Uova: quante possiamo mangiarne e come cucinarle

Si tratta di uno degli alimenti più completi in natura, ed è molto importante mangiarle senza alterarne l'equilibrio nutrizionale. Scopriamo insieme quanto e come consumarle

L’uovo contiene colesterolo nel tuorlo (la parte rossa) ma non tutti sanno che nell’albume (il bianco) è contenuta una proteina in grado di ‘bilanciare’ il colesterolo stesso. Questa caratteristica rende l’uovo nutrizionalmente perfetto. Tuttavia, occorre fare attenzione alla modalità di cottura.

Uova, qual è il modo più sicuro per cucinarle

Quando cuociamo le uova direttamente nella padella a fuoco alto, il calore improvviso distrugge la proteina 'protettiva' dell’albume, mentre il colesterolo del tuorlo rimane intatto. E così diventa rischioso per il sistema cardiovascolare specie se si consuma in eccesso. Vediamo allora come possiamo cuocere le nostre uova mantenendo intatto il loro equilibrio nutrizionale.

Uova (e colesterolo): quante possiamo mangiarne?

Un consiglio utile è di cucinarlo con calore meno diretto per circa 15/20 minuti, utilizzando una pentola piena di acqua sul fuoco sopra la quale far cuocere le uova lentamente. In questo modo il loro consumo è più sicuro e, nutrizionalmente, se ne possono mangiare anche 2-3 a settimana per le donne e 4 per uomini (specialmente se si pratica molto sport).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Toscana rischia la zona rossa

  • Coronavirus, "Toscana arancione anche la prossima settimana"

  • Coronavirus: la Toscana resta arancione, ma scatta il rosso 'locale'

  • 8 marzo: origine, storia e significato della festa della donna

  • Incidente in moto fra Pisa e Collesalvetti: morto 25enne

  • Coronavirus: in Toscana parte la vaccinazione degli 'estremamente vulnerabili'

Torna su
PisaToday è in caricamento