Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Rotary Cascina e Monte Pisano: Festa d'estate 'InVilla'

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Rotary Club Cascina e Monte Pisano, rinnovando la tradizionale festa d’estate, che scandisce l’inizio delle attività di service del Club, giovedì 22 luglio nella marinaresca location di “inVilla”, ha accolto soci, parenti amici, istituzioni rotariane come il DGE Nello Mari, l’Istruttore Distrettuale PDG Mauro Lubrani, e l’assistente del Governatore Paolo Masi ed il Presidente del Rotaract Cascina Giulio Riccardo Cappelli, oltre alle numerose istituzioni civili, il sindaco Matteo Ferrucci del Comune di Vicopisano, l’assessore Claudio Loconsole del Comune di Cascina, il Commissario della Camera di Commercio Valter Tamburini ed il Presidente di Confcommercio Pisa Stefano Maestri Accesi. La Presidente Annalisa Toni, dopo gli onori alle bandiere ed il saluto ai presenti, ha dato la parola al Governatore eletto AR 2022-2023 per i saluti, lo stesso ha sottolineato come il club sia dinamico e spinto da sempre nuova energia, augurando di proseguire con lo stesso entusiasmo che lo ha contraddistinto. Sono seguiti i saluti del Sindaco Matteo Ferrucci, che non ha mancato di ricordare come il club sia sempre vicino ed attento alle necessita della comunità Vicarese, senza tralasciare tutti gli altri service non certo minori, di come il Club si è fatto parte attiva e di sostegno in occasione del devastante incendio del settembre 2018, oppure per la ricostruzione della Chiesta del Castellare e ancora per esser stati “mecenati” della campagna Art Bonus per il restauro della Torre dell’Orologio. Saluti anche dell’assessore Claudio Loconsole, importante riferimento nel Comune di cascina per il service di punta dell’annata – RoboRotary, con il quale il club porterà all’Istituto Pesenti di cascina le innovazioni robotiche da far sperimentare ai ragazzi dell’indirizzo informatico, oggetto di sovvenzione distrettuale. Ospite della serata la Presidente dell’associazione “Talenti Autistici” APS, Sara Frediani che, in un racconto commosso e commovente, ha illustrato quelle sono le finalità dell’associazione sottolineando l’importante concessione di spazi che ha ricevuto dall’Ente Parco Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli che per conto della Regione Toscana gestisce la zona dell’ex vivaio forestale, a due passi dalla basilica di San Piero a Grado. Area sulla quale l’Associazione sta facendo nascere il “Bosco dei Talenti” un’oasi verde a disposizione dei bambini con spettro autistico, sulla quale sorgono già alcuni manufatti in legno. Al “Bosco dei Talenti” ci ha spiegato Frediani, si svolgono da centri solari ai laboratori di cucina, sono tanti i progetti di didattica ambientale che l’associazione ha già in cantiere, compresa una piccola fattoria con animali e un orto: “sarà un luogo di condivisione ed integrazione pensato per includere e realizzare percorsi di autonomia che coinvolgono in primis il rapporto con la natura e gli animali. In un luogo incantato nella pace e nel silenzio – così Sara Frediani, presidentessa dell’associazione – sono gli stessi ragazzi che ci insegnano che partendo da cose semplici possiamo immaginare ogni cosa”. Talenti Autistici si occupa dei piccoli nella fascia tra i 3 e i 12 anni: attualmente sono 24 i bambini seguiti, in aumento sia perché si accresce il numero di persone con disturbi dello spettro autistico, sia perché piano piano c’è una maggiore consapevolezza da parte dei genitori. Tra gli obiettivi quello di realizzare un centro multidisciplinare. L’evento è stato anche l’occasione per la spillatura ufficiale del nuovo consiglio direttivo che si è entrato in carica il 1° luglio, che sarà così composto: Presidente: Annalisa Toni – VicePresidente: Gianfranco Chighine – Segretario: Maria Antonietta Denaro – Tesoriere: Andrea Gamba – Prefetto: Jean Marc Romelli – CoPrefetto: Fabio Bonomo – Presidente Incoming: Vincenzo Zarone – Consiglieri: Paolo Barnelli, Leonardo Caruso, Cinzia Cellerino e Fulvio Venturi. Annalisa ha ricordato la simbologia del Rotary Abbiamo ascoltato gli inni, in onore alle tre bandiere, preceduti dal tocco della campana che apre e chiude ogni evento rotariano. La campana possiede un significato di richiamo e di aggregazione, di chiamata all’adunata e che riunisce attorno ad un impegno comune. L’altro simbolo del rotary è la ruota, una ruota che gira e che deve continuare a girare, significa cambiamento, ed infatti come ogni annata rotariana ha un motto, quello di quest’anno è “servire per cambiare vite”, e cercheremo di farlo, come club abbiamo aggiunto “cambiare vite anche attraverso il rispetto per l’ambiente e per la natura”. L’epidemia ci ha ricordato come è bello passeggiare, non in centri urbani ma nella natura, quindi cercheremo con tutti i progetti di quest’anno di avere sempre qualcosa che ci lega alla natura: - Bosco dei talenti autistici; - Borracce in alluminio per scuole plastic-free - Segnare sentieri naturalistici per MTB sui monti pisani - Sessioni di lettura in case di riposo del territorio, per godere grandi e piccini dei parchi che normalmente accolgono gli istituti - Torneo di golf per raccolta fondi (2 edizione) - Conviviale sale e vita - Conviviale il fantastico mondo delle api - Conoscenza delle nostre colline e montagne con descrizione della conformazione geologica e altri progetti che ci frullano in testa e che per il momento non sono definitivi Cari soci, e cari amici nel percorso che mi appresto ad affrontare, avrò bisogno della collaborazione di tutti Voi, e non farò a meno di chiederla, come ho già iniziato a fare, sperando di coinvolgerVi in questa nuova avventura che non può e non deve essere solo mia. Cari amici, anche voi da fuori potete dare una mano, la cosa che ci lega tutti è l’amicizia e il piacere di stare insieme quindi fatevi avanti a dare una mano per un mondo migliore. L'impegno di ogni Presidente e quindi anche della sottoscritta, all'inizio del proprio mandato, risiede nel proporre attività e manifestazioni in grado di suscitare l'interesse di tutti, oltre che essere utili alla comunità in cui viviamo e di cui siamo parte integrante, motivando il singolo socio a mettere la sua professionalità al servizio della collettività. Paul Harris riteneva che "servire l'umanità fosse la cosa più utile che una persona possa fare". Ritengo che l'impostazione dell'annata debba essere il risultato della più ampia condivisione di idee, suggerimenti, proposte dei vari soci ed il risultato debba essere il risultato di una squadra coesa ed unita che opera per far crescere il Club nell'ambito del territorio di competenza. “Il Rotary è sempre e soltanto come lo fanno i suoi soci, con il loro carattere ed i loro sforzi”. Perciò, mi auguro che in questo anno sociale ognuno possa sentirsi coinvolto al massimo, nella certezza che ogni idea e proposta potrà essere stimolo per riflessioni e azioni. Il Presidente internazionale, Shekhar Mehta, nel suo messaggio augurale di inizio annata, ha sottolineato l’importanza di sognare nuovi modi in cui il Rotary può ampliare la sua portata nelle nostre comunità e quindi nel mondo. Se ogni socio introduce una persona al Rotary, il nostro effettivo crescerà di 1,3 milioni entro luglio 2022. Allora, facciamolo! Potenziare le capacità delle ragazze e delle giovani donne per avere maggiore accesso all'istruzione, una migliore assistenza sanitaria, più occupazione e l'uguaglianza in tutti i settori della vita dovrebbe essere incorporato in ogni progetto del Rotary che lanciamo. Nessuna sfida è troppo grande per i Rotariani. Più grande la sfida, più sono appassionati i Rotariani. Guardate cosa possiamo fare quando affrontiamo una sfida colossale come l’eradicazione della polio. Guardate i milioni di vite che miglioriamo rafforzando l’accesso all’acqua, alle strutture igieniche e all’igiene. Guardate ciò che facciamo ogni giorno per promuovere la pace in luoghi dove sembra inimmaginabile. I nostri programmi di alfabetizzazione e educazione di base hanno un impatto che edifica nazioni. Quest’anno, sfidiamo noi stessi a realizzare ancora più progetti e programmi del genere, con portata e impatto nazionali. Quest’anno, possiamo Servire per cambiare vite. I giovani, con il loro entusiasmo, le loro idee innovative, la loro creatività devono essere la nuova linfa per il nostro club. Con la loro capacità di lavorare con i social media sono anche fondamentali in questo nuovo modo di vivere il Rotary, in cui l’incontro fisico fra le persone forse sarà ancora limitato a causa della pandemia da COVID 19; inoltre loro ci aiuteranno a farci conoscere all’esterno, a far sapere a tutti quello che facciamo. E’ molto importante, infatti, dare spazio nei mezzi di comunicazione a tutte le buone iniziative e progetti che il Rotary realizza. Anche perché far conoscere quello che facciamo è un’ottima pubblicità ed un modo per attirare nuovi soci. Altra parola d’ordine è, quindi, inclusione, tutte le professionalità della società devono essere rappresentate. I soci più esperti siano di guida, si occupino della formazione dei nuovi soci, li coinvolgano nella vita del club. Ai nuovi soci siano affidati incarichi, sia chiesto di proporre e realizzare progetti. Siano accolti per capire con quali aspettative sono entrati e far in modo che queste aspettative non siano deluse! Rivolgo infine un ringraziamento particolare e sincero ai componenti del Consiglio Direttivo, ai Presidenti e ai membri delle Commissioni che hanno accettato di condividere con me questa nuova esperienza rotariana e con i quali abbiamo già iniziato da tempo, in amicizia e condivisione, a programmare le attività della nuova annata. A conclusione della serata, alla chiamata “in alto i calici” del Presidente per un brindisi augurale, è stata comunicata la somma raccolta da destinarsi al service “Bosco dei Talenti” che ha visto una inaspettata cifra di circa € 1.000,00, consegnata alla Presidente Sara Frediani che visibilmente commossa, ha ringraziato tutti per la generosità invitando tutti a visitare l’oasi. Per chi volesse contattare l’associazione: www.talentiautistici.it, oppure via mail a info@talentiautistici.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotary Cascina e Monte Pisano: Festa d'estate 'InVilla'

PisaToday è in caricamento