Corpo Guardie di Città dichiara 'guerra' al Coronavirus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Misure preventive per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 e polizza assicurativa a tutela dei lavoratori in caso di ricovero per Covid-19. Lo ha annunciato Mariano Bizzarri Ollandini, Amministratore Unico dell’Istituto di Vigilanza Corpo Guardie di Città, mosso dallo spirito di tutelare la salute e fornire assistenza a tutti i lavoratori che ogni giorno, attenendosi puntualmente al protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, con buon senso, ragionevolezza, responsabilità e rispetto verso i clienti garantiscono l’operatività del Corpo Guardie di Città senza creare disagi per la clientela.

Da venerdì 21 febbraio ( quindi da oltre un mese ) il Corpo Guardie di Città ha rivisto ed aggiornato il documento di valutazione dei rischi, sia per affrontare il nuovo pericolo biologico, sia per fornire ai lavoratori, in special modo a chi opera a contatto diretto con l’utenza, tutti gli strumenti di tutela comprese le mascherine ad alto filtraggio, ovvero quelle conosciute come FFP3 emanando precise disposizioni di servizio, tra cui : tutti i lavoratori non devono presentarsi sul posto di lavoro se interessati da qualsiasi tipo di malessere ; l’azienda si riserva di controllare la temperatura dei lavoratori, di testare i volumi polmonari con apposito spirometro e di verificare i livelli di saturazione di ossigeno nel sangue con saturimetro/pulsossimetro/ossimetro ; limitazione delle attività che comportano la concentrazione di più lavoratori nello stesso ambiente ; indossare guanti monouso e mascherine ; utilizzare il gel igienizzante e lavarsi spesso le mani ed altre misure igienico-sanitarie da adottare, non solo sul luogo di lavoro, ma in via generale, così come individuate dal Ministero della Salute, al fine di preservare non solamente la salute dei lavoratori, bensì anche quella dei loro cari, delle loro famiglie e di tutti coloro con i quali potrebbero venire in contatto.

Oltre ad aver revisionato il DVR ogni giorno viene svolta un’attività di pulizia e sanificazione dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro, delle aree comuni e delle auto-pattuglie in conformità alle disposizioni trasmesse dal Ministero della Salute ed è stato formato un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro che monitora costantemente l’evoluzione della situazione e l’applicazione delle ulteriori misure che si renderanno necessarie.

I servizi si stanno quindi svolgendo regolarmente senza ritardi o soppressioni dell’ultimo minuto perché le donne e gli uomini del Corpo Guardie di Città hanno dimostrato uno straordinario attaccamento al servizio confermando la disponibilità a svolgere tutti i turni di lavoro, garantendo così le prestazioni concordate con gli utenti. Infine per una completa tutela delle donne e degli uomini del Corpo Guardie di Città è stata stipulata una specifica polizza assicurativa, nel caso venissero contagiati dal coronavirus, finalizzata a fornire una serie di misure di assistenza sanitaria e sociale. Le coperture previste sono mirate ad accompagnare ed assistere i lavoratori nell’iter di cura dal Covid-19, supportandoli lungo il percorso di recupero del pieno stato di salute.

Tra le principali misure, è prevista la corresponsione di indennità, cumulabili a quelle dell’INPS, per i giorni di ricovero e di convalescenza, post terapia intensiva, includendo il trasporto dell’ammalato e di un suo accompagnatore (ambulanza o auto-medica) nell’ambito dell’organizzazione ospedaliera della Toscana ( da casa al pronto soccorso, dal pronto soccorso a casa o dal pronto soccorso in un istituto di cura specialistico, etc.. ) provvedendo ad una costante assistenza per la gestione dell’intero iter sanitario di cura/guarigione. Grazie alla polizza sanitaria tutto il personale del Corpo Guardie di Città, se avesse bisogno di un medico e non riesce a reperirlo, ha un servizio dedicato di tele-consulto medico Covid-19 attraverso un numero verde grazie al quale è possibile dialogare con un team di medici disponibili h24 e 7 giorni su 7 alle chiamate di assistenza.

Si tratta quindi di un’assicurazione completa per tutelare i lavoratori che comprende, accertata la necessità della prestazione, anche la visita domiciliare di un medico convenzionato e che include anche ulteriori servizi di assistenza alle famiglie per fronteggiare l’emergenza sanitaria ( consegna spesa a domicilio, pet sitter, baby sitter, collaboratrice familiare, etc... )

Corpo Guardie di Città ha dimostrato ancora una volta che è un’organizzazione fatta di donne e uomini che animano ogni passo dell’attività nell’attenta e puntuale pianificazione di ogni evento con un metodo di lavoro improntato alla cura diretta di tutti gli aspetti legati ai servizi offerti per renderli unici ed in linea con gli obiettivi dei clienti.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento