Nidi d'infanzia comunali: online le graduatorie definitive per l'anno educativo 2020/2021

Pervenute 310 domande per il Lattanti e il Divezzi

Pubblicate dal Comune di Pisa le graduatorie definitive per l’accesso ai nidi d’infanzia comunali 'Lattanti' e 'Divezzi' per l’anno educativo 2020/21. Sono state 310 le domande pervenute, di cui 83 per il nido Lattanti e 227 per il Divezzi. Al momento sono stati assegnati 221 posti, di cui 61 per i Lattanti e 160 per i Divezzi.

"Solo al termine delle procedure - spiega l’assessore alle politiche educative Sandra Munno - saremo in grado di valutare se resteranno domande in lista di attesa che, nel caso, verranno valutate al fine di adottate misure dirette a sostegno delle famiglie. Sono comunque molto soddisfatta del lavoro dei servizi educativi: grazie alla sinergia di tutti siamo riusciti a mantenere inalterati i rapporti tra offerta e domanda, cosa non semplice in un momento come questo in cui l’emergenza sanitaria ha imposto rigide regole che hanno rivoluzionato il modo di intendere il servizio".

Le famiglie dei bambini ammessi al servizio dovranno seguire alcune formalità per poter accedere o rinunciare al servizio. Entro il 20 agosto dovranno infatti confermare o rinunciare al posto assegnato su modulistica scaricata dal sito ed inviare la comunicazione a servizieducativi@comune.pisa.it. Le famiglie dovranno quindi partecipare alla riunione con il personale educativo che darà le informazioni relative all'organizzazione del servizio martedì 8 settembre alle 15 oppure alle ore 17 (l’orario sarà comunicato direttamente alle famiglie). Successivamente, in caso di rinunce da parte degli ammessi al servizio, saranno assegnati ulteriori posti scorrendo la lista di attesa.

 La Direzione Servizi Educativi del Comune di Pisa ricorda inoltre che riguardo alla verifica del rispetto degli obblighi vaccinali è previsto lo scambio di dati tra istituzioni ed Azienda sanitaria locale relativi agli iscritti ai nidi d’infanzia e che la mancata regolarizzazione della situazione vaccinale dei minori comporta la decadenza dall'iscrizione alla scuola dell'infanzia, secondo quanto previsto dall'articolo 3 bis, comma 5, del decreto legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le graduatorie possono essere visionate sul sito del Comune di Pisa. La pubblicazione sul sito web è esclusivamente sotto forma di estratto, priva di dati identificativi in coerenza con le disposizioni di legge a tutela della privacy. Gli utenti possono rivolgersi agli uffici della Direzione Servizi Educativi per avere chiarimenti. Vista l'attuale situazione di emergenza sanitaria si ritiene che possa essere mantenuta l'offerta già in essere sul territorio, tuttavia l’ente si riserva la possibilità di effettuare una rimodulazione nel caso in cui si verifichi una riacutizzazione della pandemia o intervengano linee nazionali diverse dalle attuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento