rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità Ospedaletto

L'Ucraina oltre i luoghi comuni, tra storia e tradizioni

SABATO 29 MAGGIO alle 17.00 UN WEBINAR ON LINE PROMOSSO DALL’ASSOCIAZIONE JULES VERNE. TRA GLI OSPITI LO SCRITTORE ED ESPERTO MASSIMILIANO DI PASQUALE

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Pisa, 28 maggio 2021 - “Quanto conosciamo L’Ucraina?” è la domanda ma soprattutto lo spunto culturale che lancia l’associazione Jules Verne NGO, Organizzazione non Governativa con sede a Pisa, che, sabato 29 maggio alle ore 17.00, in diretta sulla pagina facebook ufficiale (https://www.facebook.com/JulesVerneNGO), promuove un webinar dall’omonimo titolo. Un vero e proprio viaggio, rivolto soprattutto ai giovani, alla scoperta di un Paese meraviglioso, ricco di storia e di tradizioni, che, purtroppo, il più delle volte, viene associato solo al tema delle badanti in Italia o alla guerra e, spesso, anche erroneamente confuso con la Russia. A parlarne, in una densa tavola rotonda, lo scrittore ed esperto sul tema Massimiliano Di Pasquale, già autore, tra l’altro, di ‘Ucraina terra di confine. Viaggi nell’Europa sconosciuta’, caso editoriale che ha fatto conoscere l’Ucraina al grande pubblico italiano e ricercatore associato dell’Istituto Gino Germani di scienze sociali e studi strategici. Di Pasquale racconterà un’Ucraina tra passato e futuro, tra eventi e grandi personaggi, contestualizzando la domanda che dà il via all’evento. Per l’occasione sarà presentato anche il suo nuovo libro ‘Abbecedario Ucraino II – Dal Medioevo alla tragedia di Chernobyl’, edito da Gaspari. L’intervento dello scrittore si intreccerà alle molte storie di giovani che parteciperanno all’evento e che, per ragioni diverse, sono testimonianza viva e attuale del legame Italia-Ucraina: al tavolo si alterneranno infatti Yelizaveta Pidopryhora dell’ Erasmus Student Network Kyiv - ESN Kyiv, Oleksandra Honcharuk, educatrice di Pangeya Ultima NGO, i volontari ESC italiani ora in Ucraina Anna Mangiullo e Matteo Redaelli e la studentessa ucraina da anni in Italia Yuliia Levit. L’evento è moderato dalla giornalista Romina Lombardi in collaborazione con il Festival Lucca Città di carta e l’associazione culturale L’Ordinario. “Lo scopo di questa conferenza è far appassionare un pubblico “laico” alla storia, alla cultura, alle tradizioni, agli stili di vita dell’Ucraina – spiega Alessandro Gaeta, Presidente dell’associazione Jules Verne NGO - Non sarà un incontro rivolto agli ‘’addetti del settore’’, ma ci rivolgeremo ad un pubblico che sa poco o nulla di Ucraina e a una platea giovane, con un alto livello di scolarizzazione, che ha interesse a scoprire le culture degli altri Paesi”. L'evento è finanziato dall’ Agenzia Nazionale Giovani - ANG con i fondi del programma europeo European Solidarity Corps ed ha il patrocinio della Commissione europea – Rappresentanza in Italia. Jules Verne, Organizzazione non Governativa, è un’associazione no-profit toscana che organizza scambi culturali nell’ambito del Programma Erasmus Plus dell’Unione Europea. La Jules Verne, il cui nome richiama l’autore de ‘’Il Giro del Mondo in 80 giorni’’, ha lo scopo di spingere soprattutto i più giovani a scoprire nuovi paesi, nuove culture e nuovi stili di vita. La Jules Verne realizza anche eventi a carattere culturale, come il progetto ANG in Radio. Per info: board@julesvernengo.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ucraina oltre i luoghi comuni, tra storia e tradizioni

PisaToday è in caricamento