Torna la grande Luna 'rosa' (ma non per il colore)

La fase di plenilunio rende il satellite più grande, il nome però deriva da antica tradizione

Si chiama Luna 'rosa', anche se il suo colore rimarrà tra il bianco e il giallognolo. L'evento sarà visibile ad occhio nudo, con il satellite che apparirà più grande del solito, nelle notti di giovedì 18 e venerdì 19 aprile per una fase di plenilunio diversa dal solito.

La particolarità del nome deriva da un'antica tradizione legata ai nativi americani che, in passato, interpretavano l'arrivo di questa luna piena come inizio della bella stagione. In questo periodo in alcune zone degli Stati Uniti fiorisce la pianta Phlox subulata, un vegetale sempreverde i cui fiori hanno un caratteristico colore rosa-magenta che al colore della luna piena diventavano di un rosa meraviglioso. 

La Luna 'rosa' potrà essere ammirata in tutta la sua spettacolarità venerdì 19 aprile. Il suo massimo sarà alle ore 13.12, ma ovviamente per godere a pieno dello spettacolo del plenilunio bisognerà attendere la sera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Scontro auto-pullman a Palaia: studenti restano bloccati all'interno dell'autobus

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento