Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria: torna la messa in notturna per chi rientra dal mare

Alle 21.15 di ogni domenica sarà celebrata la Santa Messa in modo da dare l'opportunità di partecipare anche a chi ha trascorso la giornata in spiaggia

Riprendono le messe domenicali in ‘notturna’ nella chiesa di Santa Caterina d’Alessandria e, dal primo luglio, cambiano anche gli orari di quelle feriali, per adattarsi alla stagione estiva.
Dal lunedì al sabato, celebrazione quotidiana alle 19 preceduta dal Santo Rosario, mentre, la domenica, le tre consuete messe saranno celebrate alle 9 in chiesa, alle 12 nei giardini del seminario passando da via San Zeno, e alle 21.15. Torna quindi, dopo la felice esperienza dell’anno scorso, la messa in ‘notturna’ per consentire a chi ha trascorso la domenica al mare di non perdere l’appuntamento settimanale con la Parola di Dio.

La comunità parrocchiale di Santa Caterina d’Alessandria continua a festeggiare il Giubileo degli 800 anni dalla fondazione della chiesa, interrotto parzialmente dall’emergenza sanitaria. La ripresa è stata segnata, oltre che dalle nuove modalità per le messe (grande successo per quelle in giardino), anche dal momento musicale offerto lunedì con i brani eseguiti dal Santa Cecilia ensemble diretto dal maestro Carlo Alberto Ulivieri. “Vorremmo fare nostre le parole di Papa Francesco - spiega don Francesco Bachi, parroco di Santa Caterina e rettore del Seminario Arcivescovile - ‘è il contagio della speranza. Cristo è risorto’. Un invito a guardare al futuro con gli occhi di chi vede il bene oltre il male che attraversiamo”.
Lunedì, nel giorno dei Santi Pietro e Paolo, quando per tradizione avvengono le ordinazioni sacerdotali, “con il momento musicale offerto alla città - prosegue don Francesco - abbiamo voluto ricordare con gratitudine questa data”.
Don Bachi conclude: “Anche quest’anno, la nostra parrocchia ha pensato a chi trascorre la domenica al mare. Veniamo incontro a queste esigenze e anche a molte richieste aggiungendo nel calendario delle celebrazioni la messa delle 21.15 che già l’anno scorso si è rivelata di aiuto per molte famiglie e fedeli”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento