Cura della persona

Cosa sono e perché esistono i prodotti nichel tested?

Piccole tracce di nichel possono essere presenti, per legge, nei cosmetici. Alcune persone però possono essere allergiche a questo metallo

Il nichel è un metallo che può provocare allergie se viene a contatto con la pelle. E' stato stimato, infatti, che il 7-10% della popolazione femminile e il 2-3% della popolazione maschile soffre di una forma grave o meno grave di allergia a questa sostanza.

Dove si trova

Il nichel si può trovare in molti oggetti che vengono usati quotidianamente, come detersivi, gioielli di bigiotteria, prodotti per l'igiene, cosmetici, monetine e tinture per capelli.

Cosmetici

Tra tutti i cosmetici che si possono utilizzare per il viso, il mascara e gli ombretti sono i prodotti più a rischio per quanto riguarda la presenza di nichel, anche se questo non è un ingrediente proprio dei cosmetici. Proprio per questo, nessuna etichetta riporta questo componente, in quanto i metalli pesanti rientrano nell'allegato n.2 della legge sui cosmetici. Questa legge contiene l'elenco delle sostanze vietate nel mondo cosmetico. Il nichel, però, può essere presente in tracce causate da contaminazioni.

Nichel tested

Anche se, quindi, non esiste una normativa che obblighi a verificare o a dichiarare se nel prodotto ci sono tracce di nichel, i test specifici vengono svolti dalle diverse aziende per dare maggiore sicurezza al consumatore circa i loro prodotti. Ecco perché, in alcuni prodotti cosmetici, ritroviamo la scritta "nickel tested" seguita dal risultato delle analisi (per esempio <0,00001%). Nonostante ciò, esiste un limite di incertezza sul metodo di rilevazione effettuato, perciò non si può escludere al cento per cento la presenza del metallo nei cosmetici, anche se le sue tracce sono infinitesimali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sono e perché esistono i prodotti nichel tested?

PisaToday è in caricamento