Anche Pisa celebra la Giornata dell'unità nazionale e delle forze armate

Il prefetto Castaldo: "E' il giorno della memoria comune degli italiani". Il sindaco Conti: "Affrontiamo insieme le difficoltà che abbiamo di fronte"

Anche Pisa celebra la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. La ricorrenza si svolge ogni anno il 4 novembre. "Desidero esprimere a tutti gli uomini e le donne in uniforme presenti a Pisa il mio più vivo apprezzamento per il grande impegno profuso nell’espletamento dei compiti di istituto - si legge in un messaggio inviato alle forze armate dal prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo - dando alta dimostrazione di essere componente essenziale del sistema Paese. Il 4 novembre è una data ricca di significato, tesa a suggellare lo spirito unitario e il valore del contributo alla vita nazionale delle Forze Armate. E' il giorno della memoria comune degli italiani, in cui insieme riflettiamo sulla responsabilità che ciascuno di noi ha di servire la Patria e di contribuire ad affermare i valori costituzionali. L’emergenza epidemiologica in atto non ci consente di celebrare questa ricorrenza con le usuali modalità. Desidero, quindi, rivolgere i miei personali auguri per questo giorno importante e un deferente omaggio alla bandiera di tutte le unità delle Forze Armate, simbolo di fedeltà, onore militare e valore".

Per l'occasione il sindaco di Pisa, Michele Conti, ha fatto visita al cimitero suburbano di via Pietransantina, dove ha depositato dei fiori "per rendere omaggio - scrive su Facebook Conti - ai tanti ragazzi che riposano dopo aver dato la vita durante la Grande Guerra contribuendo a rendere finalmente unita la nostra Patria. In questo 4 novembre così insolito dobbiamo con maggior forza sentirci comunità e affrontare insieme le difficoltà che abbiamo di fronte. Viva l'Italia unita e le nostre Forze Armate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento