Colpì l'arbitro con una testata: cinque anni di squalifica al calciatore

Diego Gori, giocatore del Livorno Nord Pontino, aveva perso le staffe per l'espulsione sul campo del Cascine di Buti e, prima di rientrare negli spogliatoi, aveva aggredito l'arbitro, fratturandoli il setto nasale

Aveva colpito l'arbitro con una testata provocando la rottura del setto nasale. Come da previsione il provvedimento del giudice sportivo è stato pesante. Cinque anni di squalifica (fino al 7 marzo 2018) per il giocatore del Livorno Nord Pontino Diego Gori, che domenica scorsa, durante la partita di Prima Categoria a Cascine di Buti, era stato espulso dall'arbitro per proteste. Gori, prima di rientrare negli spogliatoi, aveva colpito il direttore di gara che era stato costretto a sospendere la partita e a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Ecco cosa si legge sul bollettino del Giudice Sportivo: "Espulso per aver offeso il D.G., dopo la notifica, anziché uscire dal terreno di gioco, si dirigeva verso l'arbitro sino a colpirlo con una violenta testata sul naso, provocandogli forte dolore e copioso sanguinamento. Per effetto del colpo subito, il D.G. avvertiva giramenti di testa e veniva immediatamente assistito dai dirigenti locali che provvedevano a prestargli le prime cure. Persistendo il malessere, si rendeva necessario l'intervento dell'ambulanza ed il ricovero presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pontedera, ove gli veniva diagnosticata la doppia frattura scomposta del setto nasale. La certificazione medica viene acquisita agli atti. Tutto ciò premesso, il G.S.T., valutate di particolare gravità le infrazioni commesse, dispone la preclusione definitiva alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della F.I.G.C. (art. 19 comma 3 C.G.S.). Restano a carico della società oggettivamente responsabile i danni subiti dall'arbitro in relazione a quanto denuncerà il medesimo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

Torna su
PisaToday è in caricamento