Ippodromo di San Rossore, la stagione autunnale è alle porte: 14 giornate di gara e tanti eventi

Dal prossimo 6 novembre e fino al 28 dicembre si alterneranno le corse a tante iniziative che saranno sicuramente gradite al pubblico. Montepremi complessivo di oltre 800mila euro

E' tutto pronto per la stagione autunnale dell'ippodromo di San Rossore che inizierà giovedì 6 novembre e che si articolerà su 14 giornate sino al 28 dicembre. Si correrà inizialmente solo di giovedì e, dal 23 novembre, anche la domenica. Unica eccezione a questa cadenza, venerdì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano. Alfea cercherà di arricchire la propria offerta di sport, spettacolo e intrattenimento e quindi di migliorare i risultati ottenuti in passato.

Il montepremi complessivo sarà di 836mila euro con una media per giornata che sfiora i 60mila euro, niente male davvero in un periodo di difficoltà dell’ippica italiana. Le prove principali saranno concentrate domenica 30 novembre con la disputa del premio ‘Goldoni’ (handicap principale per cavalli di 2 anni) e domenica 7 dicembre, giornata clou dell’intera riunione autunnale con la disputa del Criterium di Pisa, del premio Andred e del premio Rosenberg.
Una novità nel calendario di quest’anno sarà rappresentata dal progetto di valorizzazione della figura del cavaliere dilettante messo a punto da Alfea. Due trofei, uno per GR e Amazzoni e l’altro per Amazzoni e Fantine, con due classifiche distinte e i punteggi terranno conto delle quote del totalizzatore ma anche del numero di partecipazioni dei concorrenti. Le due classifiche finali dispenseranno ricchi premi ai vincitori che potranno trascorrere un weekend a Madrid per due persone (volo a/r e hotel 4 stelle). Non mancheranno iniziative collaterali nei giorni festivi.

PASSATA STAGIONE. La stagione di corse 2013/14 ha visto 45 giornate rispetto alle 48 dell’anno precedente e il pubblico ha dimostrato ancora una volta di gradire lo spettacolo offerto dall’ippodromo di San Rossore, con un netto incremento rispetto all’anno precedente. Le presenze hanno infatti superato le 40mila unità (con un incoraggiante +10% come media per giornata), mentre gli spettatori paganti hanno fatto registrare una media per giornata pari a +20% rispetto all’anno precedente.
Da aprile a novembre l’ippodromo ha continuato a essere vivo, ospitando numerose manifestazioni quali la 7° edizione della Mostra Canina e l’XI edizione della Festa dei Trapiantati. In settembre, tutti gli spazi dell’ippodromo, comprese le piste da corsa, sono stati occupati dalla V edizione di Demogarden, il più grande evento nazionale dedicato al giardinaggio hobbistico e professionale. Dopo la finale del trofeo Paralimpico di fine settembre, l’ippodromo ha ospitato l’VIII edizione della Mezza Maratona Città di Pisa. Infine, grande successo della finale nazionale del campionato di endurance del 26 ottobre organizzato dal MiPAAF che ha visto la presenza di 150 cavalli provenienti da ogni parte d’Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Fi-Pi-Li, mezzo pesante a fuoco in galleria: superstrada chiusa fra Pontedera e Montopoli

  • Impresa: i servizi digitali scendono in Piazza Vittorio Emanuele

Torna su
PisaToday è in caricamento