Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Centro Storico

Turismo sostenibile: a Pisa arriva fairbnb.coop

Martedì 18 maggio alle 16:00 su zoom, si tiene la presentazione della nuova piattaforma di prenotazione di alloggi che:- NON farà guadagnare il doppio- NON darà maggiore visibilità- semplicemente cambierà il futuro del turismo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Già da questa stagione turistica un nuovo modello di turismo sostenibile farà rimanere sul territorio i proventi dei flussi turistici, anziché farli volare all'estero. La piattaforma Fairbnb.coop ha un modello di business etico e responsabile che prevede la destinazione a fondo perduto del 50% delle commissioni sulle prenotazioni, a progetti di comunità a rilevante impatto sociale. Il nodo di Pisa e provincia della piattaforma Fairbnb.coop sarà presentato il 18 maggio dalle 16.00, con un “Digital Meetup” sulla piattaforma online Zoom, al network Terre di Pisa, a host, associazioni, istituzioni locali e a tutte le persone interessate. Saranno presenti i promotori dei primi progetti che verranno finanziati: Caponi Claudio (g.s.r.c. Galimberti), prof. Mazzoncini Marco (centro E. Avanzi). Parteciperanno anche Domenico Di Siena, tra i fondatori di Fairbnb.coop, e Simone Savona, coordinatore del nodo locale ligure della piattaforma. Fairbnb.coop è una piattaforma cooperativa di prenotazione turistica che offre agli Host (imprenditoriali e non), e ai viaggiatori che visitano la provincia di Pisa, l’opportunità di partecipare a un modello di turismo sostenibile ed equo. Come altre piattaforme di booking, Fairbnb.coop applica una commissione su ogni prenotazione, pari al 15%. Si differenzia però dalle altre piattaforme per come questa commissione viene utilizzata: metà è usata per coprire le spese di gestione, mentre l’altro 50% è destinato al finanziamento di progetti sociali nella comunità di destinazione del viaggio. Ai proprietari non viene richiesta alcuna commissione, ma solo la garanzia di essere in regola con la legge: la piattaforma riporta il codice identificativo di ciascuna struttura, si tratti di un appartamento, un agriturismo o un b&b, senza alcuno spazio per il sommerso. Con Faribnb.coop ü l'Ospite paga lo stesso prezzo ü l'Host guadagna lo stesso importo MA l'intera comunità beneficia della prenotazione Fairbnb.coop sarà anche uno spazio per lo sviluppo di azioni di promozione e di strategie di marketing miranti a valorizzare Pisa e provincia come destinazione turistica. La piattaforma e i social media ad essa collegati, saranno utilizzati per comunicare ai viaggiatori responsabili in tutto il mondo l'opportunità di visitare in maniera sostenibile il nostro territorio e di approfittare delle attrazioni ed esperienze che è in grado di offrire, stimolando al contempo un vero interscambio culturale. QUALE SARÀ L’IMPATTO DI FAIRBNB.COOP A PISA? Considerando che nella provincia di Pisa si contano circa 3.700 alloggi in affitto breve turistico, basterebbe raggiungere appena il 10% del mercato e una media di 10 notti prenotate al mese per raccogliere oltre € 320.000 all’anno per sostenere progetti a favore della comunità (fonte dati: www.airdna.co , calcoli: https://fairbnb.coop/fairbnb-potential/ ) . Si tratta di risorse a fondo perduto e zero burocrazia per Cultura, Ambiente e Sviluppo sostenibile. Possiamo ancora essere protagonisti del cambiamento ripensando l'idea di comunità a partire da una partecipazione reale di chi ancora la vive e prova a mantenerla in vita. Una delle grandi sfide che ci troviamo davanti è quella di ricercare e promuovere un impatto sostenibile del turismo, estendendone i benefici all'intera comunità ospitante, anziché consentire che l'indubbio valore aggiunto che può apportare finisca nelle mani di pochi, come è evidente nel caso di Airbnb e altre Online Travel Agencies (OTA). CONTATTI Il Nodo Locale Fairbnb.coop di Pisa e provincia è coordinato da Sabrina Scacchetti, membro di Terre di Pisa con l’agriturismo Colleverde di Terricciola, diplomata dell’ École hôtelière de Lausanne in Svizzera, con esperienze internazionale nel campo del turismo (Hyatt Regency Paris, Columbus Viaggi in Grecia, Disneyworld Florida, Disenyland Paris), oltre che fondatrice e collaboratrice per 4 anni di un’agenzia di consulenza per piccole strutture ricettive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo sostenibile: a Pisa arriva fairbnb.coop

PisaToday è in caricamento