rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Alimentazione

Spreco alimentare, come ridurlo in dieci mosse

Il decalogo di Phenix per ridurre il più possibile la quantità di cibo che viene buttata

Lo scorso 5 febbraio si è tenuta la Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare. Per l'occasione la Phenix, startup Tech For Good, ha presentato dieci consigli per ridurre gli sprechi in cucina: secondo la Fao, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, gli italiani sprecano infatti 65 kg di cibo all'anno, molto più della media europea. 

1 Lista della spesa intelligente

Prima di recarsi a fare la spesa è opportuno stilare una lista in cui annotare cosa effettivamente è necessario acquistare, comprando solamente ciò che sapete di poter consumare nel breve periodo.

2 Attenzione alla data di scadenza

La dicitura "da consumarsi preferibilmente entro" non significa buttare via tutto al sopraggiungere del giorno indicato, ma solo che quell'alimento, da quella data, inizierà a perdere progressivamente le proprietà organolettiche (gusto, profumo, etc).

3 Check-up del frigo

Periodicamente è necessario fare un check-up del frigorifero, controllandone guarnizioni ed efficienza. La temperatura interna deve sempre rimanere tra 1° e 5°: solo così gli alimenti potranno essere conservati a dovere senza andare a male prima del tempo. 

4 Parola d'ordine: rotazione

Così come avviene nei supermercati, cercate di disporre gli alimenti sui ripiani secondo la propria data di scadenza, lasciando davanti quelli che devono essere consumati prima. 

5 Il bis consapevole

Le pietanze è meglio che avanzino in teglia o in pentola e non nel piatto: così facendo sarà più facile ed igienico riscaldarle e consumarle in un secondo momento.

6 Cucina gli avanzi

Gli avanzi, prima di essere gettati, possono essere utilizzati per realizzare nuovi piatti con nuove ricette.

7 Non è mai troppo poco

Se un prodotto è presente in piccole quantità, potere farlo diventare l'ingrediente di una ricetta più articolata: se ad esempio le verdure non bastano per i contorni, potete utilizzarle per farle diventare il ripieno di una torta rustica o il condimento di una pasta asciutta.

8 Regala il cibo

Nel caso in cui abbiate in dispensa un alimento che proprio non mangiate, regalatelo ad amici, parenti, vicini o a qualche ente caritatevole, così da ridurre lo spreco.

9 Brutto ma buono

Non buttate via il cibo troppo maturo o ammaccato: può essere usato per fare dolci, frullati o zuppe.

10 Al ristorante

Al ristorante, al termine di un pranzo o di una cena, chiedere la doggy bag per portare a casa ciò che è avanzato. L'intento è quello di coinvolgere il maggior numero di persone, informandole sul tema e sensibilizzandole. Per questo Phenix lancia una call to action che invita la community a raccontare e condividere sui social le proprie azioni contro lo spreco alimentare, accompagnate dall'hashtag #IoSprecoMeno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spreco alimentare, come ridurlo in dieci mosse

PisaToday è in caricamento