rotate-mobile
Attualità

Tornano le visite guidate alla Riserva Naturale della Cornacchiaia

Programmati i lavori per restaurare Casa Elia: diventerà un centro visite

Dopo il lockdown ed il periodo invernale, da domenica 14 febbraio riapre al pubblico l'Oasi WWF del  Bosco di Cornacchiaia. "Oltre a garantirne la gestione - dichiara il Presidente del WWF Alta Toscana ODV Marcello Marinelli -  abbiamo incrementato il numero di visitatori e, dopo il calendario estivo straordinario per la forzata chiusura primaverile, ripartono le  visite che saranno ogni prima e terza domenica del mese, fino a maggio. Speriamo presto di poter aggiungere nell'anno in corso, appena la situazione ce lo consentirà, l'accoglienza di gruppi di scolaresche in visita e di studenti delle scuole superiori in percorso di formazione".

"In questi giorni abbiamo rinnovato la convenzione con l'associazione WWF Alta Toscana ODV che per conto dell'Ente gestisce l'oasi - continua il Presidente dell'Ente Parco Giovanni Maffei Cardellini - si tratta di un'area di grande pregio, da vivere e scoprire". "Per questo abbiamo in programma il restauro di Casa Elia - spiega il direttore Riccardo Gaddi - per poterla rendere utilizzabile da associazioni che organizzano visite guidate nell’area, campi solari, base per studi scientifici, giornate di volontariato e come Porta del Parco a sud". L'Oasi, nata nel 2008 ed estesa per 89 ettari all'interno della Riserva Naturale di 'Cornacchiaia e dell'Ulivo' nell’estremità meridionale della Tenuta di Tombolo, si trova all'interno del sito di importanza comunitaria (SIC) denominato 'Selva Pisana', ed è classificata come 'core area' del sito riserva della biosfera Unesco 'Selva Costiere di Toscana', protetta dalla convenzione internazionale sulle zone umide di Ramsar.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le visite guidate alla Riserva Naturale della Cornacchiaia

PisaToday è in caricamento