Attualità

Peccioli, a Natale libri per tutti con la 'Città che legge'

Nei fine settimana del 12 e 13, 19 e 20 dicembre verrà allestito un temporary store con alcune librerie di zona, dove i cittadini pecciolesi potranno acquistare libri risparmiando il 50%

Le festività natalizie si stanno avvicinando e siamo tutti consapevoli che quest’anno sarà un Natale diverso. Il Natale però resta una festività che ha un forte valore non solo religioso ma anche culturale ed emotivo e, pur tenuto conto della particolarità del momento, non può passare inosservato. Per questo il Comune di Peccioli ha deciso di mettere in piedi un pacchetto di misure e iniziative a sostegno dei cittadini, delle attività commerciali, del territorio, della cultura.

La Fondazione Peccioliper si impegnerà quindi in ambito culturale con un’iniziativa che ha una doppia finalità quella di incentivare la lettura e al tempo stesso sostenere le librerie indipendenti del territorio, in linea con il prestigioso riconoscimento ricevuto a giugno di 'Città che legge' per il biennio 2020-2021, unico comune nella Provincia di Pisa, tra i paesi sotto i 5.000 abitanti.

Nei fine settimana del 12 e 13, 19 e 20 dicembre verrà allestito un temporary store con alcune librerie di zona, dove i cittadini pecciolesi potranno acquistare libri risparmiando il 50%. Il Comune di Peccioli e la Fondazione si impegneranno a coprire la cifra rimanente. Se le disposizioni di legge vigenti al momento in cui verrà organizzata l’iniziativa lo permetteranno, l’iniziativa verrà aperta anche ai cittadini dei comuni limitrofi, che potranno usufruire del 30%.

Inoltre le famiglie pecciolesi riceveranno, con il consueto omaggio natalizio da parte del Comune e della Belvedere Spa, due coupon: uno che permetterà loro di ritirare gratuitamente all’Ufficio Turistico del Comune il romanzo ambientato a Peccioli scritto da Romano De Marco dal titolo “Il Cacciatore di anime”, edito da Piemme e pubblicato nel 2020; l’altro che darà diritto per ogni famiglia ad un ulteriore risparmio del 70% sul primo libro acquistato al temporary store delle librerie, più l’opportunità di lasciare un “libro sospeso” in favore di chi non può permetterseli.

Le librerie che hanno aderito al progetto:
- Cartolibreria Fiorentini di Peccioli
- Libreria Carrara di Pontedera
- Libreria Roma-Ubik di Pontedera
- Libreria Equilibri di Pontedera
- Libreria Venagli di Ponsacco
- Libreria Scripta Manent de La Rosa
- Libreria Blume di Fucecchio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peccioli, a Natale libri per tutti con la 'Città che legge'

PisaToday è in caricamento