli e Luca Maggi e delle spadiste Chiara Caciagli e Iulia Bisericaru. Molto apprezzato anche il duetto cantato che ha fatto da coreografia ad un duello storico medievale.
Durante la sfida tra Rota e Martinelli, organizzata dal Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo' con il patrocinio di AvisPisa, Admo, Pisa Abbraccia lo Sport e Fondazione Arpa, sono stati anche raccolti alcuni fondi con finalità benefiche e molte personalità dello sport e non (da Paolo Ghezzi, vicesindaco del Comune di Pisa, a Paolo Azzi, vicepresidente della Federazione Italiana Scherma) hanno contribuito a dare lustro all'avvenimento grazie alla loro preziosa presenza.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

  • Maltempo in Toscana: in arrivo temporali e pioggia intensa

Torna su
PisaToday è in caricamento