Vesciche ai piedi: i rimedi per curare questo doloroso inconveniente

Sono problemi che creano molto disagio. Ecco alcune soluzioni per sconfiggere il dolore

Le vesciche ai piedi possono comparire a causa dello strofinio insistito tra la pelle e le scarpe indossate, ma anche in caso di scottature. In entrambi i casi, ci si trova con una bolla sulla pelle del piede.

Le vesciche

Queste possono essere piccole e poco o per nulla dolorose, mentre ci sono altre, più grandi e che ricoprono una porzione di pelle maggiore, che possono essere molto fastidiose e dolorose, soprattutto se non curate. Di solito, il riassorbimento della vescica piccola avviene in due o tre giorni, ed è importante non scoppiarla, in quanto il sottile strato di pelle costituisce una barriera naturale contro i batteri e riduce il rischio di infezioni.

Come eliminarle

Per curare le vesciche in poco tempo, si possono provare dei rimedi naturali molto semplici e realizzati con prodotti facilmente reperibili. Ecco quali:

  • aloe vera: questa pianta rappresenta un ottimo antifiammatorio naturale, e aiuta a cicatrizzare velocemente la ferita. Nel frattempo, inoltre, aiuta a mantenere la pelle idratata. Si può lasciare agire l'impacco anche tutta la notte.
  • Aceto di mele: con questo ingrediente si riuscirà a disinfettare la vescica in modo naturale, da usare anche in caso di rottura della pelle. Va applicato sulla zona con del cotone.
  • Acqua e sale: acqua calda e sale è uno dei rimedi più semplici da provare. I piedi vanno lasciati ammollo per un quarto d'ora almeno, in modo da ammorbidirli sfruttando anche l'azione disinfettante del sale.
  • Bicarbonato: anche con il bicarbonato si può fare un pediluvio, aggiungendo qualche rametto di rosmarino.
  • Olio di tea tree: conosciuto per le sue proprietà disinfettanti e antifiammatorie, l'olio di tea tree può essere utilizzato anche in caso di vesciche. Questo va applicato direttamente sulla zona.

Come fare la pedicure da soli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Toscana arancione, ma non tutta: ecco le zone che restano rosse

  • Coronavirus in Toscana, 934 nuovi contagi: crolla l'indice di positività

  • Le misure in vigore in zona arancione

  • Coronavirus in Toscana, Giani: "I nuovi casi giornalieri sono 715"

  • Toscana rossa o arancione, possibile allentamento delle misure già da martedì

Torna su
PisaToday è in caricamento