Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

'Il Gioco del Ponte in rima': un libro per conoscere l'evento clou del Giugno Pisano

Sarà distribuito gratuitamente in città. Edito da Marchetti Editore in collaborazione con alcuni partners

Dedicato ai bambini e alle bambine e a chiunque creda che giocare è una cosa seria. Esattamente come il Gioco del Ponte insegna, una manifestazione che appassiona e accende gli animi, carica di storia e suggestione. Una manifestazione che taglia il traguardo dei 450 anni.

L’anniversario viene celebrato con un vero regalo alla città: un libro colorato, allegro, da leggere e rileggere. Sarà distribuito gratuitamente e 'dietro le quinte' non c’è solo un progetto ambizioso messo in piedi da Marchetti Editore ma una 'squadra' di collaborazioni e sponsor che rappresenta in tutto e per tutto il territorio e la sua vivacità culturale.

'Il Gioco del Ponte in rima', scritto da Valeria Tognotti, da sempre attenta e attiva per la valorizzazione delle tradizioni pisane, e illustrato da Frédéric Henri Orsini, è una scommessa pensata per le nuove generazioni che adesso hanno uno strumento per conoscere, divertendosi, la storia e i meccanismi del Gioco.

'Il Gioco del Ponte in rima' esce con la compartecipazione di Terre di Pisa e Camera di Commercio, il contributo di Unipol Sai Abc, Conad City di via del Cottolengo e Capitolo Metropolitano della Primaziale Pisana e il patrocinio di Comune di Pisa e Confesercenti Toscana Nord.

Soddisfatto Roberto Balestri, vicepresidente della Camera di Commercio di Pisa: “Un’opera semplice, come deve essere per rivolgersi ai neofiti del Gioco, turisti e visitatori in genere, che poco conoscono della storia e del significato della manifestazione, e stimolare così il desiderio di assistervi per godere della spettacolare coreografia che si svolge sui lungarni pisani. Un’opera da utilizzare come diffusione dei valori storici di tutto il territorio pisano, legato al Gioco del Ponte attraverso la partecipazione della propria gente: parliamo di contadini, mugnai, fabbri di Calci, Vicopisano, Buti, Fauglia, della Valdera, di Pontasserchio e tutto l’altro contado, che fornivano la maggior parte dei combattenti e celatini, che si affiancavano agli artigiani cittadini, ai fabbri, falegnami, cordai, cuoiai, tintori, fornai, navicellai e pescatori. Un patrimonio morale che diventa un potenziamento incredibile dell’offerta culturale e turistica da utilizzare anche attraverso il marchio Terre di Pisa, coinvolgendo tutte le imprese che fanno parte di questo Marchio”.

“Ormai da alcuni anni come Confesercenti collaboriamo all’organizzazione della competizione tra ristoranti del Gioco del Ponte a Tavola - sottolinea Simone Romoli, responsabile Area Pisana di Confsercenti Toscana Nord - la quarta edizione del Gioco del Ponte a Tavola si è conclusa la scorsa settimana con la vittoria del ristorante Il Fantasma dell’Opera. In occasione della ricorrenza dei 450 anni dalla nascita del Gioco del Ponte abbiamo inteso celebrare questa particolare edizione. Ricorderete che per il Capodanno Pisano avevamo già realizzato, in collaborazione con Unipol Sai Abc e con Il Crudo, una speciale edizione del calendario stile pisano, distribuita a pubblici esercizi e attività commerciali. Per il Giugno pisano, e in particolare per il Gioco del Ponte, in accordo con la casa editrice Marchetti è maturata l’idea di promuovere questo splendido progetto di valorizzazione culturale del Gioco del Ponte richiedendo la compartecipazione della Camera di Commercio e di Terre di Pisa”.

La distribuzione

Il libro viene pubblicato in due versioni, una con copertina morbida e una in cartonato. L’edizione con copertina morbida sarà distribuita gratuitamente in alcuni punti cardine della città a cura della Camera di Commercio (che compartecipa al progetto), di Confesercenti, della casa editrice e degli sponsor (Unipol Sai ABC srl, Conad di via del Cottolengo, Capitolo della Primaziale Pisana) a partire dal 22 giugno. L’edizione cartonata invece (€ 13) sarà inserita all’interno del circuito librario pisano e on line a partire dal 28 giugno. 

Gli autori

Valeria Tognotti vive a Pisa dove lavora come editor e autrice. Laureata in Storia del Cinema si è poi dedicata al mondo dell’editoria specializzandosi nei libri per l’infanzia. Collabora con le Manifestazioni Storiche pisane organizzando progetti didattici che promuovono cultura e tradizioni locali. È autrice e conduttrice del programma televisivo Pisa Ora legato alla manifestazione del Gioco del Ponte. Ha pubblicato Il Gioco del Ponte raccontato ai ragazzi (2012), Da grande Non voglio fare la Principessa (2015), Ricky Pick e la crisi delle mele (2017), Ricky Pick e i segreti di Facewood (2017), La Regata delle Repubbliche Marinare: 4 Galeoni alla riscossa! (2017). Inoltre si è inventata un album dedicato a Pisa e alle sue manifestazioni storiche dal titolo Figuriamoci Pisa! e ha riempito la città di figurine vincendo il prestigioso premio 'Il Morione d’Onore'.

Frédéric Henri Orsini è nato a Ghilarza (OR), in Sardegna, il 10 aprile 1985 e vive a Pisa. Si è avvicinato al fumetto durante il periodo scolastico. Nel corso degli anni ha sviluppato una tecnica e uno stile unici, che lo hanno portato a collaborare, durante il percorso di studi tenutosi a Pisa, con alcune realtà pisane. Tra i suoi lavori, legato alla manifestazione del Gioco del Ponte vi è il gioco di carte chiamato Er Giòo, di cui ha curato le illustrazioni vincendo il prestigioso premio 'Il Morione d’Onore'. Attualmente collabora con le aziende Argon Healthcare Italia (MI) e Automatik Distributori Automatici (PI). I suoi disegni possono essere visti nelle sue pagine di Facebook (Frédéric Art) e Instagram (frederic.h.orsini).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Il Gioco del Ponte in rima': un libro per conoscere l'evento clou del Giugno Pisano

PisaToday è in caricamento