Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Cure Palliative Pisa: un ciclo di conferenze sui culti dei morti dalla preistoria, all’antico Egitto o degli Etruschi

Il 18 febbraio il primo appuntamento

L’associazione 'Non più sola' per il sostegno alle donne in terapia per la cura del tumore al seno e 'L'associazione Cure Palliative Pisa Il Mandorlo ONLUS' che ha l'obiettivo di dare dignità alla fine della vita promuovono, a sostegno dell’Hospice di Pisa, una serie di conferenze che si terranno da febbraio ad aprile con cadenza mensile sui culti dei morti dalla preistoria attraverso civiltà come quella dell'antico Egitto o degli Etruschi, in presenza alla Domus Mazziniana di Pisa; in streaming su Facebook e su You Tube.  

La prima conferenza è prevista per il 18 febbraio alle 17.15 alla Domus Mazziniana e sui canali social, il professore di Antropologia dell’Università di Pisa e direttore del Museo di storia naturale di Calci, Damiano Marchi, unico italiano coinvolto nel team internazionale che ha studiato Homo naledi, tratterà del culto dei morti nella preistoria. Nella successiva conferenza che si terrà il 25 febbraio, la professoressa Renata Grifoni, già docente di Paletnologia all'Università di Pisa, tratterà dei problemi relativi agli aspetti ideologici nella preistoria che si evincono dagli scavi in siti paleolitici e delle epoche successive.

Tutte le conferenze si svolgeranno alla Domus Mazziniana via Giuseppe Mazzini 71 Pisa e potranno essere ascoltate in streaming su facebook: facebook.com/domusmazziniana e su youtube: https://www.youtube.com/channel/UCE0AkdbyNlRCXIpqITOdqMg

Nella cultura odierna i due aspetti fondamentali come il nascere e il morire rischiano di non essere più considerati come eventi fondanti della nostra umanità. In particolare il fine vita, in qualunque momento della nostra vita si collochi, viene ad essere considerato una sconfitta da parte dei medici, talora un effetto della malasanità da parte dei parenti e sempre meno un evento doloroso da viversi con dignità. Ed allora la ricerca spasmodica di una cura salvifica, non importa quanto tossica e invalidante, diventa lo scopo principale di pazienti e parenti. Da qui l'accettazione acritica di una medicina che ha come unico scopo quello di combattere la malattia e la morte a prescindere dalla persona. E quindi molti che non si arrendono a quella che considerano una sconfitta della medicina mostrano resistenza ad attivare ed accettare il percorso dell'hospice, un luogo dove il paziente può essere assistito con cure che controllano i sintomi migliorando quel poco o tanto di vita che resta. L'attenzione fondamentale è quella di curare il 'Dolore Totale' ed assicurare al paziente, anche con il supporto psicologico, vita nel fine vita e dignità nel morire.

Le associazioni promotrici, unitamente agli amici dell'Hospice, hanno quindi ritenuto necessario offrire alle cittadine e ai cittadini del nostro territorio argomenti di riflessione su aspetti riguardanti i riti antichi di umana pietà legati al culto dei morti a partire dalla preistoria e attraverso antiche civiltà come ad esempio quella dell'antico Egitto o degli Etruschi. Tra gli argomenti delle conferenze vi saranno degli interventi sulle leggi che consentono di evitare l'accanimento terapeutico. Non mancheranno suggerimenti di letture personali di libri che affrontano le problematiche del "limite" e/o delle "soglie" e tanti altri argomenti. Forse riappropriandoci della storia delle nostre origini riusciremo di nuovo a considerare il ciclo della vita nella sua naturalità e la tappa finale di esso: il morire che non deve essere nascosto ma vissuto con dignità e umana pietà così come ci insegnano le pratiche sepolcrali dei nostri antenati.

Venerdì 18 febbraio ore 17.15 - Homo naledi: prima evidenza di sepoltura dei morti? -  professor Damiano Marchi,  direttore Museo di storia naturale Calci.

Venerdì 25 febbraio ore 17.15 - Rituali funerari nel Paleolitico  - già professoressa  Renata Grifoni Università di Pisa.  

Venerdì 11 marzo ore 16.00 - Museo Storia Naturale di Calci - visita alla Grotta del Leone  ricostruita  - dottoressa  L. Angeli archeologa e dottor S. Farina curatore al Museo di Calci 

Mercoledì 20 aprile - ore 17.15 - Disposizioni anticipate di trattamento (DAT): cosa dice la legge, come e dove scrivere le DAT -  dottoressa Angela Gioia responsabile Cure Palliative Pisa.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cure Palliative Pisa: un ciclo di conferenze sui culti dei morti dalla preistoria, all’antico Egitto o degli Etruschi
PisaToday è in caricamento