Addio per sempre alle occhiaie: con un tatuaggio è possibile

La rivoluzionaria novità in ambito estetico arriva dal Brasile

Una novità nel mondo dell'estetica che arriva direttamente dal Brasile. I tatuaggi color carne per rimuovere definitivamente le occhiaie sono un'invenzione di un tatuatore brasiliano, Rodolpho Torres, che ha avuto l'intuizione di creare un correttore definitivo per coprire definitivamente le borse sotto gli occhi, come? Tatuandole. Torres ha infatti postato sul suo profilo Instagram un video nel quale esegue questo suo trattamento rivoluzionario su una sua paziente che ha subito riscontrato milioni di visualizzazioni.

Un'idea geniale o folle? A ognuno di noi il giudizio ma Torres ha senza dubbio lanciato una moda che potrebbe far risparmiare sull'acquisto di cosmetici come correttori e risolverebbe una volta per tutte il problema delle borse nere tipiche dell'occhio stanco. La stessa tecnica viene utilizzata dal tatuatore per coprire le smagliature sul corpo usando pigmenti dello spesso colore della pelle e iniettandoli direttamente su questa, come un vero e proprio tatuaggio. 

Anche la convalescenza è come quella di un normale tatuaggio, bisogna infatti coprire la zona interessata con olio nutriente per mantenerla idratata ed elastica. Si tratta di un rimedio nuovo e del quale non si conoscono gli effetti a lungo termine, quindi, prima di rischiare con un'azione permanente sul proprio volto, forse è meglio informarsi bene e continuare, almeno per un po', a seguire i classici consigli anti occhiaie che conosciamo bene. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Maltempo, allerta meteo nel pisano: la situazione

Torna su
PisaToday è in caricamento