Cura della persona

Contouring, l'innovativa tecnica make-up per rendere privo di imperfezioni il viso: trucchi e consigli

I segreti per avere un aspetto impeccabile con un effetto naturale

Per minimizzare le imperfezioni e valorizzare al massimo il proprio viso possiamo ricorrere al contouring, una tecnica di make-up sempre più in voga negli ultimi tempi. Scopriamone tutti i segreti.

Che cos'è il contouring

Il contouring è una tecnica di make-up che punta sull'effetto chiaro/scuro per accentuare le ombre naturali e dare tridimensionalità al viso, correggendo allo stesso tempo le imperfezioni e nascondendo alcuni piccoli difetti del viso, come possono essere ad esempio il doppio mento, una mascella sporgente o un naso importante.

Make-up privo di imperfezioni, come utilizzare lo scotch

In questa tecnica di make-up vengono utilizzati colori più chiari o più scuri rispetto a quello della propria pelle, così da creare delle illusioni ottiche volte ad armonizzare i lineamenti del viso. I colori chiari allargano e definiscono, mentre i colori scuri, al contrario, rimpiccioliscono e minimizzano i difetti.

Contouring, il materiale occorrente

Per fare il contouring occorre il seguente materiale:

  • fondotinta di due colori diversi, uno di due toni più scuro del tuo incarnato e uno di due toni più chiaro;
  • illuminante;
  • pennelli (da prediligere quelli con punta piccola).

Per un effetto più naturale si possono utilizzare fondotinta fluidi e in crema, che non hanno un'alta concentrazione di pigmenti. Per un effetto più definito, invece, possiamo utilizzare prodotti in polvere compatta, creme apposite per contouring e fondotinta in stick. Da evitare la terra abbronzante, che dà al viso un colorito innaturale, e l'illuminante perlato, che rischia di mettere in risalto imperfezioni e pori dilatati. 

Come fare il contouring

Questi tutti gli step da seguire per realizzare il contouring ottenendo un effetto ottimale:

  • inizia preparando la pelle: dopo aver pulito il viso con il tuo solito detergente, applica una crema idratante e aspetta qualche minuto perché sia assorbita prima di iniziare a truccarti. Poi procedi creando una base viso neutra e omogenea;
  • cerca quindi di capire qual è la forma del tuo viso, così da individuare i punti di forza da esaltare e i punti "critici" da camuffare. Una volta che avrai capito quali tratti del viso illuminare, procedi ad applicare il fondotinta più chiaro;
  • in linea generale, il fondotinta più chiaro può essere applicato al centro della fronte, lungo la linea superiore delle sopracciglia, sul ponte del naso, sugli zigomi, al centro del mento e sull'arco di cupido (ovvero l'area tra labbra e naso);
  • una volta creati i punti luce, arriva il momento di individuare le aree del viso da scurire: sempre in linea generale, il fondotinta più scuro va applicato sulla parte superiore della fronte, sui lati del naso, sulle tempie, sugli incavi delle guance e sui lati della mandibola (dalle orecchie alla punta del mento). Infine, per dare maggiore risalto agli zigomi, puoi utilizzare un illuminante in polvere o in crema.

Per un effetto totalmente naturale bisogna sfumare in modo accurato i prodotti l'uno nell'altro, così da ridurre lo stacco fra le aree illuminate e quelle scurite smorzando l'intensità dei colori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contouring, l'innovativa tecnica make-up per rendere privo di imperfezioni il viso: trucchi e consigli

PisaToday è in caricamento